Feeds:
Articoli
Commenti

QUANTUM GREEN ECONOMY

di Paolo Manzelli – Egocreanet 

download

L’INADEGUATEZZA e l’INCOMPLETEZZA del PIL ( Prodotto Interno Lordo) agisce come deterrente dell’effettiva sostenibilità della GREEN-ECONOMY

 Il  PIL è una misura economico-finanziaria del valore quantitativo della produzione e del mercato complessivamente realizzato da una collettività che  non prende in alcuna considerazione i criteri di sviluppo qualitativo della Green Economy basata sulla circolarità dell’ uso delle risorse naturali, e neppure si occupa della transizione verso la utilizzazione di energie non fossili, così come nulla dice sulla sua equa-distribuzione sociale dell’economia in modo che un sistema eco-ecologico divenga capace di un futuro sviluppo per le giovani generazioni.

Come  conseguenza la politica economica indirizzata allo sviluppo della Green Economy dovrà modificare le logiche indotte dalla valutazione quantitativa del PIL per favorire un ‘evoluzione culturale e scientifica che tenga conto della futura “Sostenibilità -Green” non limitata alla crescita del PIL, ma vista come misura di un benessere sociale equo ed eco- sostenibile.

Le finalità economiche e sociali che imprimono una nuova dimensione ecologica ai processi produttivi in una concezione circolare dello sviluppo dovranno pertanto rinnovare anche  i criteri lineari e senza limiti della crescita del profitto permessi dal PIL come indicatore di sviluppo.

Una possibilità di rinnovo dell’economia è stata individuata nell’“economia quantica” (1)  un  metodo emergente che applica i criteri della circolarità quantistica delle scienze della vita alla riconversione dell’economia.

(1)- Quantum Economics : https://en.wikipedia.org/wiki/Quantum_economics

La nuova concezione proposta  recentemente da l’economista/matematico  Canadese David  Orrell vede la moneta come una simulazione dell’Onda/Particella Quantica. Infatti una Moneta ha una doppia faccia da un lato assume un valore quantitativo come la Frequenza della particella e dall’altro un valore quantitativo che determina la probabile scelta qualitativa dell’uso del denaro.

L’economia classica  ha perseguito un errore concettuale basato sulla linearità del progresso di  sviluppo la quale  non tiene conto della scarsità delle risorse naturali e della limitazione storica delle conoscenze, così che l’andamento nel tempo della economia  si risolve in una crisi perenne che necessita  una sistematica distruzione del sistema economico come premessa ad una successiva ricostruzione economica e sociale fondata sull’innovazione tecnologica e del sapere.

Il fondamento di tale errore nasce dal fatto che per l’economia Classica il denaro è solo un chip inerte senza proprietà speciali, ed è trattato come un semplice elemento intermedio che può essere scambiato con tutti gli altri oggetti in un’economia di mercato per simulare le antiche transazioni  di baratto. Quindi gli economisti classici studiano solo le transazioni ed ignorano il ruolo specifico del denaro nel dare sviluppo ad una economia che fonda la sua crescita sulla distribuzione della ricchezza sulla base del desiderio  di felicità dell’uomo descritto da Jerremy Bentham nel XVIII sec. In termini di soddisfazione di equità economica e sociale  indicata oggi come FIL ( Felicità Interna Lorda) ( 3 ).

 

(3)- Alessandro Lo Pesti : Destinazione Felicità <https://www.amazon.it/Destinazione-felicit%C3%A0-Alessandro-Lo-Presti/dp/8864665501 >

Oggi l’evoluzione strategica  del cambiamento della Green Economy necessita di una economia rinnovata che non sia più limitata alla crescita del profitto ma che differentemente si proponga  di implementare il benessere umano e l’equità sociale e di ridurre i rischi economici e sociali causati dall’inquinamento e dal cambiamento climatico,  mediante un processo di  dematerializzazione dell’economia finalizzata alla riduzione delle energie fossili che  generano elevate emissioni di CO2 nell’aria e nell’ acqua.

L’Economia Quantica proposta da  David Ornell (2), diventa pertanto una considerevole proposta capace di innestare un profondo cambiamento della strategia della “Green-Economy”, proprio in quanto considera che il “Denaro Quantico” sia trattabile formalmente come una Onda-Particella Quantica il cui valore non viene più ad essere relativo alla quantità di merci, criterio che ha degenerato l’economia classica  nella assurdità di dare ad es. un valore marginale all’aria ed all’acqua, proprio a causa della loro abbondanza, mentre i diamanti assumono un valore economico elevato, cosa che con tutta evidenza e esattamente contrario alle esigenze dello sviluppo della  Green Economy .

(2) – l DENARO QUANTICO: http://hipcrimevocab.com/2018/12/22/review-and-summary-of-quantum-economics-by-david-orrell/ ; Orrell, David (2018). Quantum Economics: la nuova scienza del denaro . Libri icona. ISBN 978-1785783999.

Questa Importante tematica concettualmente innovativa della “Quantum Economy”  verrà proposta e discussa al convegno di EGOCREANET Cluster Sul tema della <GREEN Cultura 2020>(www.egocrea.net)

Egocreanet ed altri partner organizzerano  infatti il convegno del “27 Marzo 2020” (c/o Consiglio Regionale Toscano  via Cavour 04 – Firenze ) il quale  sara’ indirizzato verso un rinnovamento Economico, Culturale, Scientifico ed Artistico, finalizzato a migliorare la qualità della vita, nel quadro delle prospettive e opportunità future di sostenibilità duratura della Green Economy .

Maggiori Informazioni ed Adesioni : Paolo Antonio Manzelli ( (335/6760004) < egocreanet2016@gmail.com> 

——————————————-

Vedi anche per aderire al Cluster Egocreanet :

https://www.egocrea.net/2019/12/28/adesione-al-cluster-egocreanet/ , Paolo Antonio Manzelli ( (335/6760004) < egocreanet2016@gmail.com> ;,https://www.egocrea.net/2019/12/28/adesione-al-cluster-egocreanet/ ,

 

 

 

ScreenHunter 08

ScreenHunter 09

ScreenHunter 10

ScreenHunter 11

ScreenHunter 12

ScreenHunter 13

Ventiquattro” è il primo romanzo dell’autrice Valentina Bardi, grande appassionata di libri. Ne consiglio vivamente la lettura; molto interessante ma soprattutto stimolante per i ragazzi. Immedesimarsi nelle situazioni narrate nel libro apre la mente spensierata dei giovani a ciò che può riservarci un imprevedibile futuro.

L’autrice ci fa vivere quei momenti magici che animano la vita di Martina, la protagonista, una studentessa diciottenne, impegnata da poco in una coinvolgente relazione con Matteo, studente universitario. Importanti sono anche le relazioni, le emozioni che legano alla sua famiglia e alle amicizie più care.

Il romanzo, inoltre, ci apre la mente su come si possa sbagliare nel ritenere che oggigiorno i ragazzi siano sempre più vuoti e spensierati, mentre alcune volte sono costretti a sopportare carichi improponibili per l’essere giovane.

Osservare dall’esterno tali situazioni ti fa comprendere come affrontare la vita più seriamente, malgrado l’età. Credo che il romanzo porti a riflettere su come siano importanti le relazioni famigliari, le loro mancanze, le loro interazioni e le difficoltà economiche per il mondo degli adolescenti. Tutte saranno basilari per il loro futuro. Spesso però basta un singolo evento per cambiare completamente la mente di un adolescente e farlo maturare come forse non sarebbe mai avvenuto in altre situazioni.

E’ un libro quindi che mostra il mondo attuale, a volte rappresentato da famiglie che non ci aspetteremmo di trovare e che sono la causa di comportamenti sbagliati dei figli. A volte però anche un’educazione perfetta dei genitori non riesce a impedire che un semplice evento improvviso possa compromettere tutto.

di Paolo Manzelli

<pmanzelli2016@gmail.com> ; <http://www.egocrean.net&gt;

“L’ Emergenza di Futuri Scenari della Vita , dell’Alimentazione e della Salute”

QUARTO STATO (2)

Quarto stato dell’Acqua – Daniela Biganzoli(Dab)

  • L’acqua e’ nota da molto tempo come esistente in tre stati  Liquido , Ghiaccio e Vapore ed ha complesse proprietà che ne fanno un elemento vitale in quanto sappiamo che là dove non c’e acqua non esiste la vita. (1)

 

  • In realtà è necessario considerare una Quarta dimensione di aggregazione a rete delle molecole di acqua (detta Cluster ) la cui densità di formazione rende ampiamente variabili le proprietà dell’ acqua .La molecola di acqua ha una formula semplice H2O ed è ottenuta dalla reazione tra Idrogeno ed Ossigeno che danno forma a  molteplici proprietà di informazione le quali  variano  in funzione della composizione di “cluster di molecole di acqua”, i quali  si formano alle varie temperature e pressioni dell’ambiente modificando alcune proprietà dell’acqua, le quali si rendono evidenti preferenzialmente sulla superficie del liquido, ma anche nelle varie tipologie di cristallizzazione del ghiaccio e nella formazione del vapore.
  • In particolare ogni forma di vita biologica sfrutta la variabilità delle strutture a rete dei Clusters, i quali aggregano articolando in varie forme più molecole di acqua, dove ciascuna aggregazione è  più stabile delle singole  molecole di acqua che si scindono in H2 ed O2 a circa 1500 *C .
  • La forza attrattiva che tiene assieme i Cluster di acqua è il “legame a ponte di Idrogeno – LH ” il quale oltre alle proprietà chimiche utilizza parzialmente delle proprietà della forze deboli nucleari le quali agiscono a distanza ( il “Legame ad-H” = 0 5 Kcal/mole). Esso si riforma  assai rapidamente, infatti i legami a ponte di idrogeno si rompono facilmente ma si ri-costruiscono nell’ambito di “femto secondi” (10 alla -15.sec) , e pertanto questa elevata rapidità di riorganizzazione dei “LH”  può essere considerata come un aspetto caratterizzante la cosidetta: “Memoria  Acqua”.
  • La variabilità delle strutture del Cluster di acqua determina un andamento straordinario delle importanti proprietà dell’ H2O, così che l’acqua rispetto ad altre molecole simili come “H2S” . L’ acqua bolle alla temperatura di (100°C ) mentre H2S   (bolle a – 61°C ) ed inoltre, diversamente dalle altre molecole simili, il ghiaccio ha una densità più bassa del liquido così che il ghiaccio galleggia sul liquido proprio in  quanto nel solido dell’acqua  si formano reticoli di Clusters  che lasciano spazi vuoti ; sono  proprio questi spazi vuoti a dare la possibilità tra i 4°C e 0°C ai “cluster di acqua” di organizzarsi in diverse forme di rete, collegando  i  “legami a ponte di Idrogeno- LH” che aumentano il volume del solido e fanno galleggiare il ghiaccio sull’acqua liquida.
  • Sono state individuate due principali organizzazioni della rete dei Cluters dell’ acqua :                                                                                                                                            A) quella esagonale (che caratterizza il Quarto  Stato dell’ Acqua), la quale si organizza in  strati sottili di Cluster, sovrapposti, ciascuno di dimensione “nanometrica” la cui  strutturazione è di tipo  “esagonale” . Questi strati a forma esagonale dei Clusters, normalmente si concentrano sulla superficie dell’acqua liquida, determinandone una elevata “tensione superficiale “. Questo strato di acqua di superficie può essere congelato fino a base temperature (-48 C ) dimostrando   le proprietà straordinarie di un super-fluido (2) .
    B)- Questa struttura è riconosciuta come normale nel liquido  proprio in quanto mantiene la “forma tetraedrica” delle molecole  a pressione e temperatura ambiente.

L’ Acqua e le scienze della Vita 

  • Tutte le specie viventi hanno una composizione ad elevata percentuale di acqua; l’ uomo adulto contiene mediamente il 70% , il nascituro l’ 85% ed il cervello oltre il 90% di H20.
  • Il Sangue contiene l’80% di acqua; la densità del Cluster di acqua nel sangue è massima a 37 °C ;  tale densità stabilizza le relazioni tra Pressione e Volume del sangue rendendo stabile tale  temperatura che è ottimale per la salute dell’ uomo.
  • La struttura dell’acqua biologica di cui i sistemi viventi sono composti e preferenzialmente quella organizzata nelle forma denominata da G.Pollack “il Quarto stato dell’ Acqua” (3). Essa è che ancora soggetta a studi diretti ad una maggior comprensione delle relazioni tra la struttura variabile dei Cluster di acqua e l’ integrazione con le forze elettrochimiche e quelle nucleari deboli , che agiscono nel rendere resilienti le molteplici attività metaboliche ed altri processi della matrice di auto-organizzazione dei sistemi biologici tra 36/37 °C.
  • Il Prof. Gerald Pollack ha dimostrato che inserendo due elettrodi, uno  nella superficie dell’acqua liquida  e uno  nella massa di acqua è possibile ottenere una debole corrente, ciò a causa della diversa struttura dell’acqua in superficie da quella della massa liquida. Inoltre come già avevano dimostrato G. Preparata e E. Del Giudice, nelle loro ricerche teoriche basate sulla Elettrodinamica Quantistica(QED) . Infatti l’acqua di superficie è prevalentemente composta da acqua del Quarto Stato e ciò ne modifica le proprietà che, da acqua solvente molecole polari, diventano quelle denominate di tipo EZ (Exclusion Zone) che diversamente assumono  proprietà “auto-pulenti”.
  • In particolare l’acqua avvolge per capillarità la doppia elica del DNA creando una super-struttura coerente, DNA-Idratato, che rende flessibile a  funzione variabile dell’espressione genetica ed agisce in collaborazione con le attività di costruzione delle  Proteine esercitata dai vari RNA, proprio in quanto per capillarità l’acqua del Quarto stato allontana,  con la sua specifica attività “EZ” , vari soluti ed inoltre avendo il Quarto stato un potenziale elettrico più elevato eccita l’attivazione di molti processi biodinamici di riduzione ed ossidazione elettrochimica (REDOX), ed assorbe energia dalla luce e dal suono.
  • Una notevole importanza e’ riservata alla ricerca neurologica dell’ Acqua EZ nell’idratazione  cerebrale, proprio in quanto il cervello consuma il 20% di Ossigeno inspirato dai polmoni e quindi produce molti detriti metabolici che le proprietà di espulsione dell’Acqua del Quarto grado sono in grado di eliminare .
  • Il Cluster Egocreanet promuove tali ricerche in diretto contatto con il Laboratorio del Prof. Pollack in Usa, al fine di incentivare la creatività e la innovazione mentale come obiettivo epigenetico che diventa coerente alla rimodulazione del benessere e della salute dell’ uomo e della donna.   
  • Bibliografia “On -Line”

 

 

PS: Iscrizione 2020 al Cluster -Egocreanet :

https://www.egocrea.net/wp-content/uploads/2019/12/Lettera_Intenti_EGOCREANET_2020.pdf

Paolo Manzelli -Egocreanet Ngo Firenze

egocreanet2019@gmail.com , 335/6760004

ScreenHunter_324 Nov. 21 22.25 

1) Corpo NERO 

Max Plank  (1900).  Non esiste un corpo capace di assorbire tutta l’energia come un Continuum ma l’assorbimento ha un andamento per quantità  discrete delle QUANTI proporzionali alla frequenza delle onde di energia.

E= n x hV  , dove  “n”  = serie di numeri Interi

ScreenHunter_325 Nov. 25 16.03

2) EQUAZIONE DI SCHRODINGER 1927

Suddivide il mondo Microscopico dal Mondo Macroscopico.

ScreenHunter_326 Nov. 25 16.03

L’Equazione  di Schrodinger  dice che il Limite della Quantistica quando l’Onda (psy) tende a divenire simile ad una retta  è equivalente ( = ) alla  meccanica Classica indicata con l’ Hamiltoniano  <H> che è  la Equazione di Newton ( F= ma ) generalizzata.

3)  Simultaneità della natura dei Quanti

ScreenHunter_327 Nov. 25 16.15

4) <Onda-Particella>   dimostrazione di Thomas Young della simultaneità della doppia natura corpuscolare e di onda delle particelle quantiche (fotoni, elettroni, molecole … ).L’energia si scambia per “quanti”, un mondo dove le onde possono divenire particelle e viceversa le particelle onde .

ScreenHunter_337 Nov. 26 21.45 

5) Il Principio di indeterminazione è il paradosso della Freccia di Zenone. Non e’ possibile misurare contemporaneamente velocità e posizione della Freccia.

ScreenHunter_338 Nov. 26 21.49

6) il CRASH dell’ ONDA

ScreenHunter_332 Nov. 25 16.27

Per effettuare la misura della posizione “locale “ dei Quanti si deve ammettere che all’atto della misura avvenga il “ collasso “  dell’onda associata così che il Dualismo tra onda e particella viene ridotto alla misura della probabilità di localizzare la posizione unicamente relativa  alla Particela come viene insegnato nella teoria dell’Orbitale Molecolare. In tal modo rimane il dubbio che l’uomo scegliendo il tempo di operare la misura abbia l’effettiva possibilità di scegliere arbitrariamente quale  soluzione  dare al problema della natura dell’ indeterminazione.

7)L’ Enigma della Quantistica il GATTO DI SCHROEDINGER (1915 )

ScreenHunter_333 Nov. 25 16.27

 

8) ENTANGLEMENT  ( intrigo tra onda e particella )

Superamento del principio del “tertium non datur “come base della logica formale della”Falsificazione”

 download (1)

L’ Entanglement come doppia sovrapposizione di onde e particelle che genera il Campo Quantico il quale si estende quanto più è compenetrata la sovrapposizione. Il campo quantico risultante, in tal modo il campo diviene  capace di comunicazione simultanea a distanza  come è stato dimostrato sperimentalmente dal Fisico Francese Alain Aspect (1981/82)

 9) -DNA – ANTENNA piezoelettrica

(rice -trasmittente) dell’ Entanglment Energia/Informazione

ScreenHunter_334 Nov. 25 16.39

La Doppia Elica del DNA possiede un’asimmetria strutturale; quando il DNA viene aperto ed il RNA copia la sequenza genetica, il DNA si polarizza e si comporta come un semi-cristallo piezoelettrico. Pertanto ogni deformazione meccanica di livello nanometrico, conduce la doppia elica a emettere un campo elettrico, mentre viceversa ogni variazione della tensione elettromagnetica provoca il movimento del DNA che si svolge/riavvolge lungo la direzione indotta dal campo. Pertanto il DNA agisce come una antenna rice trasmittente che da un lato produce movimento meccanico e biofononi mentre dall’altra sezione emette capi elettrici in forma di biofotoni. <https://q1healthbiotechnology.it/il-dna/>

10)Legami a Ponte di Idrogeno del DNA

ScreenHunter_336 Nov. 25 16.54

Ci sono 4.0  Tipi di Legami a idrogeno nel DNA più i 4.0 inversi dal lato opposto  della doppia elica che quando vengono rotti dal RNA e poi risostituiti emettono Luce e Suoni, questi ultimi similmente alla serie dell’onda sonora “ do re mi fa sol la si do” dove per  chiudere il ciclo la Timina si trasforma in Uracile per l’ aggiunta di un -CH3 .ScreenHunter_220 Oct. 11 13.09

Le onde quantiche che sono trasformate dall’Entanglement codificano e trasmettono informazione con varie modalità probabili che interconnettono la informazione epigenetica a quella genenetica per tramite alimentazione, acqua luce, suono  e campi elettromagnetici.

Questa tipologia di studi di codificazione, energia ed informazione è il tema più avanzato delle moderne ricerche sulle relazioni Bioquantiche della vita  tra Energia e Materia (EM ), vedi Energia Vibrazionale (EV) ed Energia di Informazione  (EI). http://www.caosmanagement.it/n62/art62_04.html

11)  Bioquantica

ScreenHunter_335 Nov. 25 16.50 

 Adesioni e sostegno al Cluster EGOCREANET ONG in Firenze di Ricerca e Sviluppo

https://www.egocrea.net/2019/01/15/adesione-al-cluster-egocreanet/

Cluster EGOCREANET : http://www.egocrea.net (*)

Paolo Manzelli <egocreanet2016@gmail.com> (335/6760004)

ScreenHunter_324 Nov. 21 22.25

Come all’epoca della rivoluzione industriale si mise in evidenza la scienza Termodinamica così oggi il Green Marketing propone la diffusione pubblica dell’ evoluzione “bioquantica” delle scienze della vita come netto superamento dei limiti della scienza delle macchine.

Sadi Carnot, (Fisico-ingegnere Francese), iniziò lo sviluppo della rivoluzione industriale modificando la concezione circolare della precedente epoca contadina per delineare, nell‘ideale Ciclo di Carnot, le possibilità di migliorare l’efficienza nella trasformazione termica di aria acqua e materiali che corrispondono alla costruzione di un motore.

Nel 1844 Ludvig Botzman ( Fisico-Matematico Austriaco) pose in evidenza l’irreversibilità del Ciclo Termodinamico di Carnot, il quale potenziando l’efficienza della trasformazione del fuoco in lavoro meccanico, determinava la crescita logaritmica dell’Entropia, cioè del disordine ambientale che era associato alla trasformazione termodinamica irreversibile del calore in lavoro.

La teoria della irreversibilità molecolare del disordine provocato dalla utilizzazione delle macchine fu frainteso ed osteggiato dagli ingegneri accademici dell’epoca che lo criticavano per aver introdotto la probabiltà di informazione nella scienza dell’energia e dagli industriali che per evidenti interessi lo soprannominarono come “il terrorista algebrico” , così che Boltzman colto da una forte depressione e nel 1906 si suicidò il 05 Settembre a Duino -Trieste.

Con Ludvig Bolztman inizia il superamento delle logiche meccaniche che hanno favorito durante il secolo scorso il progressivo sviluppo della società dell’informazione che tende a sostituirsi progressivamente sul piano dell’economia e di conseguenza del lavoro e della produzione meccanica.

https://www.scienzaeconoscenza.it/blog/scienza_e_fisica_quantistica/il-crollo-del-vecchio-paradigma-meccanico-della-scienza

Siamo ormai alle soglie del 2020 ed il disordine Entropico provocato dall’epoca industriale della produzione di macchine ha raggiunto un limite inaccettabile per la sopravvivenza della vita sul nostro pianeta così che si evidenza la necessità di realizzazione di una nuova economia denominata Green-Economy, la quale si affianca allo sviluppo dei nuovi criteri di industrializzazione della moderna industria 4.0.

In questo contesto il Cluster Egocreanet ha iniziato la promozione della nuova scienza Bioquantica della Vita” che ha le sue radici nella concezione delle relazioni quantiche tra Energia, Materia ed Informazione indirizzate verso una diversa vision del futuro sviluppo della produzione e del lavoro.

http://www.caosmanagement.it/n62/art62_04.html ;

http://www.caosmanagement.it/576-cluster-egocreanet-su-neo-bio-vitalismo

https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=93253&cpage=1

Attualmente il Cluster Egocreanet ricerca la collaborazione e partecipazione di partner e quanti possano essere motivati al primo incontro Green Marketing Innovation Firenze 07/08/ Dic 2019. https://www.egocrea.net/

La strategia del cluster egocreanet è simultaneamente quella della salute ed il benessere dell’uomo e dell’ambiente che è ottenibile da una crescita della qualità del sapere e della elevazione di coscienza per dare sviluppo ad una crescita dell’innovazione economica e sociale Green.

https://dabpensiero.wordpress.com/2019/11/04/progetto-egocreanet-sul-tema-circular-life-revolution/ –

(*) The Cluster Egocreanet is a ONG in Florence (It) , based on the study and promotion of a innovative “Green Culture” aiming to encourage companies and public enterprises to develop Green Economy with a sustainable impact on the the future of high quality Eco-economy The first Meeting in Florence of 07/08/Dic. 2019 it is focused on driving Green Culture in tha Healthcare. see in http://www.egocrea.net. .

Paolo Manzelli <egocreanet2016@gmail.com>

PAOLO  MANZELLI

Director of LRE/EGO-CreaNet – University of Florence
EGOCREANET- VALIDATED EUROPEAN -PIC = 959882416
c/o BUSINESS INCUBATOR  ,
POLO SCIENTIFICO UNIVERSITA’ di FIRENZE
50019 -SESTO F.no- 50019 Firenze-
Via Madonna dl Piano ,06
-room: d.132: Phone: +39/055-4574662 Fax: +39/055 2756219
Mobile: +39/335-6760004; SKIPE “manzelli3”

 

flavio-burgarella

Il Dr. Flavio Burgarella, cardiologo e fisiatra, è l’ideatore del Metodo Burgarella Quantum Healing (BQH)Questo metodo, attraverso una tecnica semplice ed efficace chiamata Human Scanner, analizza nel campo delle informazioni quali tra di esse sono disarmoniche ed espressioni di un blocco energetico, al fine di contribuire a ricreare un equilibrio naturale. I campi biofisici umani rispondono alle leggi della Risonanza secondo il principio quantistico della Coerenza.

Tutti noi possiamo accedere a spazi di coscienza dove è possibile comunicare con l’inconscio e facilitare il ripristino di uno stato armonico interiore e di salute psicofisica, tramite l’utilizzo di energia informata consapevole BQH.

Di seguito riporto una sua relazione veramente interessante, presentata al convegno di SaluScienza a Bologna, dal titolo:

La Fisica Quantistica nella pratica clinica

Mentre nella fisica classica lavoriamo nella dimensione spazio-tempo secondo il principio di causalità, nella fisica quantistica il mio lavoro di ricerca in medicina si svolge con i campi biofisici umani che rispondono alle leggi della risonanza e si svolge in una dimensione dove al principio di causalità viene sostituito il principio di coerenza. David Bohm riteneva che la coscienza fosse presente in tutta la materia e fosse l’artefice della dimensione spazio – temporale, rappresentando l’entità formativa delle manifestazioni. Dunque se la coscienza si sposta nel passato, il passato diviene presente; se si sposta nel futuro, porta il presente con sé. Il cervello legge le informazioni energetiche che riceve e le converte in schemi di interferenza per poi trasformarle in immagini tridimensionali. Per far sì che l’interferenza sia tale da cambiare l’espressione genica generata dall’intenzione, deve avvenire un processo di trasformazione. Tale prospettiva ci proietta nel campo della Scienza delle Possibilità Quantiche, dove è possibile portare nella pratica i principi della fisica quantistica, in particolare l’Entaglement, che nella mia esperienza è indotto dal movimento orario e antiorario del campo del cuore, la Discontinuità, intesa come possibilità di passare da uno stato quantico all’altro senza transitare attraverso stati intermedi e la Gerarchia Intrecciata, presente in quello stato di coscienza in cui non c’è differenza tra me e l’altro da me. Per ottenere la trasformazione è necessario dimorare nello spazio tra due pensieri, nella consapevolezza del nulla, equivalente alla Pura Consapevolezza, che rappresenta l’”Osservatore” e utilizzare il senso percettivo e la ”seconda attenzione”. Educati alla percezione dei campi magnetici della persona con la quale si entra in relazione. Secondo i Veda la Percezione è uguale alla Manifestazione e per il biologo Bruce Lipton la Percezione è uguale alla Credenza: se cambio la Credenza posso cambiare dunque la Percezione e di conseguenza la Manifestazione. Nella mia esperienza ciò avviene attraverso un pattern vibrazionale, sulle note dell’intenzione, che impatta l’antenna ricetrasmittente del DNA con un linguaggio semantico. Le istruzioni ricevute vengono successivamente inviate alla parte codificante del DNA che produrrà la quantità di proteine necessarie per modificare l’espressione genica.

Partecipare ai suoi corsi è particolarmente interessante; ci apre a nuovi orizzonti, ci fa comprendere come sia importante andare oltre ciò che vediamo e riteniamo sia la realta’.