Feeds:
Articoli
Commenti

di Paolo Manzelli – 17.06.2021 — www.egocrea.net

L’INTERPRETAZIONE DEI SOGNI risale agli studi di Sigmund Freud, fondatore della Psicoanalisi, ma ad oggi la concezione scientifica ritiene ancora oggettiva la percezione visiva nel mentre è sperimentazione comune come, nella Fase REM, il cervello sviluppi la costruzione di immagini e suoni olografici in 3D apparentemente reali creati interiormente dal soggetto sognante senza alcun riferimento a stimoli esterni. Ciò mette in evidenza come la percezione sia una modalità di funzionamento mentale anche quando la percezione si dissocia dalla coscienza e dai processi di funzionamento consapevole del pensiero. Durante il sogno REM lo stato mentale e di semi coscienza poichè in tale fase del sogno si attivano prevalentemente le sinapsi degli emisferi cerebrali superiori ed occipitali producendo gli scenari visivi e percettivi virtuali, assieme a  rapidi movimenti rotatori degli occhi, mentre si attiva una dissociazione graduale con la area sub-talamica delle emozioni e l’ippocampo in modo da cortocircuitare il flusso di informazioni e la memoria allo scopo di  bloccare l’attività di movimento del Cervelletto. A volte capita di acquisire consapevolezza del fatto di trovarsi in un sogno REM specie al risveglio della mattina.  Essendo in tal modo in uno stato di coscienza primaria del fatto che tutto l’ambiente sognato è una creazione della nostra mente, risulta per breve tempo  possibile manipolare a piacimento gli oggetti e gli eventi del nostro sogno come esercizio altamente creativo. (1) —

Questa riflessione sul Sogno REM è di importanza fondamentale per capire che anche quando siamo coscienti durante le nostre attività durante il giorno, il nostro cervello trasforma le informazioni ricevute dai sensi traducendole  in un  ologramma dinamico della visione generato dalla traduzione in informazione morfologica dell’ organizzazione coerente dei Biofotoni e di quella sonora ed emotiva dei Biofononi, così come abbiamo appreso dallo sviluppo e diffusione  della ricerca Bio-fotonica   di EGOCREANET-CLUSTER (2017-2021 )  che ha fatto seguito alla Teoria Ologrammatica del  fisico-Quantico statunitense “David Bhom”, il quale de-oggettivizzò la realtà in quanto suddivise  la realtà in “Esplicata” (= percettiva -macroscopica)  e “Implicata”. Cioè interiorizzata dal Cervello poichè simultaneamente  correlata da una rete di  comunicazione in Entanglement-Quantico.

In conclusione l’Universo come lo percepiamo visivamente e sensorialmente, assume la forma di una simulazione  del tipo “Ologramma-Percettivo ”, derivato dall’organizzazione dei sensi, e  come tale ha  sempre una forma “non-oggettiva”, in quanto cerebralmente immaginaria, virtuale e  fondamentalmente manipolabile dalla Scienza e dalla Cultura Umana.

———————————–

  • – Biblio On LINE – Precedenti articoli di Paolo Manzelli . 
  • Come Rinnovare l’ Immaginario Scientifico:

http://www.edscuola.eu/wordpress/wp-content/uploads/2019/05/Come-rinnovare-limmaginario-scientifico.pdf

  • Cervello e la percezione del Mondo:

ARTE QUANTICA:Ricerca e Sviluppo

EGOCREANET (2013-2015)

Paolo Manzelli , www.egocrea.net   ;  www.edscuola.it/lre.html

Paolo Manzelli e Daniela Biganzoli del direttivo di Egocreanet, nel 2013, organizzarono due convegni a Casciana Terme, (in Giugno) ed a Pietrasanta(in Novembre) sul tema dell’ Arte Quantica,  con lo scopo di superare definitivamente, nell’ arte moderna,  la concezione prospettica ereditata dell’arte  Rinascimentale di Giotto e Cimabue del 1300 , quale  espressione originale della  bottega artigiana di Santa Maria Novella a Firenze. Le suddette Manifestazioni ricevettero come riconoscimento la Medaglia del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. (https://www.egocrea.net/arte-quantistica-scienza-e-realta-aumentata-sinergie-dinnovazione/ . Lo scopo delle due iniziative fu quello di reinterpretare il cambiamento artistico della prima metà del 900  in base alla Concezione Empatica dell’arte di Pablo Picasso, l’ Innovativa  Estetica Pittorica del Colore di Wassilj Kandiski.

Rf.1.) La Nuova Estetica , https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=96605 

Rf.2.) Mondi Simultanei ,  https://www.edscuola.it/archivio/lre/mondi_simultanei.htm

Per favorire lo sviluppo contemporaneo dell’Arte Quantica,  Paolo Manzelli  ha sviluppato tutta una serie di riflessioni su ARTE e SCIENZA;  Rf.3. > https://www.steppa.net/html/scienza_arte/scienza_arte.htm          

L’ obiettivo è stato teso ad invalidare la concezione Corpuscolare della Luce di Isac Newton (Opticks-1704) basata sull’esperimento realizzato da Newton nell’isolare un fascio di luce che attraversa un piccolo foro, nella “Camera Oscura “ (nel 1666 anno della peste Nera a Londra – esperimento che assurdamente fa ritenere che il cervello serva solo a raddrizzare le immagini stampate come ombre sulla retina) , in modo  da associare (quarticamente) le particelle di Newton alla interpretazione  dell’olandese  Christian Huygens  (pubblicata nel 1690 nel “Traite de Lumiere.”)

Infatti fu il successivo esperimento della “ Doppia Fenditura di Thomas Young (del 1801) quello che dimostrò la “simultaneità “  di comportamento dei corpuscoli della luce e Onde d’interferenza,  dualismo “Onda/ Particella dei “Fotoni”,  così chiamati da Albert Einstein dopo la scoperta dell’Effetto Fotoelettrico (1905)

Infine nello studio dell’ ARTE QUANTICA , abbiamo posto attenzione agli studi sulla formazioni delle “Immagini Cerebrali”  a seguito degli studi del neurologo Indiano Semir Zeki, dal libro “ Inner Vision of Art and Brain” (La visione dall’interno; Arte e cervello, del 1999) . Tale  studio neurologico sull’ Arte Moderna  mise  in evidenza come il cervello costruisca le “ immagini olografiche” a partire dai  punti ciechi che si trovano dove  il nervo ottico si collega alla retina.

Di conseguenza  concludemmo nelle sezioni del 2013-2015  di Egocreanet sull’ Arte Quantica di Egocreanet dicendo che ; “quanto  percepiamo macroscopicamente è  il frutto della produzione dell’ Ologramma Cerebrale (in 3D)”,  generato nel cervello similmente a come è  stato  possibile ottenere sperimentalmente (fin dal 1962 con la Olografia//Laser) , quale  applicazione della Teoria Olografica del Matematico Dennis Gabor (1948). 

Rf.6.) Neurologia della Visione : http://deficitnellavisione.blogspot.com/2007/04/deficit-nella-visione-semir-zeki-la.html

<<EPIGENETICA QUANTICA>> :  Ricerca e Sviluppo -EGOCREANET (2017-2020)

Ad iniziare dal convegno ai Georgofili su Biofotoni ed Energia per la Vita del 2017 , come Egocreanet spostammo l’attenzione di ricerca e Sviluppo  sul tema della “Epigenetica Quantica” .

Rf.7.) https://www.egocrea.net/tag/biofotoni/;

Mettendo in evidenza che la concezione dell’oggettività della visione del mondo era ormai obsoleta.

Rf.8) http://www.bioquantica.org/epigenetica-delle-relazioni-quantiche-tra-mente-cervello/

-Riproponemmo pertanto i risultati derivati dai precedenti studi e ricerche sull’ <Arte Quantica> che conducevano al netto superamento dell’arbitraria concezione di  netta separazione tra “Soggetto ed Oggetto della Percezione”  . Rf.8.) https://www.edscuola.it/archivio/lre/manzelli.html;

Inoltre mettemmo in evidenza l’impossibilità di vedere oggettivamente i Fotoni della Luce, poichè la reazione fotochimica dei coni e bastoncelli della fovea, trasformava i fotoni in segnali neuronali che stimolano le “sinapsi bioelettriche e chimiche” nel produrre Biofotoni neuronali . Rf,9 -“ Cose che accadono tra il buio e la luce” : https://www.edscuola.it/archivio/lre/sole.pdf

Inoltre riprendendo gli studi del Biofisico Fritz Albert Popp , delineammo la nuova concezione  dell’ “Informazione Epigenetica” ,proveniente dall’ambiente .Rf.10).https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=92666 , attraverso la costituzione della relazione di aggregazione tra Vita ed Acqua, la Respirazione dell’Aria e l’Ossigenazione dell’energia vitale operata dai Mitocondri,  ed infine  la correlazione di sovrapposizione  di “Entanglement Quantico” tra Energia ed Informazione .Rf.11. ) la Energia di Informazione :

https://networkunconscius.wordpress.com/energia-di-informazione/

Il focus della “Epigenetica Quantica” che è stato sviluppato dalla R&D di Egocreanet , è correlato alla concezione del <DNA come Antenna> idea delineata già dal 2006 e che ha successivamente dato origine al Paradigma della

“Foto-Bio Genetica”  : Rf.12.) https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=140026

Putroppo recentemente il Look Down della Pandemia Virale,  ci ha impedito di proseguire e divulgare l’innovazione scientifica e culturale a cui  EGOCREANET si è dedicata fin dal 1997,  così che , il 27 Marzo 2020 , non abbiamo potuto realizzare il nostro  Convegno in Firenze c/o la Regione Toscana.

Malgrado le nostre convinzioni sulla “inutilita’ ” della protezione della “Mascherina” da un virus di dimensione Nanometrica (80/10 nm), visto  rispetto ai fori millimetrici che permettono di respirare,  e tanti altri vari disaccordi con l’“antiquata concezione di Biologia e Genetica” utilizzata nella produzione dei “Vaccini Genetici”, che purtroppo è stata sostenuta da virologi , infettivologi e medici specialisti, completamente ignoranti degli sviluppi dell’ “Epigenetica Quantica” , certamente come EGOCREANET-CLUSTER ci siamo dovuti fermare fino alla nostra Prima riunione del (31.05.2021 a Firenze c/o La Accademia della Fiorentina) , durante la quale abbiamo deciso di rilanciare la nostra attività di R&S  di Egocreanet , putroppo nelle condizioni attuali di una pressante “Manipolazione Mentale Conservativa” Rf.13.) https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=143710 .

Infine abbiamo deciso di sviluppare una rinnovata ripresa dell’ “EPIGENETICA QUANTICA” ,  nonostante questa penosa situazione , ancora affrontata da molti Governi nel Mondo, con l’adozione di provvedimenti fortemente limitati  dalle “obsolete concezioni” dei virologi, infettivologi e altri specialisti disciplinari, ormai divenuti famosi protagonisti di TV e Mass Media, a cui sarebbe opportuno non dare più credito alcuno.

Come Egocreanet 2021-2023, ci proponiamo di  aggregare un partenariato di competenze “trans-disciplinari” sul tema della “ Epigenetica Quantica “ in modo da “non” continuare a disconoscere  ogni altra conoscenza  derivabile da diversi ambiti  scientifici quali: le scienze cognitive dei  sistemi complessi, i network della comunicazione creativa, l’integrazione tra  sociologia ed economia dello sviluppo inclusivo seriamente  antitetico alla crescita della povertà.

NB: Quanti ritengono di aderire alla nostra proposta di Ripartenza e Resilienza , potranno inviare una e.Mail di Motivata Adesione a : < egocreanet.2016@gmail.com >  15.06/2021 . Firenze.

Paolo Manzelli -www.egocrea.net -www.edscuola.it/lre.html

L’ “m.RNA” messaggero del VIRUS causa la malattia COVID.19,; è evidentemente capace di attivare una modificazione epigenetica dell’ “espressione genetica umana ” al fine di sostituire la produzione proteica umana in quella virale.

Pertanto anche il m.RNA, introdotto artificialmente dai Vaccini-Genetici agisce anche esso sulla regolazione della Espressione Genetica costringendo il sistema Immunitario a reagire con la produzione di anticorpi all’iniezione del “facsimile del RNA virale” da noi stessi prodotto transgenicamente, agendo come agente  Epigenetico appositamente inoculata dall’esterno nel nostro organismo.

Tutto questo sistema di Prevenzione VACCINALE di MASSA viene accettato dallo Stato Italiano e sostenuto dai Mass Media, nel mentre la scienza tradizionale dei Virologi e Immunologi e medici …, ancora ha una visione “riduzionista-meccanica” a riguardo dell’attività di modulazione dell’informazione Epigenetica  nella regolazione del m.RNA dell’informazione per la produzione di Proteine funzionali alla vita individuale di ciascun essere vivente.

Fu il biologo Britannico Conrad Waddington  a coniare il termine “EPIGENETICA” nel 1942, per comprendere come i molteplici  m.RNA prodotti come sezioni lineari dal DNA doppia Elica, agissero da regolatori dell’espressione della informazione genetica per produrre le diverse proteine dei vari organi del corpo umano. Infatti le differenze morfologiche tra le cellule sono talmente grandi (per esempio tra una cellula del fegato e dell’epidermide di un individuo) che risulta difficile pensare che dipendano tutte esclusivamente dallo stesso patrimonio genetico ereditario, pertanto Waddington ritenne che sull’espressione effettiva del  DNA agissero gli m-RNA attivando un sistema di attivazione e spegnimento dei geni attivi  senza che venga modificata la sequenza ereditaria delle basi genetiche del DNA che comunque viene riprodotto al centro  in ogni cellula Eucariotica.

Dopo l’ intuizione originale del Biologo Conrad Waddington, successivamente alla mappatura del DNA umano 5 aprile 2000: eseguita da Craig Venter (della società privata Celera Genomics), i biologi presero fin troppo alla lettera l’idea della regolazione dell’ Espressione Genetica mediante l’azione del  m-RNA come interruttore della acetilazione e la metilazione degli istoni (non Codificanti) quale  principale metodologia ad interruzione-meccanica di regolazione Epigenetica dell’Espressione della Genetica Umana.

Con evidenza questa concezione relativa all’acetilazione e alla metilazione degli istoni non dovrebbe neppure essere definita come attività Epigenetica, perché gli Istoni del DNA sono esclusi a priori dall’agire su attività geneticamente ereditabili.

Infine da queste premesse dove l’attività Epigenetica del m.RNA è ancora priva di sicurezza scientifica riteniamo, pur non essendo NO-VAX , che  la Vaccinazione di Massa con Vaccini Genetici, sia a lungo termine veramente a rischio, proprio in quanto va a impattare con conoscenze Biologiche di EPIGENETICA che ancora non sono divenute la promessa nuova frontiera scientifica e culturale, che va oltre la obsoleta Genetica dei sistemi viventi, al fine di superare la tradizionale separazione cognitiva tra Uomo e Natura.

Per superare questo impasse congnitivo Egocreanet in collaborazione con la  la Community “Club Prevenzione e Salute” (https://www.facebook.com/CLUB-Prevenzione-E-Salute-1623650947703912/) , svilupperanno una nuova strategia di comprensione dell’EPIGENETICA, nel quadro di rinnovamento scientifico e culturale del PNRR sulla Transizione Ecologica e Digitale –

RF1.)

nuova frontiera culturale, filosofica e scientifica, superare la separazione tra Cultura e Natura, molti geni vengono trasformati dalle nostre convinzioni, dai sentimenti e dalle nostre attitudini. Ogni pensiero che formuliamo si diffonde nell’organismo, influenzando il sistema immunitario, ormonale e cerebrale, determinando di conseguenza la nostra Realtà.  info@ighina.it

[5/6, 18:43] Paolo: BEYOND GENETICS

………………………..

L’ informazione biofisica determina il contesto Epigenetico che regola l’eredita e lo sviluppo evolutivo di tutte le specie viventi sulla terra.

Per valorizzare l’importanza mondiale dell’ambiente, ben oltre la giornata odierna è necessario favorire la ricerca e sviluppo innovativo di Epigenetica, al fine di andare oltre ogni precedente criterio di chiusura Genetico degli ecosistemi i quali sono stati considerati come sistemi isolati e distinti dall’informazione Epigenetica derivata dall’ambiente che altresì controlla la vitalità e la salute ed il benessere di ogni essere vivente.

—-

Paolo Manzelli 05.06.2021 .

[8/6, 10:38] Paolo:Manzelli

EPIGENETICA=

OLTRE LA GENETICA

—-

L’uomo è stato considerato geneticamente superiore agli altri esseri viventi perché modifica tecnologicamente ed industrialmente la natura a suo piacimento senza rendersi conto di essere parte integrante della natura e di conseguenza, assieme al degrado ed inquinamento dell’ambiente, simultaneamente di essere responsabile della decrescita sistematica della propria salute e benessere sociale.

Non contento di ciò oggi con la VACCNAZIONE GENETICA DI MASSA si procede tecnologicamente nel modificare la espressione direttamente della genetica umana ad iniziare con l’alterare a piacimento il Sistema Immunitario Naturale dell’uomo e della donna indipendentemente dalla sua maturazione, nelle diverse Età, da giovani a vecchi.

Questa perpetuazione dell’idiozia GENETICA che vede l’Uomo come fosse isolato dal suo ambiente vitale va bloccata con lo sviluppo culturale e scientifico dell’ EPIGENETICA introducendo la concezione che VA OLTRE LA GENETICA immediatamente in tutti i livelli e EDUCAZIONE formale ed informale nella strategia di innovazione digitale e della transizione ecologica contemporanea.

EGOCREANET darà impulso a questa nuova visione OLISTICA della moderna EPIGENETICA per andare oltre alle cognizioni obsolete e pericolose per il futuro della specie umana dettate da incompetenti virologi ed immunologi e politici del tutto incapaci di comprendere la necessità di transizione scientifica e culturale dell’EPIGENTICA.

Paolo Manzelli .

(egocreanet2016@gmail.com ).

QUANTUM-BIOLOGY

Incontro EGOCREANET 31.05.2021, Firenze-Centro, via Ginori 16 II piano sul tema  :PNRR Nazionale https://www.ceoforlifeawards.com/sdgs/pnrr-task-force/

e la Nuova Strategia di R&S del CLUSTER EGOCREANET .

www.egocrea.net  ; www.edscuola.it/lre.html

Paolo Manzelli tratterà del Tema : BIO-QUANTUM BIOLOGY .

Breve Sintesi delle cognizioni di conoscenza neuro-quantica.

 I Neuroni per tramite le Sinapsi Elettriche producono degli Spark di luce che vengono elaborati come Segnali Bio-quantici (Bio-Fotoni), geneticamente codificati , dalle Sinapsi Chimiche .

La trasmissione Mente-Corpo dei Biofotoni si irradia attraverso il Connettoma dei nervi utilizzando come Guida d’Onda Ottica il multistrato -nanometrico Mielinico che avvolge gli assoni (con le cellule di Swann intercalate dai Nodi di Ranvier) :

Rf.1)- https://www.youtube.com/watch?v=8yC–

Pertanto la Bio-quantica dei Segnali Neuronali si attua mediante una propagazione su doppio canale di trasmissione-parallela dei segnali nervosi attraverso il “Connettoma “

Rf.2.): https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=135452

con modalità :

1 ) Ionico –Lineari  e 2) Bioquantico –Saltatorie .

La Tradizionale connessione neuronale basata sulla trasmissione del potenziale Ionico dell’ impulso cerebrale (Top-Down ) è condotta all’interno degli assoni, come flusso del potenziale Ionico, il quale viene associato in parallelo con , 2) la propagazione Interattiva-Saltatoria dei segnali ottici Bioquantici (di frequenza tra 280 nm, UVa e 1600 nm ,NIR ) i quali attraversano i 25 strati nanometrici di Milelina interrotti ad ogni micron dai “Nodi di Ranvier” ; questi funzionano come Nano-dipoli da Antenna ed agiscono da ripetitori della rice trasmissione bioquantica-ottica interattiva dei Biofotoni. ———————-

Rf.3) Mielin Shealts as waveguide of neuro-saltatory optic conduction of Axons. see: https://arxiv.org/pdf/1708.08887.pdf —

NB: Maggiori Info per la partecipazione motivata all’incontro EGOCREANET-Cluster : inviare una mail a: <egocreanet2016@gmail.com>

di Paolo Manzelli . www.egocrea.net

Nello spettro elettromagnetico, l’ultravioletto (UV) ovvero nelle lunghezze d’onda tra i 100 e i 400 nanometri (10-400 nm) , si colloca tra la banda del visibile (400-700 nm ) e le emissioni a raggi X da 10 nm fino ai picometri) .

Questo intervallo di lunghezze d’onda UV è stato ulteriormente suddiviso in UVA (320-400 nm); UVB (280-320 nm) e UVC (100-280 nm)

L’Irradiazione con Frequenze UV può essere realizzata anche utilizzando, anzichè Lampade a Vapori di Mercurio, le sorgenti puntiformi LED la cui area di illuminazione viene ampliata con apposite lenti .

Sono in uso Lampade di Irradiazione anti.Covid.19 LED-UVC tra 275-280.nm- che sostituiscono le Lampade UVC , diminuendo le spese energetiche.

Sono sufficienti pochi minuti di irradiazione per inattivare il Virus Sars.Cov.2 da un ambiente chiuso ( aule delle Scuole- stanze di Ospedali ed Industrie, ecc. che debbono rimanere esenti, durante il periodo di Irradiazione, della presenza di persone .

Con l’Irradiazione Ultravioletta si può inattivare il Virus anche da Superfici, Aria e Acqua , con la modulazione di metodologie appropriate.

Certamente l’attenzione è importante per la protezione per gli operatori dell’Irradiazione degli ambienti con Radiazioni UVC, in quanto la radiazione UV è invisibile all’occhio umano e non dà alcuna sensazione termica, e in vero sono sufficienti pochi secondi di esposizione per provocare danni di severa infiammazione ad occhi e alla cute, inoltre è essenziale ricordare che una esposizione ripetuta UVC è cancerogena.

Inoltre come afferma uno studio dell’Università di Siena è inoltre possibile inattivare il Virus sars Cov.2 , (con persone in presenza) , utilizzando  un insieme di luce visibile Blu e luce UVA , compreso   tra i 380 e 405 nm.

Rf.1.)_https://stream24.ilsole24ore.com/video/economia/coronavirus-luce-led-blu-che-inattiva-sars-cov2/ADGK0yq ….

Infine, anche l’esposizione Solare di Frequenze Visibili e UVA, in ambiente aperto, sappiamo che interferisce sull’abbattimento della diffusione del virus Pandemico e pertanto diviene  necessario domandarci perchè queste conoscenze di irraggiamento per l’ inattivazione e disinfettazione ambientale del Virus Sars Cov.2.,  non siano  state a tutt’oggi sistematicamente utilizzate, per disinfettare (assieme ad apparecchiature di ventilazione) gli ambienti chiusi come ad esempio quelli ospedalieri nonchè quelli delle ambulanze per i trasporti del malati da covid 19. , così come di tanti altri casi necessari a sanificare gli ambienti chiusi al fine di favorire un netto calo dei contagi virali.

Paolo Manzelli . www.egocrea.net –  www.edscuola.it/lre.html

La risposta immunitaria  è normalmente indirizzata contro agenti patogeni (antigeni), con finalità protettive dell’identità Genetica  di un  organismo.

L’ immunità è un  processo sviluppato  da   alcune cellule Linfatiche specializzate che si originano nel midollo osseo a partire da cellule “toto-potenti” e che si specializzano nelle funzioni di : 1)-Riconoscimento (Linfociti-B) , 2)- Interferenze Specifiche (Linfociti-T) e 3)- Neutralizzazione  le cellule NK (Natural Killer) ,

I luoghi ed i tempi di  Maturazione dei differenti  linfociti sono diversi:

  • I linfociti  NK  hanno Piena Maturazione nel midollo osseo ed agiscono per ultimi nel regolare l’ Apoptosi  (Morte  Programmata del ciclo di vita di tutte le Cellule), mentre il Linfociti-B , il cui scopo specifico consiste nell’individuare  un antigene mediante la produzione molecolare di anticorpi ( le Immunoglobuline IgM…IgG ..), abbandonano il midollo osseo per spostarsi nella Milza dove continuano  la Maturazione e differenziazione specifica per la durata  di 2-3 gg circa. Più lunga è la durata di maturazione dei  Linfociti-T, (i quali  sono particolarmente attivi nel riconoscimento antigene-specifico dei Virus), al fine di innescare la risposta immunitaria di neutralizzazione. I  Linfociti-T  si specializzano  principalmente  nel  timo ( durata di 15 gg),e  poi portano a compimento la loro differenziazione  nei luoghi delle infezione nei “Linfonodi” , sparsi in tutto il corpo, nelle Tonsille  ed anche nell’ Appendice ed infine  nel Fegato ( in media Tot. 21.gg),  in modo da intervenire  localmente con le  attività di riconoscimento e allarme ( produzione Citochine infiammatorie ecc..) ed infine di neutralizzazione e distruzione degli antigeni ( attività indotta della- Fagocitazione – dei Macrofagi) attuata interferendo mediante una articolata serie di azioni di perfezionamento ed armonizzazione del complesso  sistema Immunitario umano.

Alterazioni dei “Tempi di Maturazione” della risposta Immunitaria, molto spesso conducono  ad una “Auto-aggressione”  dei “tessuti cellulari sani delľ organismo  (degenerando l’immunizzazione  in : Malattie-Autoimmuni, così come avviene contro: gli Anticorpi di riconoscimento, prodotti  dai linfociti-B), .. mentre altre deviazioni più specifiche delle attività  di maturazione e differenziazione , vengono indirizzate ad innescare  una risposta immunitaria eccessivamente di allarme , (come quella causata dalla “Tempesta di Citochine Infiammatorie “) , o viceversa causare una immunizzazione in-usualmente inefficace, che in particolare avviene causata dalla ripetuta persistenza di rinnovate vaccinazioni di massa, la cui successiva ripetitività può deteriorare e degradare la immunizzazione in inefficienza immunitaria grave ed irreversibile.  Infine è la differente  qualità della risposta individuale dei fenomeni indotti da queste alterazioni  dei tempi di “Maturazione individuale del Sistema Immunitario” quella che  produce disturbi , lievi, moderati o severi , mentre il rischio di una reiterata alterazione diviene altamente probabile, se è causata da vaccinazioni di massa ripetute nel tempo in seguito a esigenze provocate come risposta immunitaria alle mutazioni virali .

Paolo Manzelli , Chimico-Fisico, Univ.Firenze-

Il Sistema Biologico Molecolare che presiede alla vita è un sistema altamente dalla integrazione tra informazione genetica ed epigenetica .

Rf.1.) Epigenetica Virale : https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=138606

Come conseguenza le Variati del Virus Pandemico non sono casuali ma conseguenti alla comunicazione Bio-quantica,  che adegua progressivamente la capacità di diffusione del Virus Pandemico al  Sistema Immunitario Umano nelle prospettiva di rendere da Pandemica ad Endemica e sostenibile la sopravvivenza di insieme in un processo di ricostruzione del sistema biologico complesso dell’informazione epigenetica e genetica.

Pertanto è da considerarsi sostanzialmente errata la finalità di eliminare definitivamente il contagio pandemico da Virus Sars.Cov.2 ricorrendo alla Statistica denominata il problema della “IMMUNITA DI GREGGE” come studio della protezione della molteplicità dei vaccinati  verso una minoranza di non-vaccinati dalle infezioni batteriche proposta dagli Igienisti Topley e Wilson nel 1923.

Rf.2.) Immunità di Gregge : https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=142135

L’interscambio di Bio-Informazione avviene durante la fase di replicazione delle cellule umane che sono state infettate dal RNA-Virale, in special modo durante la  malattia grave da Covid 19, nella quale la duplicazione  del Virus “Sars.Cov.2.” assume la massima rapidità di incubazione  e selezione della varianti più adatte per  ostacolare  l’azione del sistema Immunitario Umano.

Pertanto ritenere che le ”Mutazioni del Virus sono Casuali” è del tutto fuorviante la capacità di prevedere come la modificazione genetica del RNA-virale, trovi corrispondenza con il cambiamento del sistema Proteico Spyke , che nella nuova generazione di virus, diviene più abile  nella  ricerca dei Recettori-umani ACE2 , proprio al fine di migliorare la diffusione e sopravvivenza del virus nell’ ambiente Immunologico Umano.

Rf.3.) Spyke come Biosensore:https://www.egocrea.net/2020/12/16/spin-and-spike-ipotesi-di-lavoro-egocreanet-2021/

Purtroppo anche la Commissione Europea  ancora pensa di poter contrastare le numerose varianti del Virus Pandemico ricorrendo a una ripetuta sequenza di produzione di massa di nuovi “Vaccini Genetici” in risposta   a nuove emergenze sanitarie future causate dalle Varianti del Virus “Sars.Cov.2” , senza minimamente considerare che la ripetuta vaccinazione di massa tende a stressare la maturazione coerente del  sistema immunitario umano, tendendo così verso permanenti situazioni di  immunodeficienza.

 Rf.4.) HERA-incubator EU : https://www.fasi.biz/it/notizie/in-evidenza/23167-hera-incubator-vaccini.html

Procedendo in tal modo si persegue sistematicamente quella unica modalità, (cognitivamente obsoleta) che insiste nel non prendere in considerazione scientifica il fatto che :  la Vita  è un sistema bio-molecolare altamente  Informato dall’informazione Bio-quantica.

Rf.5.) Biologia Quantica : https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=100607

Questo errore cognitivo e culturale, purtroppo pervade tutta la gestione dell’Emergenza da Covid.19, ad iniziare dal fatto che  i Virologi, Infettivologi ed anche  molti medici specialisti, hanno interpretato  il “Contagio Virale Pandemico” unicamente come una interazione sequenziale di contatti ravvicinati tra le persone così che hanno ritenuto che la contaminazione virale avvenisse per tramite il contatto fisico di goccioline di saliva infettate dal virus “Sars.Cov.2. “

Diversamente nella “Scienza Bioquantica”, la comunicazione di Biofotoni è a fondamento della modalita’  effettiva di diffusione del  Virus – Pandemico .

Rf.6.) Infettività Variabile : https://www.edscuola.eu/wordpress/?cat=241

Infatti i segnali di comunicazione a livello nano-metrico della interazione tra virus e sistema bio-molecolare immunitario umano vengono realizzati tramite scambio di Biofotoni della luce ultra violetta e visibile ( ad energia di intensità molto debole ) già scoperti dal Bio.fisico Russo nel 1922 A. Gurwitsch il quale studio’ la comunicazione della crescita delle cipolle sotto la terra.

Da allora molte ricerche sono state realizzate sulla comunicazione dei biofotoni e la laser terapia ed per promuovere tali conoscenze innovative di Egocreanet,  riporto una sintesi di tali studi in particolare quelli del Biofisico Austriaco Fritz Popp al convegno dei Georgofili a Firenze nel 2017.

Oggi sappiamo che il virus “Sars .Cov.2.”,  può essere annientato da raggi ultravioletti e visibili di frequenza-blu (380-405 nm),  ma purtroppo si preferisce pensare alla protezione macroscopica di antiquati metodi di protezione individuale e sicurezza sociale quali la Mascherina associata al  distanziamento minimo di un metro, come se il virus che è di dimensione nanometrica (10-9; tra  80-100 mm),  fosse invece di dimensione millimetrica tra le persone  (10-3)  e pertanto visibile.

Rf.7) Anticorpi Monoclonali:

http://venezian.altervista.org/Scienzarte/68._Anticorpi_monoclonali.pdf

E’ noto come i “livelli di energia nanometrici”  risultano estremamente differenti ed imprevedibili perchè “quantici”, da quello che invece  possiedono i materiali macroscopici. Di conseguenza i virus di dimensione nanometrica hanno un comportamento di comunicazione dell’infettività di tipo Bio-Quantico  basato su Bio-fotoni  e Bio-fononi della luce e del suono.

Rf.8.) Dalla Quantistica alla Bio-Quantica :

 http://www.caosmanagement.it/741-dalla-quantistica-alla-bioquantica

Purtroppo Virologi, Infettivologi e molti medici, ancora oggi, non si impegnano nel prendere in seria considerazione il necessario Cambio di Paradigma della Medicina e della Farmacologia  interpretato dalla  moderna “Biologia Quantica”, così che il problema della Pandemia Virale, manca  di innovazione cognitiva e di conseguenza non sarà possibile debellarlo, perseguendo ancora obsolete concezioni della comunicazione e diffusione del contagio pandemico, limitate da criteri interpretativi obsoleti risalenti alla persistenza del vecchio paradigma meccanico della scienza.

Rf.9.) Nuovi Orizzonti della Medicina:

http://venezian.altervista.org/Scienzarte/64._coronavirus.pdf

L’ impegno di Egocreanet-Cluster comunque persiste nel proporre la costituzione di un CENTRO DI RICERCA E FORMAZIONE DI ECCELLENZA, finalizzato a riconsiderare nell’ ambito del Programma di NEW GENERATION EU l’inapropriatezza ed i rischi conseguenti al mantenimento di una scienza ed una cultura limitate dall’obsoleto  Paradigma Meccanico.

Paolo Manzelli . 27.04.2021 : https://www.egocrea.net/tag/firenze/

Variabilità virus

I fattori che rendono estremamente Variabile l’ “Infettività Individuale” da virus Sars.Cov.2.— Paolo Manzelli , www.egocrea.net ; www.edscuola.it/lre.html

Egocreanet, fin dall’inizio della Pandemia da Covid.19, ha inteso individuare i fattori  a causa dei quali molte persone, infettate dal Virus Sars.Cov.2, invece di ammalarsi rimangono A-sintomatiche ovvero illese pur essendo state contagiate dal Virus Pandemico.

La nostra idea di “Salute” appartiene ad un “ innovativo paradigma della medicina” che include gli studi del Fisico Italiano Emilio del Giudice, sul ruolo del Quarto Stato dell’acqua nella Vita,(trattato secondo i criteri della Fisica e dell’Elettrodinamica quantistica) e facendo  seguito alle ricerche del Bio-Fisico Austriaco Fritz Albert Popp per il quale la “Salute” è conseguenza della “coerenza dellemissione  “Flusso Biofotonico e Bio-fononico” della Luce e del Suono, come espressioni del DNA che si comporta come una –Antenna tra fattori Genetici ed Epigenetici. .

Rf.1.) Coerenza e Salute : https://www.neuroscienze.net/biofotoni-ed-armonizzazione-della-vita-biologica/

Rf.2.) DNA-Antenna : https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=140026

In termini Molecolari tradizionali, la “Coerenza” Bioquantica, trova espressione nella armonizzazione tra le tre componenti cellulari ( Lucociti B;e T;e cellule NK ) che nel loro insieme rendono funzionale il Sistema Immunitario cooperando  per eliminare gli antigeni.

Recenti ricerche confermano che la non-armonizzazione delle tre funzionalità Immunitarie determinano una ridotta azione dell’interferone di tipo Th.1., molecole espresse dai Linfociti-T , che a causa della  dis-armonizzazione funzionale viene considerata  il fattore chiave per dar luogo ad  uno sviluppo  grave della malattia Covid.19 .

Rf.3.) Screenig-Anticorpale : https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=143981

Pertanto la dis-armonia della cooperazione tra le principali funzioni Cellulari del Sistema Immunitario individuale ( B;T:NK), dà origine ad un comportamento anomalo degli anticorpi ( Immunoglobuline IgM,,IgG,,) generati dalle cellule di tipo B, che vanno erroneamente ad attaccare l’interferone Th.1.  al posto dello Spyke del Virus Sars.Cov.2, così  come avviene generalmente nelle malattie-autoimmuni aggravando la malattia fino alla morte .

Rf.4.) Ricerca sui Fattori Genetici e Immunologici:

https://ilbolive.unipd.it/index.php/it/news/covid19-fattori-genetici-immunologici-quasi-15

Il tema della “Risposta Immunitaria Individuale “ all’infezione da  virus  SARS-CoV-2 , pone problematiche di Ricerca ed Innovazione, sull’armonizzazione cellulare della funzioni Immunitarie, proprio al fine di prendere in seria considerazione  l’estrema Variabilità dell’Infettività Virale,  tra Sintomatici ed A-Sintomatici e le molte persone che permangono “sane”  anche se probabilmente hanno avuto contatti con il virus Sars.Cov.2.

Diversamente da ogni azione cosciente di ricerca e sviluppo sulla “Salute Umana”, si improvvisa una  “Vaccinazione di Massa” effettuata  con “Vaccini Genetici “, Vaccinando proprio Tutti come se tutti fossero potenzialmente malati, con una modalità la quale “non” prende minimamente in considerazione un  più elevato livello cognitivo “Bio-Quantico” , proposto dal Cluster- Egocreanet, quale elemento centrale della gestione Pandemica in proposito della elevata variabilità malattia da Covid.19.Come Egocreanet-Cluster insistiamo nella ricerca di collaborazioni sul tema dell’ “ infettività individuale dal virus Sars.Cov.2.” come  elemento davvero centrale nella gestione di questa malattia. 

Una nostra Proposta innovativa di Ricerca sullo Sviluppo Pandemico, consiste nel considerare il Virus come un “Biosensore”, capace di distinguere la “Coerenza della Salute “ ed agire di conseguenza nel discriminare le persone infettabili. Di questa soluzione ed indagine ne parleremo prossimamente .

Rf.5.) Spyke –  https://www.egocrea.net/2020/12/16/spin-and-spike-ipotesi-di-lavoro-egocreanet-2021/

Paolo Manzelli ; www.egocrea.net  : www.edscuola.it/lre.html  . _________________________________________________________________

Lo Screening degli anticorpi è un test di indagine del sangue, per evidenziare l’avvenuta  immunizzazione da anticorpi del tipo Immunoglobuline (IgM..IgG ), in risposta all’ antigene proteina Spyke del virus Sars.Cov.2. Il Test anticorpale, si ritiene utile effettuarlo dopo almeno 15 gg. dalla somministrazione dei “Vaccini Genetici”, al fine di controllare se quel tipo di Vaccino Genetico ha ancora un livello di protezione sufficiente .

Rf.1) : https://www.auxologico.it/…/test-sierologico-dopo….

Il “Vaccino Genetico”, produce anticorpi (immunoglobuline IgM ed IgG) , generate dal nostro sistema immunitario delle Cellule dette Linfociti- B) , 1) sia per “Riconoscere” il Fac-simile della Proteina Spyke (da noi prodotta),ed anche , 2) per Neutralizzarla .

Rf.2.) Vaccini Genetici: https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=139498

Pertanto Lo “Screening Anticorpale” in commercio ,ci dice quale quantità di anticorpi permane in circolazione nel sangue ma in vero “non” sappiamo se tale quantità (comunque approssimativa) ,– 1.) è una “quantità-residua”, al netto della neutralizzazione dei Fac-simili dello Spyke, (da noi prodotti per l’ inoculazione del “Vaccino Genetico”), che pertanto può ancora agire come protezione attiva permanente contro il Virus Sars Coiv.2 ,

ovvero , — 2.) se quando il test anticorpale, fornisce una  eventuale ottima quantità di anticorpi (prevalentemente IgG) essa è causata solo perchè lo Screening “non” è stato neppure abile a riconoscere il Fac-Simile dello Spyke dal Vaccino Genetico.

Troppo spesso i Virologi, Infettivologi e più in generale molti altri medici, evitano di mettere in rilievo la distinzione tra : 1.) l’ immediato “Riconoscimento” degli anticorpi  ed 2.) il complesso processo di “Neutralizzazione”, della proteina Spyke , che deve coinvolgere in sequenza anche le altre risposte immunitarie quelle attuate dai Lifociti T e dalle Cellule-NK .Conosciamo infatti che l’attività Neutralizzante dei Linfociti-T  è altamente adeguata alla risposta immunitaria anti-virale.

Infatti è noto che le Cellule T- (T.1.helper)secernono Interleuchine mentre quelle T.2-citotossiche, innescano la fagocitosi del Macrofagi con cui il virus viene definitivamente “sterilizzato”.

Infine Virologi, Infettivologi e altri Medici, trattando come simultanea la successione tra “Riconoscimento e Neutralizzazione” dell’ antigene Spyke, sembrano dimenticare che gli anticorpi  (IgG) sono una risposta “specifica” in relazione al “Fac-simile della Proteina Spyke” (da noi prodotto come cavie OGM), la quale imita solo la sezione S1 (a volte indicata come “N”) dell’Effettiva composizione proteica del Virus Sars.Cov.2 , che invece ha una doppia composizione articolata nelle sub-unita’ S1+S2 ,che si modifica nelle varianti virali.

Infine sappiamo che la Risposta Immunitaria Naturale è molto articolata e quindi  dobbiamo considerare lo “Screening Anticorpale” solo come una contabilità troppo  riduttiva  degli anticorpi (IgG) che come similmente nella “tara del peso” permangono ancora attivi dopo 15.gg circa dalla completa Vaccinazione-

Rf3.) Anticorpi Monoclonali : https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=143097

Alcune recenti ricerche hanno evidenziato che alcune persone infettate dal virus Sars.Cov.2 , hanno sviluppato soltanto l’immunità mediata da Linfociti-T (che producono Interleuchine) , in completa assenza di anticorpi specifici (IgG) sviluppati dai linfociti-B.

Infine anche effettuando  lo “Screening Anticorpale”, eseguito per riconoscere l’efficacia dei “Vaccini Genetici” , permangono in tutta evidenza, seri dubbi sulla validità e la durata nel tempo della “Vaccinazione di Massa” , ciò proprio in quanto il “Riconoscimento Anticorpale” ed anche  l’eventuale   successiva “ Neutralizzazione” ,non  permettono ancora di evitare una Seconda Infezione che può degenerare in una più o meno grave malattia da COVID.19-

Di conseguenza rimane  evidente il perchè, Virologi, Infettivologi e molti medici consigliano  ancora come utile il mantenimento delle protezioni macroscopiche tradizionali della Mascherina , del Distanziamento di un metro e del Lavarsi ripetutamente le mani.

Infine purtroppo su queste basi di costante INCERTEZZA , e con un elevato tasso di Ignoranza diffusa, i politici Nazionali ed Europei, si apprestano ad approvare la PATENTE VACCINALE (Geen Pass – per attestare di essere stati “ liberamente”  Vaccinati ).

Paolo Manzelli .www.egocrea.net 22.Aprile.2021 . www.edscuola.it/lre.html ….

.

Paolo Manzelli . www.egocrea.net . 14.04.2021. Firenze

Premessa. Il secolo scorso la Scienza Quantistica ha dimostrato l’errore di ricercare risposte relative al mondo “classico-macroscopico”,in riferimento alle dimensioni sub- microscopiche della realtà .Oggi la strategia di “Manipolazione Mentale Conservativa” si fonda sull’utilizzazione di concezioni macroscopiche del mondo visibile, per eludere ogni riferimento alla scienza-quantica, come modalità cognitivamente appropriata a comprendere il sistema invisibile (in quanto nanometrico) del virus Sars.Cov.2 e delle due interazioni biologiche, indotte dai Vaccini Genetici .

——————————————

La strategia di “Manipolazione Mentale Conservativa” è stata applicata alle masse popolari ed è iniziata con una propaganda indirizzata alla conservazione patologica di concezioni tradizionali – obsolete, quelle( tra il 1600 ed il 1800) che sono state storicamente condivise nell’epoca del paradigma industriale della “meccanica classica” a partire da :

————————–

.1) l’instillare il senso di protezione della //Mascherina//, pur sapendo della sua inutilità nell’intrappolare del virus pandemico, che ha dimensioni nano-metriche (80//100.nm) , che certamente viene trasmesso nell’aria, attraverso i fori che ci permettono di respirare con le mascherine- chirurgiche.

.2) nel fare riferimento alla obsoleta, ma concettualmente diffusa formula della “Gravità di Newton” (1600) , utilizzata per calcolare la caduta a terra di una ipotetica “gocciolina di saliva ”, così da affermare come distanza protettiva il semplice distanziamento di “un metro “ interposto tra una catena lineare di persone .

.3.) evitando sistematicamente di rendere evidente che il Virus Corona, effettivamente circola nell’aria trasportato dal vento e dalle nuvole, così che si deposita ovunque, ciò in modo da nascondere ogni evidenza della caratteristica “Pandemica” della diffusione mondiale del virus .

4.) Riesumare il “Lavaggio delle Mani” scoperto nel 1847 dal medico-ostetrico Ungherese Ignaz. Semmelweis, allo scopo prevalentemente di ricondurre il condizionamento mentale della gente, ad una epoca in cui ancora si parlava di “germi infettivi” poichè nulla si sapeva dell’esistenza di batteri e delle innovative proprietà nano-metriche dei Virus.

5.) Infine la strategia di Manipolazione Mentale si è espressa attribuendo falsamente il nome tradizionale <VACCINO>  a metodologie di nuova generazione, dell’industria Farmaceutica, basate sull’ innovazione dell’ “Ingegneria Genetica “  allo scopo di far credere alla gente che l’unica soluzione di uscita dalla Pandemia-Virale fosse quella di eliminare il Contagio Pandemico del Virus nel quadro di una Vaccinazione di Massa, finalizzata a condurre a successo la prospettiva statistica ,detta della “IMMUNITA’ di GREGGE” . Rf.1).https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=142135

—————————-

—- In tal guisa sono state diffuse concezioni antiquate che facilmente vengono percepite dalle masse come “verosimili” al fine di manipolare la mente della gente con l’aiuto costante e fondamentale dell’esercitare per tramite i Mass-Media, un perenne stato- emotivo, il cui obiettivo è stato quello di diffondere sistematicamente, ben oltre i valori reali, la “ Paura della Morte ”da Covid.19 . In verità questa strategia “Conservativa di Manipolazione Mentale” ( favorita sulla base dello Slogan: “Prima ci Vacciniamo Prima Usciremo dalla Pandemia Virale – la quale viceversa ha indotto un “deterioramento psichico sistematico “delle masse popolari) ,.. è stata, politicamente ed istituzionalmente, impostata per ottenere la più ampia libertà dell’ industria Farmaceutica produttrice dei “Vaccini Genetici”, così dall’essere esente da diffusi dubbi e critiche, nell’esercitare il piano di Vaccinazione di Massa, effettuato sulla base delle opportunità di cambiamento e crescita finanziaria, offerte dalla prospettiva del <NUOVO ORDINE MONDIALE>. Rf.2.) https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=143417 ….

In netto contrasto con tutta questa strategia di “Manipolazione Patologica della Mente Umana” , come Cluster EGOCREANET (www.egocrea.net) , abbiamo tentato di far comprendere probabili soluzioni differenti da quelle precedentemente elencate come prospettiva di incosciente “Manipolazione Mentale Conservativa”.

Fin dal convegno del 27-Marzo- 2020 , (non effettuato a causa della chiusura imposta dal primo Decreto -DPCM-20), proponemmo di effettuare la “Sanificazione delle mani ed anche di ambienti chiusi ”,per mezzo dell’uso di Lampade a Led , di Luce visibile, Blu ed UvA ( tra i 380 e 405 nm)” …..ed in seguito sui Social-Media (prevalentemente– Facebook) proponemmo di sperimentare “Discoteche Sperimentali “ ,illuminate con luce LED-delle frequenze visibili BLU+UvA, seguite da indagini su tamponi-molecolari, per testare le reali possibilità delle riaperture al pubblico in condizioni di assembramento. . Rf.3.): https://www.egocrea.net/category/innovazione/ ….

A seguito della campagna di “Manipolazione Mentale Conservativa” l’ effetto delle nostre proposte di sviluppo delle Conoscenze Scientifiche, relative alla dimensione virale Nano-metrica, ( che sono quelle che correlano il nostro DNA ( di spessore si 2.5 nm) alla interazione con RNA-virale (di circa 2.0. nm) a quelle del Ribosoma ( di 20.0 nm) , ed a quelle della distruzione del Virus Corona di circa 80/10 nm) purtroppo è stato quello (facilmente prevedibile) di un diffuso scetticismo e diffidenza fino al punto di spacciarci di  diffondere -Fake-News ed inoltre di essere tacciati come ingiustamente come “No-Vax “.

Nonostante questo disprezzo ovvero indifferenza diffusa sulle proposte di Egocreanet –Cluster, abbiamo realizzato un incontro sulla “Bio-Foto-Modulazione Laser e Led “Rf.4.) (https://www.egocrea.net/tag/laser/), organizzato allo scopo di creare un coordinamento internazionale (Rf.5. -https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7688201/),….ritenendo quanto prima di poter organizzare nel 2021 , una programma di superamento della fuorviante strategia di Manipolazione Conservativa della Massificazione della Mente Popolare .

Purtroppo nuove imposizioni 2021 nella linea governativa ed Europea di  “Dittatura Sanitaria“ , hanno nuovamente impedito i nostri incontri promozionali sull’ innovazione cognitiva e scientifica, basata sulla Biologia Quantica( Bio-Quantica) la quale è orientata verso la liberazione dalla disastrosa strategia di “Manipolazione Conservativa di Massa”.

Come Egocreanet, rimaniamo sinceramente convinti che questa deleteria “Manipolazione Conservativa della Mente Umana Contemporanea”, non sarà a lungo più attuabile, in quanto tale repressione psichica dell’”intelligenza collettiva”, darà adito ad un “Risveglio-Popolare”, basato sul rinnovamento di più evolute e coerenti modalità di Pensiero Scientifico ( Bioquantico) capaci di liberare la popolazione da ogni ulteriore strategia di “Oscurantista Suggestione Patologica della Mente Umana” .

Paolo Manzelliwww.egocrea.net .  (Nota 1.0)

Cari Amici del Cluster Egocreanet è evidente che la dittatura  non solo Sanitaria ma come sistematica restrizione delle libertà individuali( la libera circolazione è stata sospesa ed il diritto al lavoro è fortemente limitato così come è stata compressa la libera manifestazione del pensiero) , quanto sopra è divenuta una necessità economica della finanza mondiale, tesa a favorire la costruzione di un “Nuovo Ordine Mondiale”, la dove la pandemia del Covid-19 assume  il valore di una buona scusa, per spostare la precedente ampiezza della distribuzione del mercato verso il prevalente profitto ricavabile dalla sanità pubblica.

Infatti oggi la Sanità economicamente controllata dagli Stati assorbe più del 80% delle disponibilità economiche di investimento.

Siamo storicamente giunti ad un sistema produttivo di “sovra- produzione “di molte aree mercantili e molte di queste devono divenire residuali, sia perché per ragioni ecologiche in quanto inquinano ed inoltre  poichè sono divenute sempre meno profittevoli rispetto al valore aggiunto estraibile dalla sanità.

Pertanto non ci sono criteri alternativi di ragionevolezza da proporre, i quali non abbiano un nesso di netta convenienza con il sistema dominante che riguarda il “Nuovo Ordine Mondiale” imposto alla gente in modo sempre più dittatoriale  facendo leva sulla emergenza del Virus Pandemico.

“Il Nuovo Ordine Mondiale” .Nota 2

E’ FINITA L’EPOCA DEL CONSUMISMO —-

La sovrapproduzione è in crisi mentre il turismo di massa implica elevati consumi che provocano l’insostenibilità del sistema di sviluppo perché conducono ad uno sperpero delle risorse naturali che va oltre la loro capacità di rigenerazione.

Pertanto diviene necessario favorire un “Nuovo Ordine Mondiale” il cui obiettivo primario è quello sempre più frequenti malattie. 

Infine quello che è storicamente necessario è il cambiamento socio-eco-ecologico, mentre la dittatura è una scelta politica – finanziaria in risposta alla necessità di cambiamento, la quale  utilizza la Pandemia Virale per giustificare come emergenza la dittatura SANITARIA, come inizio ed abitudine ad una più decisa imposizione illiberale ed anti-democratica.

“Il Nuovo Ordine Mondiale” .Nota 3

L’economista “Thomas Malthus” (1830) , in antagonismo alla concezione liberale del Progresso  Economico Industriale di “Adam Smith” sulla “Ricchezza delle Nazioni” , mise in evidenza il fatto che l’aumento della densità demografica procede secondo una proporzione “geometrica”, di contro ad un incremento non corrispondente al consumo delle  risorse naturali, che segue invece una crescita solo aritmetica.

Il nuovo “Malthusianesimo” : Il passaggio proposto da Malthus da uno sviluppo Esponenziale delle nascite ad un sistema relativo alle possibilità di sviluppo lineare dell’economia è stato limitato durante il 1800 e la prima metà del 1900 dall’incremento esponenziale delle morti causate da guerre e carestie e dalle sempre più frequenti malattie,  così che solo nei recenti anni ‘90  (e fino allo scorso 2016 ) il Capitalismo di Stato della Cina, ha riesumato le concezioni di Malthus, imponendo  il controllo delle nascite in Cina, obbligando  ciascuna coppia a ridurre le nascite ad un figlio unico.

L’imposizione in Cina  del “Figlio Unico” è stata considerata recentemente fallimentare … nel mentre si è profilata  la nuova possibilità di un controllo dei “ciclo di vita” delle popolazioni  per mezzo degli sviluppi dell’“ingegneria genetica “ applicata alle Vaccinazioni di Massa, quella  che  oggi stiamo sperimentando come “cavie-umane”  a livello globale allo scopo di appiattire la curva della crescita Malthusiana al  livello lineare della capacità di rigenerazione delle risorse naturali.     

E’ quindi plausibile che  il capitalismo finanziario mondiale anzichè realizzare un cambio di orientamento del Paradigma del Profitto,  per accumulare sfrenatamente capitali, oggi preferisca cimentarsi nello scommettere sul Cambiamento del “Nuovo Ordine Mondiale” , riproponendo la logica (attribuita fin dal Rinascimento Toscano al Macchiavelli ) del “ Fine Giustifica i Mezzi”, e quindi  predisponendo una strategia di “controllo genetico del ciclo di vita della popolazione mondiale per mezzo della contemporanea sperimentazione dei Vaccini –Genetici- ????

PAOLO  MANZELLI
Director of LRE/EGO-CreaNet – University of Florence
EGOCREANET- VALIDATED EUROPEAN -PIC = 959882416
c/o BUSINESS INCUBATOR  ,
POLO SCIENTIFICO UNIVERSITA’ di FIRENZE 
50019 -SESTO F.no- 50019 Firenze 

Bio Quantica Virale

Paolo Manzelli , Elementi di Bioquantica – Virale (sintesi) 

www.egocrea.net; https://www.edscuola.it/lre.html

  1. Come si diffonde l’infezione

Il virus Sars Cov 2 necessita di trovare i recettori Umani ( ACE2 ed altre proteine specifiche della superficie cellulare con cui interagire per introdurre il proprio RNA nell’interno delle cellule. )

L’ interazione secondo la biologia tradizionale avviene per tramite un modello di legame del tipo “chiave serratura” tra le proteine Skype del Virus ed i sistemi proteici chiamati “recettori”, che sono presenti sulla superficie esterna di molte cellule.

Seguendo tale modello di “pensiero -meccanico” ogni virus può agganciarsi, soltanto ai recettori che abbiano una struttura complementare alla propria. Solo quando //chiave e serratura // combaciano, allora l’ RNA del virus può penetrare nella cellula e andare a sostituire l’RNA umano per replicarsi propagando l’infezione.

Questo modello tradizionale rende “casuale” la ricerca dei Recettori del virus, Sars Cov 2, mentre nella scienza Biofotonica, la ricerca dei Recettori avviene come apprendimento del sistema proteico Spyke il quale si comporta come un “Biosensore” per rintracciare i Recettori Umani ( ACE 2 ed altre proteine specifiche della superficie cellulare ) con cui interagire come interscambio di informazione Bio-fotonica come è necessario per ottenere apertura del blocco di introduzione del RNA-Virale nell’interno delle cellule.

2.Come reagisce il sistema immunitario innato dai virus ?

Lo scambio di informazione Biofotonica permette di verificare lo stato di //coerenza// e quindi della salute della persona, così che se risulta elevato allora l’individuo non viene attaccato dal Virus e pertanto può divenire “Asintomatico”

Nel caso che lo // stato di coerenza// sia alterato ( ad es. a causa di pregresse patologie), allora si scatenano le difese di protezione dell’Immunità Innata, composte da varie tipologie di globuli bianchi ..

( Linfociti B) e T) e dalle cellule NK ).

Queste cellule NK, in collaborazione con la “fagocitosi” attuata dai Macrofagi, agiscono sulla Programmazione della Apoptosi ( Morte Programmata della Cellule) ed inoltre creano un “allarme” producendo “Citochine”, (molecole polifunzionali) che promuovono uno stato infiammatorio e febbre, e gli altri sintomi da COVID.19

Infine i “Soppressori” interrompono le operazioni di difesa, una volta terminata l’infezione, la quale può anche condurre alla morte l’individuo,  per una molto grave sintomatologia da COVID.19 .

Paolo Manzelli – Chimico Fisico, Università di Firenze

Presidente EGOCREANET , www.egocrea.net

In questo secondo anno della Pandemia da Virus Sars,Cov.2, purtroppo le attività divulgative scientifiche, basate sull’innovazione “Bio-Quantica” delle scienze della vita è rimasta bloccata a partire dall’ultimo convegno a Firenze del 27-Marzo-2020. Rf.1. https://www.egocrea.net/category/innovazione/

La Virologia, la Genetica e più in generale la Medicina, ad oggi  permangono purtroppo non aggiornate sugli sviluppi della moderna  Biologia-Quantica,  che il Cluster Egocreanet promuove a partire dal 2017.

Rf.2) Paolo Manzelli : Biofotoni ed Energia per la vita: Paolo Manzelli

http://www.edscuola.eu/wordpress/wp-content/uploads/2017/05/Biophotons.Prom_.pdf ; https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=100607

Rf.3.) An impressive revolution is occurring in new-biology :  

W. B. Miller Jr., Biological information systems: Evolution as cognition-based information management, Progress in Biophysics and Molecular Biology, 134, 1e26 (2018).

L’emissione Quantica di Biofotoni è  spontanea e di bassa intensità di luce visibile ( tra i 400 e 700 nm) .Non solo l’uomo ma anche tutti i sistemi viventi la utilizzano per comunicare informazioni bio-genetiche la cui “Coerenza” si identifica con lo stato di salute dell’ organismo vivente.

Di conseguenza la “Coerenza del Flusso Biofotonico” fornisce informazioni bio-genetiche sulla  propagazione di segnali bio-fotonici che danno informazioni in relazione alla salute e alla malattia dell’uomo e della donna.

Rf.4.) Fritz Albert.Popp : https://www.dionidream.com/popp-biofotoni-coerenti-salute/

L’emissione dei Biofotoni è un flusso di energia di informazione  il quale proviene in altissima percentuale dal DNA e come è stato evidenziato da molti recenti studi sulla Biofotonica, scienza che  gioca un importante ruolo nella eccitazione delle funzioni neuronali e degli stati mentali del cervello.

Rf.5) P. Manzelli : https://www.neuroscienze.net/biofotoni-ed-armonizzazione-della-vita-biologica/

L’emissione di Biofotoni si attua nel cervello per la comunicazione, per attivare LE due principali vie di comunicazione mente-corpo : A)  quella neuronale trasmessa come flusso ionico ( Top-Down), prodotta dal metabolismo dei neurotrasmettitori nelle “sinapsi bio-chimiche” che   viene  veicolata da Assoni e Nervi e B) quella Bio-fotonica che ha origine  dagli  spark di luce emessi dAlle “sinapsi”  elettriche la quale  utilizza come canale di trasmissione “reversibile” la multipla strutturazione in   nano strati della Mielinia , che scherma gli assoni e nervi da campi elettrici esterni, per tramite la  sequenza lE cellule di Swan,  intervallate dai ripetitori di informazione quantica detti nodi di Ranvier –

RF.6.) SINAPSI . https://www.corrierenazionale.net/2019/11/11/new-trendes-in-neuro-scienze/

La Bioquantica è pertanto una scienza emergente che è importantissima proprio per comprendere La “de-coerenza” del Flusso Bio-fotonico , che in particolare si manifesta anche nella  sintomatologia della Patologia  Virale da COVID.19.  Il sintomo di febbre con la Biofotonica viene pertanto interpretato come risposta dell’organismo malato alla carenza di “regolarità coerente” del flusso di biofotoni che transitano nell’Ipotalamo cerebrale, la quale  fa saltare la regolazione termica la quale agisce sulla vasocostrizione del flusso sanguigno che risponde ad un aumento della temperatura del corpo oltre i 37° C.

Infine come Cluster EGOCREANET attendiamo di ricominciare appena possibile a realizzare un nuovo Convegno sull’innovazione culturale e scientifica sul tema della <Bio.Quantica Virale> e nel frattempo vi inviamo CARI AUGURI di BUONA PASQUA 2021. 

Paolo Manzelli  27.Marzo.2021

Da METODO a MODELLO

Flavio Burgarella(https://burgarellaquantumhealing.org/)

30 iscritti ai Corsi Base partecipano alla Ricerca svolta con l’Istituto di Scienze Noetiche della California nella validazione scientifica del Modello BQH.

BURGARELLA QUANTUM HEALING (BQH)® può infatti essere definito un “MODELLO VIBRAZIONALE NOETICO BIOQUANTICO COGNITIVO” della Vita con il proposito della Guarigione, dove il termine “noetico” è inteso come “saggezza interiore, conoscenza diretta, intuizione”. 

Tesla sosteneva che se vogliamo comprendere l’Universo dobbiamo ragionare in termine di energia, frequenza e vibrazione. 

Il Modello non è percepibile con i 5 sensi ma si ispira al modello vibrazionale proprio della vita attraverso la Percezione BQH dell’Energia Informata Consapevole con i suoi postulati riferiti al movimento degli spin degli elettroni degli atomi che compongono la materia, in senso orario e antiorario.

Pur non conoscendo quale sia la vibrazione della vita nella sua espressione bioquantica, la interpreta attraverso la propria esperienza percettiva. Con questa interpretazione nello stato di coscienza della Consapevolezza della Non Consapevolezza genera in base a parametri quantistici una possibile trasformazione verso lo stato di salute, non secondo la legge di “causa – effetto”, ma come evento probabilistico seguendo le leggi della risonanza e della coerenza. 

Questa trasformazione è generata dal flusso di informazioni basate sull’intenzione, come schema di interferenza costruttiva di onde, più facile a verificarsi tra i due modelli, BQH e la vita, nella loro dimensione energetica e informazionale. 

Questo scambio di informazioni, qualora sia andato a buon fine, avrà una ricaduta a livello dei 5 sensi che l’uomo utilizza nella percezione della realtà.

Si è inoltre  instaurato un clima di collaborazione che favorisce la pratica del modello BQH tra i singoli partecipanti.

Di questo vi volevo informare, in attesa della ripresa degli incontri della BQH Community Online del giovedì sera, prevista all’inizio del mese di maggio.

Paolo Manzelli , www.egocrea.net

Tutti i Linfociti  (tipo A, B, e NK ), si originano da cellule staminali presenti nel midollo osseo come “globuli bianchi”, stadio in cui cellule B e T immature sono praticamente uguali . In seguito i Linfociti –B  maturano nel midollo osseo e nei nodi linfatici, mentre i Linfociti-T , maturano nel Timo. Le due tipologie di Linfociti hanno funzioni differenziate e prediligono  una risposta loro protettiva propria delle  due linee di difesa, la risposta immunitaria detta “umorale”, mediata da molecole circolanti (anticorpi) che riguarda l’attivazione dei linfociti-B , mentre  quella denominata “cellulare”  è generalmente  associata alla maturazione dei linfociti-T .

Rf.1.) L’ altra faccia dell’Immunologia :

https://www.osservatorioterapieavanzate.it/news/covid-19-cellule-t-l-altra-faccia-dell-immunita

I linfociti-T sono specializzati nel riconoscimento delle cellule infettate da virus:  a volte pazienti con Covid-19 grave, pur essendo infettate dal virus, non hanno sviluppato i linfociti-B, mentre hanno sviluppato una forte risposta cellulare dei linfociti T .  La risposta immunitaria come difesa  anti-corpale dei linfociti-B contro il Virus. Sars. Cov.2, viene attuata da immuno-globuline ( tipo IgM .. IgG ..) ed ha un carattere individuale così che diviene anche un carattere di distinzione tra individui Sintomatici ed Asintomatici.

Una efficiente risposta immunitaria all’infezione del coronavirus corona Virus. Sars. Cov.2 , necessita di una risposta protettiva globale, che coinvolga tutto l’insieme complesso del sistema immunitario, includente  entrambe le sue linee di difesa.

Pertanto è un errore ridurre l’interazione tra il virus e il nostro sistema immunitario alla mera produzione di anticorpi ( detti “neutralizzanti” ), indotti da un Vaccino che hanno la limitata funzione di riconoscimento della Proteina Spyke , così che solo possono attenuare, ma non “sterilizzare” completamente il virus, dal momento che, dopo l’inoculazione del vaccino è sempre possibile ammalarsi di COVID-19  di evitare una seconda infezione,

In tal senso gli “anticorpi monoclonali” – divengono oggi un’innovativa componente curativa utile per trattare i pazienti infetti e sintomatici, subito dopo aver contratto il Virus Sars.COV.2, proprio  al fine di  ridurre ulteriormente e stabilizzarne la condizione globale di prevenzione immunitaria, intervenendo sulla malattia Covid.19 con una mirata risposta protettiva.

Come si Producono gli Anticorpi Monoclonali

Le cellule che producono gli anticorpi monoclonali si chiamano < ibridomi > e sono frutto della fusione in vitro di due cellule: una che conferisce la specificità per l’antigene; l’altra (si tratta di una cellula tumorale) conferente la capacità di crescere illimitatamente.


Gli “anticorpi monoclonali “ per la terapia in sperimentazione del Covid.19 , vengono realizzati facendo moltiplicare in laboratorio (con tecniche del DNA ricombinante della ingegneria genetica), iniziando con la fusione dell’ibridoma associato ad un unico tipo di cellula immunitaria ( un linfocita-B), al fine di produrre un gran numero di Cellule Clonate , le quali producono anticorpi (dall’inglese Monoclonal Antibodies = MAB).

Questi anticorpi-MAB sono tra loro tutti uguali e, se sono opportunamente selezionati ,possono divenire utili per riconoscere il Virus Sars.Cov,2 , attraverso la sua specifica Proteina Spyke ed operare per bloccarla con legami che la rendono individuabile sia per fini diagnostici che terapeutici.

Gli anticorpi monoclonali-(MAB) sono pertanto proteine del tipo le Immunoglobuline (IgM…IgG–) clonate in laboratorio (che possiedono simili caratteristiche di quelle prodotte dal nostro organismo), le quali vengono sperimentate per riconoscere il solo Antigene Spyke .

Dato che gli anticorpi (MAB) agiscono direttamente sull’agente patogeno Spyke, non sono in grado di stimolare il nostro sistema immunitario, pertanto la temporanea “Neutralizzazione dell’antigene” , ha una azione terapeutica immediata alla loro somministrazione che viene detta “passiva”.

Nell’attuale contesto di emergenza sanitaria (fin dall’ Ottobre 2020), la ricerca sulle terapie derivate da Anticorpi Monoclonali-MAB, a scopo anti Covid.19, si sta sviluppando specie guidata dalla Fondazione Toscana Life Sciences (TLS) in collaborazione con l’Ospedale Spallanzani e il Policlinico Le Scotte di Siena proprio al fine di validare modalità innovative contro la sindrome respiratoria dal Coronavirus Sars.Cov.2. e delle sue varianti.

Per quanto questa, possa sembrare ai ricercatori di ingegneria Genetica, una tecnica promettente e potenzialmente molto efficace, come Egocreanet, non dobbiamo tacere che la terapia con anticorpi monoclonali (MAB), abbia comunque seri limiti e svantaggi collaterali dei quali i metodi di Ingegneria Genetica applicati alla Medicina non sono certamente  esenti.

Infatti le terapie con Anticorpi Monoclonali-MAB, possono creare effetti indesiderati, provocati dalla reazione immunitaria individuale, che al limite può reagire negativamente all’assunzione dei MAB, riconoscendo tali prodotti come “estranei” e quindi producendo anticorpi proprio allo scopo di eliminare quelli monoclonali introdotti con la terapia Genetica.

Comunque  ciò che preoccupa maggiormente è proprio  a riguardo dell’alterazione sistematica e permanente del nostro sistema immunitario-innato  che le terapie fondate sulla “ingegneria genetica” vanno a rimodulare nel mentre ancora l’immunizzazione non è ben compresa nella sua funzionalità vitale che  sicurezza evolutiva della salute .

Infine la Medicina Genetica generalmente non prende in debita considerazione i Linfociti  Natural Killers (NK) i quali  costituiscono il 10-15% dei linfociti circolanti, in quanto essi hanno un ruolo cruciale nell’immunità – innata , per tramite  la complessa programmazione della “APOPTOSI” (= Morte  Cellulare Programmata ) la quale  implica distruzione e la fagocitosi da parte dei Macrofagi ( cellule che sorvegliano linea di difesa primaria dell’organismo, detta immunità “innata”),regolandone il ciclo di vita di tutte le cellule viventi.

Rf.2.) Biofotoni e Medicina . https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=92666

L’ APOPTOSI cellulare  innestata dalla cititossicità delle Cellule NK, viene guidata da un sistema di recettori di “Biofotoni “ che attivano  il rilascio di molecole immunoregolatorie, ( Interferoni e Citochine )  senza che ci sia il riconoscimento di un antigene specifico o una pregressa sensibilizzazione vaccinale o da anticorpi monoclonali  .

In proposito dell’attivita’ dei Linfociti NK  e del loro ruolo nella APOPTOSI cellulare , dobbiamo asserire che purtroppo ancora non riusciamo a capire come  molti pazienti Covid.19 muoiano traditi dall’alterazione del loro “sistema immunitario-innato”, poichè a causa di una  improvvisa  “Tempesta di Citochine”, fortemente infiammatorie, si innesca rapidamente tutta una serie di reazioni citotossiche attivate dalle Cellule NK  che conducono a rapida morte l’ammalato in special modo se anziano.

Il Cluster Egocreanet intende perseguire anche nel 2021 , una corretta e responsabile azione culturale e scientifica a carattere innovativo, su questi importanti argomenti di ricerca e sviluppo.

.

Per aiutarci a sviluppare questo impegno coscienzioso e consapevole vi chiediamo di aderire al CLUSTER–EGOCREANET : https://www.egocrea.net/2020/12/13/adesione-al-cluster-