Feeds:
Articoli
Commenti

Paolo Manzelli . www.egocrea.net . 14.04.2021. Firenze

Premessa. Il secolo scorso la Scienza Quantistica ha dimostrato l’errore di ricercare risposte relative al mondo “classico-macroscopico”,in riferimento alle dimensioni sub- microscopiche della realtà .Oggi la strategia di “Manipolazione Mentale Conservativa” si fonda sull’utilizzazione di concezioni macroscopiche del mondo visibile, per eludere ogni riferimento alla scienza-quantica, come modalità cognitivamente appropriata a comprendere il sistema invisibile (in quanto nanometrico) del virus Sars.Cov.2 e delle due interazioni biologiche, indotte dai Vaccini Genetici .

——————————————

La strategia di “Manipolazione Mentale Conservativa” è stata applicata alle masse popolari ed è iniziata con una propaganda indirizzata alla conservazione patologica di concezioni tradizionali – obsolete, quelle( tra il 1600 ed il 1800) che sono state storicamente condivise nell’epoca del paradigma industriale della “meccanica classica” a partire da :

————————–

.1) l’instillare il senso di protezione della //Mascherina//, pur sapendo della sua inutilità nell’intrappolare del virus pandemico, che ha dimensioni nano-metriche (80//100.nm) , che certamente viene trasmesso nell’aria, attraverso i fori che ci permettono di respirare con le mascherine- chirurgiche.

.2) nel fare riferimento alla obsoleta, ma concettualmente diffusa formula della “Gravità di Newton” (1600) , utilizzata per calcolare la caduta a terra di una ipotetica “gocciolina di saliva ”, così da affermare come distanza protettiva il semplice distanziamento di “un metro “ interposto tra una catena lineare di persone .

.3.) evitando sistematicamente di rendere evidente che il Virus Corona, effettivamente circola nell’aria trasportato dal vento e dalle nuvole, così che si deposita ovunque, ciò in modo da nascondere ogni evidenza della caratteristica “Pandemica” della diffusione mondiale del virus .

4.) Riesumare il “Lavaggio delle Mani” scoperto nel 1847 dal medico-ostetrico Ungherese Ignaz. Semmelweis, allo scopo prevalentemente di ricondurre il condizionamento mentale della gente, ad una epoca in cui ancora si parlava di “germi infettivi” poichè nulla si sapeva dell’esistenza di batteri e delle innovative proprietà nano-metriche dei Virus.

5.) Infine la strategia di Manipolazione Mentale si è espressa attribuendo falsamente il nome tradizionale <VACCINO>  a metodologie di nuova generazione, dell’industria Farmaceutica, basate sull’ innovazione dell’ “Ingegneria Genetica “  allo scopo di far credere alla gente che l’unica soluzione di uscita dalla Pandemia-Virale fosse quella di eliminare il Contagio Pandemico del Virus nel quadro di una Vaccinazione di Massa, finalizzata a condurre a successo la prospettiva statistica ,detta della “IMMUNITA’ di GREGGE” . Rf.1).https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=142135

—————————-

—- In tal guisa sono state diffuse concezioni antiquate che facilmente vengono percepite dalle masse come “verosimili” al fine di manipolare la mente della gente con l’aiuto costante e fondamentale dell’esercitare per tramite i Mass-Media, un perenne stato- emotivo, il cui obiettivo è stato quello di diffondere sistematicamente, ben oltre i valori reali, la “ Paura della Morte ”da Covid.19 . In verità questa strategia “Conservativa di Manipolazione Mentale” ( favorita sulla base dello Slogan: “Prima ci Vacciniamo Prima Usciremo dalla Pandemia Virale – la quale viceversa ha indotto un “deterioramento psichico sistematico “delle masse popolari) ,.. è stata, politicamente ed istituzionalmente, impostata per ottenere la più ampia libertà dell’ industria Farmaceutica produttrice dei “Vaccini Genetici”, così dall’essere esente da diffusi dubbi e critiche, nell’esercitare il piano di Vaccinazione di Massa, effettuato sulla base delle opportunità di cambiamento e crescita finanziaria, offerte dalla prospettiva del <NUOVO ORDINE MONDIALE>. Rf.2.) https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=143417 ….

In netto contrasto con tutta questa strategia di “Manipolazione Patologica della Mente Umana” , come Cluster EGOCREANET (www.egocrea.net) , abbiamo tentato di far comprendere probabili soluzioni differenti da quelle precedentemente elencate come prospettiva di incosciente “Manipolazione Mentale Conservativa”.

Fin dal convegno del 27-Marzo- 2020 , (non effettuato a causa della chiusura imposta dal primo Decreto -DPCM-20), proponemmo di effettuare la “Sanificazione delle mani ed anche di ambienti chiusi ”,per mezzo dell’uso di Lampade a Led , di Luce visibile, Blu ed UvA ( tra i 380 e 405 nm)” …..ed in seguito sui Social-Media (prevalentemente– Facebook) proponemmo di sperimentare “Discoteche Sperimentali “ ,illuminate con luce LED-delle frequenze visibili BLU+UvA, seguite da indagini su tamponi-molecolari, per testare le reali possibilità delle riaperture al pubblico in condizioni di assembramento. . Rf.3.): https://www.egocrea.net/category/innovazione/ ….

A seguito della campagna di “Manipolazione Mentale Conservativa” l’ effetto delle nostre proposte di sviluppo delle Conoscenze Scientifiche, relative alla dimensione virale Nano-metrica, ( che sono quelle che correlano il nostro DNA ( di spessore si 2.5 nm) alla interazione con RNA-virale (di circa 2.0. nm) a quelle del Ribosoma ( di 20.0 nm) , ed a quelle della distruzione del Virus Corona di circa 80/10 nm) purtroppo è stato quello (facilmente prevedibile) di un diffuso scetticismo e diffidenza fino al punto di spacciarci di  diffondere -Fake-News ed inoltre di essere tacciati come ingiustamente come “No-Vax “.

Nonostante questo disprezzo ovvero indifferenza diffusa sulle proposte di Egocreanet –Cluster, abbiamo realizzato un incontro sulla “Bio-Foto-Modulazione Laser e Led “Rf.4.) (https://www.egocrea.net/tag/laser/), organizzato allo scopo di creare un coordinamento internazionale (Rf.5. -https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7688201/),….ritenendo quanto prima di poter organizzare nel 2021 , una programma di superamento della fuorviante strategia di Manipolazione Conservativa della Massificazione della Mente Popolare .

Purtroppo nuove imposizioni 2021 nella linea governativa ed Europea di  “Dittatura Sanitaria“ , hanno nuovamente impedito i nostri incontri promozionali sull’ innovazione cognitiva e scientifica, basata sulla Biologia Quantica( Bio-Quantica) la quale è orientata verso la liberazione dalla disastrosa strategia di “Manipolazione Conservativa di Massa”.

Come Egocreanet, rimaniamo sinceramente convinti che questa deleteria “Manipolazione Conservativa della Mente Umana Contemporanea”, non sarà a lungo più attuabile, in quanto tale repressione psichica dell’”intelligenza collettiva”, darà adito ad un “Risveglio-Popolare”, basato sul rinnovamento di più evolute e coerenti modalità di Pensiero Scientifico ( Bioquantico) capaci di liberare la popolazione da ogni ulteriore strategia di “Oscurantista Suggestione Patologica della Mente Umana” .

Paolo Manzelliwww.egocrea.net .  (Nota 1.0)

Cari Amici del Cluster Egocreanet è evidente che la dittatura  non solo Sanitaria ma come sistematica restrizione delle libertà individuali( la libera circolazione è stata sospesa ed il diritto al lavoro è fortemente limitato così come è stata compressa la libera manifestazione del pensiero) , quanto sopra è divenuta una necessità economica della finanza mondiale, tesa a favorire la costruzione di un “Nuovo Ordine Mondiale”, la dove la pandemia del Covid-19 assume  il valore di una buona scusa, per spostare la precedente ampiezza della distribuzione del mercato verso il prevalente profitto ricavabile dalla sanità pubblica.

Infatti oggi la Sanità economicamente controllata dagli Stati assorbe più del 80% delle disponibilità economiche di investimento.

Siamo storicamente giunti ad un sistema produttivo di “sovra- produzione “di molte aree mercantili e molte di queste devono divenire residuali, sia perché per ragioni ecologiche in quanto inquinano ed inoltre  poichè sono divenute sempre meno profittevoli rispetto al valore aggiunto estraibile dalla sanità.

Pertanto non ci sono criteri alternativi di ragionevolezza da proporre, i quali non abbiano un nesso di netta convenienza con il sistema dominante che riguarda il “Nuovo Ordine Mondiale” imposto alla gente in modo sempre più dittatoriale  facendo leva sulla emergenza del Virus Pandemico.

“Il Nuovo Ordine Mondiale” .Nota 2

E’ FINITA L’EPOCA DEL CONSUMISMO —-

La sovrapproduzione è in crisi mentre il turismo di massa implica elevati consumi che provocano l’insostenibilità del sistema di sviluppo perché conducono ad uno sperpero delle risorse naturali che va oltre la loro capacità di rigenerazione.

Pertanto diviene necessario favorire un “Nuovo Ordine Mondiale” il cui obiettivo primario è quello sempre più frequenti malattie. 

Infine quello che è storicamente necessario è il cambiamento socio-eco-ecologico, mentre la dittatura è una scelta politica – finanziaria in risposta alla necessità di cambiamento, la quale  utilizza la Pandemia Virale per giustificare come emergenza la dittatura SANITARIA, come inizio ed abitudine ad una più decisa imposizione illiberale ed anti-democratica.

“Il Nuovo Ordine Mondiale” .Nota 3

L’economista “Thomas Malthus” (1830) , in antagonismo alla concezione liberale del Progresso  Economico Industriale di “Adam Smith” sulla “Ricchezza delle Nazioni” , mise in evidenza il fatto che l’aumento della densità demografica procede secondo una proporzione “geometrica”, di contro ad un incremento non corrispondente al consumo delle  risorse naturali, che segue invece una crescita solo aritmetica.

Il nuovo “Malthusianesimo” : Il passaggio proposto da Malthus da uno sviluppo Esponenziale delle nascite ad un sistema relativo alle possibilità di sviluppo lineare dell’economia è stato limitato durante il 1800 e la prima metà del 1900 dall’incremento esponenziale delle morti causate da guerre e carestie e dalle sempre più frequenti malattie,  così che solo nei recenti anni ‘90  (e fino allo scorso 2016 ) il Capitalismo di Stato della Cina, ha riesumato le concezioni di Malthus, imponendo  il controllo delle nascite in Cina, obbligando  ciascuna coppia a ridurre le nascite ad un figlio unico.

L’imposizione in Cina  del “Figlio Unico” è stata considerata recentemente fallimentare … nel mentre si è profilata  la nuova possibilità di un controllo dei “ciclo di vita” delle popolazioni  per mezzo degli sviluppi dell’“ingegneria genetica “ applicata alle Vaccinazioni di Massa, quella  che  oggi stiamo sperimentando come “cavie-umane”  a livello globale allo scopo di appiattire la curva della crescita Malthusiana al  livello lineare della capacità di rigenerazione delle risorse naturali.     

E’ quindi plausibile che  il capitalismo finanziario mondiale anzichè realizzare un cambio di orientamento del Paradigma del Profitto,  per accumulare sfrenatamente capitali, oggi preferisca cimentarsi nello scommettere sul Cambiamento del “Nuovo Ordine Mondiale” , riproponendo la logica (attribuita fin dal Rinascimento Toscano al Macchiavelli ) del “ Fine Giustifica i Mezzi”, e quindi  predisponendo una strategia di “controllo genetico del ciclo di vita della popolazione mondiale per mezzo della contemporanea sperimentazione dei Vaccini –Genetici- ????

PAOLO  MANZELLI
Director of LRE/EGO-CreaNet – University of Florence
EGOCREANET- VALIDATED EUROPEAN -PIC = 959882416
c/o BUSINESS INCUBATOR  ,
POLO SCIENTIFICO UNIVERSITA’ di FIRENZE 
50019 -SESTO F.no- 50019 Firenze 

Bio Quantica Virale

Paolo Manzelli , Elementi di Bioquantica – Virale (sintesi) 

www.egocrea.net; https://www.edscuola.it/lre.html

  1. Come si diffonde l’infezione

Il virus Sars Cov 2 necessita di trovare i recettori Umani ( ACE2 ed altre proteine specifiche della superficie cellulare con cui interagire per introdurre il proprio RNA nell’interno delle cellule. )

L’ interazione secondo la biologia tradizionale avviene per tramite un modello di legame del tipo “chiave serratura” tra le proteine Skype del Virus ed i sistemi proteici chiamati “recettori”, che sono presenti sulla superficie esterna di molte cellule.

Seguendo tale modello di “pensiero -meccanico” ogni virus può agganciarsi, soltanto ai recettori che abbiano una struttura complementare alla propria. Solo quando //chiave e serratura // combaciano, allora l’ RNA del virus può penetrare nella cellula e andare a sostituire l’RNA umano per replicarsi propagando l’infezione.

Questo modello tradizionale rende “casuale” la ricerca dei Recettori del virus, Sars Cov 2, mentre nella scienza Biofotonica, la ricerca dei Recettori avviene come apprendimento del sistema proteico Spyke il quale si comporta come un “Biosensore” per rintracciare i Recettori Umani ( ACE 2 ed altre proteine specifiche della superficie cellulare ) con cui interagire come interscambio di informazione Bio-fotonica come è necessario per ottenere apertura del blocco di introduzione del RNA-Virale nell’interno delle cellule.

2.Come reagisce il sistema immunitario innato dai virus ?

Lo scambio di informazione Biofotonica permette di verificare lo stato di //coerenza// e quindi della salute della persona, così che se risulta elevato allora l’individuo non viene attaccato dal Virus e pertanto può divenire “Asintomatico”

Nel caso che lo // stato di coerenza// sia alterato ( ad es. a causa di pregresse patologie), allora si scatenano le difese di protezione dell’Immunità Innata, composte da varie tipologie di globuli bianchi ..

( Linfociti B) e T) e dalle cellule NK ).

Queste cellule NK, in collaborazione con la “fagocitosi” attuata dai Macrofagi, agiscono sulla Programmazione della Apoptosi ( Morte Programmata della Cellule) ed inoltre creano un “allarme” producendo “Citochine”, (molecole polifunzionali) che promuovono uno stato infiammatorio e febbre, e gli altri sintomi da COVID.19

Infine i “Soppressori” interrompono le operazioni di difesa, una volta terminata l’infezione, la quale può anche condurre alla morte l’individuo,  per una molto grave sintomatologia da COVID.19 .

Paolo Manzelli – Chimico Fisico, Università di Firenze

Presidente EGOCREANET , www.egocrea.net

In questo secondo anno della Pandemia da Virus Sars,Cov.2, purtroppo le attività divulgative scientifiche, basate sull’innovazione “Bio-Quantica” delle scienze della vita è rimasta bloccata a partire dall’ultimo convegno a Firenze del 27-Marzo-2020. Rf.1. https://www.egocrea.net/category/innovazione/

La Virologia, la Genetica e più in generale la Medicina, ad oggi  permangono purtroppo non aggiornate sugli sviluppi della moderna  Biologia-Quantica,  che il Cluster Egocreanet promuove a partire dal 2017.

Rf.2) Paolo Manzelli : Biofotoni ed Energia per la vita: Paolo Manzelli

http://www.edscuola.eu/wordpress/wp-content/uploads/2017/05/Biophotons.Prom_.pdf ; https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=100607

Rf.3.) An impressive revolution is occurring in new-biology :  

W. B. Miller Jr., Biological information systems: Evolution as cognition-based information management, Progress in Biophysics and Molecular Biology, 134, 1e26 (2018).

L’emissione Quantica di Biofotoni è  spontanea e di bassa intensità di luce visibile ( tra i 400 e 700 nm) .Non solo l’uomo ma anche tutti i sistemi viventi la utilizzano per comunicare informazioni bio-genetiche la cui “Coerenza” si identifica con lo stato di salute dell’ organismo vivente.

Di conseguenza la “Coerenza del Flusso Biofotonico” fornisce informazioni bio-genetiche sulla  propagazione di segnali bio-fotonici che danno informazioni in relazione alla salute e alla malattia dell’uomo e della donna.

Rf.4.) Fritz Albert.Popp : https://www.dionidream.com/popp-biofotoni-coerenti-salute/

L’emissione dei Biofotoni è un flusso di energia di informazione  il quale proviene in altissima percentuale dal DNA e come è stato evidenziato da molti recenti studi sulla Biofotonica, scienza che  gioca un importante ruolo nella eccitazione delle funzioni neuronali e degli stati mentali del cervello.

Rf.5) P. Manzelli : https://www.neuroscienze.net/biofotoni-ed-armonizzazione-della-vita-biologica/

L’emissione di Biofotoni si attua nel cervello per la comunicazione, per attivare LE due principali vie di comunicazione mente-corpo : A)  quella neuronale trasmessa come flusso ionico ( Top-Down), prodotta dal metabolismo dei neurotrasmettitori nelle “sinapsi bio-chimiche” che   viene  veicolata da Assoni e Nervi e B) quella Bio-fotonica che ha origine  dagli  spark di luce emessi dAlle “sinapsi”  elettriche la quale  utilizza come canale di trasmissione “reversibile” la multipla strutturazione in   nano strati della Mielinia , che scherma gli assoni e nervi da campi elettrici esterni, per tramite la  sequenza lE cellule di Swan,  intervallate dai ripetitori di informazione quantica detti nodi di Ranvier –

RF.6.) SINAPSI . https://www.corrierenazionale.net/2019/11/11/new-trendes-in-neuro-scienze/

La Bioquantica è pertanto una scienza emergente che è importantissima proprio per comprendere La “de-coerenza” del Flusso Bio-fotonico , che in particolare si manifesta anche nella  sintomatologia della Patologia  Virale da COVID.19.  Il sintomo di febbre con la Biofotonica viene pertanto interpretato come risposta dell’organismo malato alla carenza di “regolarità coerente” del flusso di biofotoni che transitano nell’Ipotalamo cerebrale, la quale  fa saltare la regolazione termica la quale agisce sulla vasocostrizione del flusso sanguigno che risponde ad un aumento della temperatura del corpo oltre i 37° C.

Infine come Cluster EGOCREANET attendiamo di ricominciare appena possibile a realizzare un nuovo Convegno sull’innovazione culturale e scientifica sul tema della <Bio.Quantica Virale> e nel frattempo vi inviamo CARI AUGURI di BUONA PASQUA 2021. 

Paolo Manzelli  27.Marzo.2021

Da METODO a MODELLO

Flavio Burgarella(https://burgarellaquantumhealing.org/)

30 iscritti ai Corsi Base partecipano alla Ricerca svolta con l’Istituto di Scienze Noetiche della California nella validazione scientifica del Modello BQH.

BURGARELLA QUANTUM HEALING (BQH)® può infatti essere definito un “MODELLO VIBRAZIONALE NOETICO BIOQUANTICO COGNITIVO” della Vita con il proposito della Guarigione, dove il termine “noetico” è inteso come “saggezza interiore, conoscenza diretta, intuizione”. 

Tesla sosteneva che se vogliamo comprendere l’Universo dobbiamo ragionare in termine di energia, frequenza e vibrazione. 

Il Modello non è percepibile con i 5 sensi ma si ispira al modello vibrazionale proprio della vita attraverso la Percezione BQH dell’Energia Informata Consapevole con i suoi postulati riferiti al movimento degli spin degli elettroni degli atomi che compongono la materia, in senso orario e antiorario.

Pur non conoscendo quale sia la vibrazione della vita nella sua espressione bioquantica, la interpreta attraverso la propria esperienza percettiva. Con questa interpretazione nello stato di coscienza della Consapevolezza della Non Consapevolezza genera in base a parametri quantistici una possibile trasformazione verso lo stato di salute, non secondo la legge di “causa – effetto”, ma come evento probabilistico seguendo le leggi della risonanza e della coerenza. 

Questa trasformazione è generata dal flusso di informazioni basate sull’intenzione, come schema di interferenza costruttiva di onde, più facile a verificarsi tra i due modelli, BQH e la vita, nella loro dimensione energetica e informazionale. 

Questo scambio di informazioni, qualora sia andato a buon fine, avrà una ricaduta a livello dei 5 sensi che l’uomo utilizza nella percezione della realtà.

Si è inoltre  instaurato un clima di collaborazione che favorisce la pratica del modello BQH tra i singoli partecipanti.

Di questo vi volevo informare, in attesa della ripresa degli incontri della BQH Community Online del giovedì sera, prevista all’inizio del mese di maggio.

Paolo Manzelli , www.egocrea.net

Tutti i Linfociti  (tipo A, B, e NK ), si originano da cellule staminali presenti nel midollo osseo come “globuli bianchi”, stadio in cui cellule B e T immature sono praticamente uguali . In seguito i Linfociti –B  maturano nel midollo osseo e nei nodi linfatici, mentre i Linfociti-T , maturano nel Timo. Le due tipologie di Linfociti hanno funzioni differenziate e prediligono  una risposta loro protettiva propria delle  due linee di difesa, la risposta immunitaria detta “umorale”, mediata da molecole circolanti (anticorpi) che riguarda l’attivazione dei linfociti-B , mentre  quella denominata “cellulare”  è generalmente  associata alla maturazione dei linfociti-T .

Rf.1.) L’ altra faccia dell’Immunologia :

https://www.osservatorioterapieavanzate.it/news/covid-19-cellule-t-l-altra-faccia-dell-immunita

I linfociti-T sono specializzati nel riconoscimento delle cellule infettate da virus:  a volte pazienti con Covid-19 grave, pur essendo infettate dal virus, non hanno sviluppato i linfociti-B, mentre hanno sviluppato una forte risposta cellulare dei linfociti T .  La risposta immunitaria come difesa  anti-corpale dei linfociti-B contro il Virus. Sars. Cov.2, viene attuata da immuno-globuline ( tipo IgM .. IgG ..) ed ha un carattere individuale così che diviene anche un carattere di distinzione tra individui Sintomatici ed Asintomatici.

Una efficiente risposta immunitaria all’infezione del coronavirus corona Virus. Sars. Cov.2 , necessita di una risposta protettiva globale, che coinvolga tutto l’insieme complesso del sistema immunitario, includente  entrambe le sue linee di difesa.

Pertanto è un errore ridurre l’interazione tra il virus e il nostro sistema immunitario alla mera produzione di anticorpi ( detti “neutralizzanti” ), indotti da un Vaccino che hanno la limitata funzione di riconoscimento della Proteina Spyke , così che solo possono attenuare, ma non “sterilizzare” completamente il virus, dal momento che, dopo l’inoculazione del vaccino è sempre possibile ammalarsi di COVID-19  di evitare una seconda infezione,

In tal senso gli “anticorpi monoclonali” – divengono oggi un’innovativa componente curativa utile per trattare i pazienti infetti e sintomatici, subito dopo aver contratto il Virus Sars.COV.2, proprio  al fine di  ridurre ulteriormente e stabilizzarne la condizione globale di prevenzione immunitaria, intervenendo sulla malattia Covid.19 con una mirata risposta protettiva.

Come si Producono gli Anticorpi Monoclonali

Le cellule che producono gli anticorpi monoclonali si chiamano < ibridomi > e sono frutto della fusione in vitro di due cellule: una che conferisce la specificità per l’antigene; l’altra (si tratta di una cellula tumorale) conferente la capacità di crescere illimitatamente.


Gli “anticorpi monoclonali “ per la terapia in sperimentazione del Covid.19 , vengono realizzati facendo moltiplicare in laboratorio (con tecniche del DNA ricombinante della ingegneria genetica), iniziando con la fusione dell’ibridoma associato ad un unico tipo di cellula immunitaria ( un linfocita-B), al fine di produrre un gran numero di Cellule Clonate , le quali producono anticorpi (dall’inglese Monoclonal Antibodies = MAB).

Questi anticorpi-MAB sono tra loro tutti uguali e, se sono opportunamente selezionati ,possono divenire utili per riconoscere il Virus Sars.Cov,2 , attraverso la sua specifica Proteina Spyke ed operare per bloccarla con legami che la rendono individuabile sia per fini diagnostici che terapeutici.

Gli anticorpi monoclonali-(MAB) sono pertanto proteine del tipo le Immunoglobuline (IgM…IgG–) clonate in laboratorio (che possiedono simili caratteristiche di quelle prodotte dal nostro organismo), le quali vengono sperimentate per riconoscere il solo Antigene Spyke .

Dato che gli anticorpi (MAB) agiscono direttamente sull’agente patogeno Spyke, non sono in grado di stimolare il nostro sistema immunitario, pertanto la temporanea “Neutralizzazione dell’antigene” , ha una azione terapeutica immediata alla loro somministrazione che viene detta “passiva”.

Nell’attuale contesto di emergenza sanitaria (fin dall’ Ottobre 2020), la ricerca sulle terapie derivate da Anticorpi Monoclonali-MAB, a scopo anti Covid.19, si sta sviluppando specie guidata dalla Fondazione Toscana Life Sciences (TLS) in collaborazione con l’Ospedale Spallanzani e il Policlinico Le Scotte di Siena proprio al fine di validare modalità innovative contro la sindrome respiratoria dal Coronavirus Sars.Cov.2. e delle sue varianti.

Per quanto questa, possa sembrare ai ricercatori di ingegneria Genetica, una tecnica promettente e potenzialmente molto efficace, come Egocreanet, non dobbiamo tacere che la terapia con anticorpi monoclonali (MAB), abbia comunque seri limiti e svantaggi collaterali dei quali i metodi di Ingegneria Genetica applicati alla Medicina non sono certamente  esenti.

Infatti le terapie con Anticorpi Monoclonali-MAB, possono creare effetti indesiderati, provocati dalla reazione immunitaria individuale, che al limite può reagire negativamente all’assunzione dei MAB, riconoscendo tali prodotti come “estranei” e quindi producendo anticorpi proprio allo scopo di eliminare quelli monoclonali introdotti con la terapia Genetica.

Comunque  ciò che preoccupa maggiormente è proprio  a riguardo dell’alterazione sistematica e permanente del nostro sistema immunitario-innato  che le terapie fondate sulla “ingegneria genetica” vanno a rimodulare nel mentre ancora l’immunizzazione non è ben compresa nella sua funzionalità vitale che  sicurezza evolutiva della salute .

Infine la Medicina Genetica generalmente non prende in debita considerazione i Linfociti  Natural Killers (NK) i quali  costituiscono il 10-15% dei linfociti circolanti, in quanto essi hanno un ruolo cruciale nell’immunità – innata , per tramite  la complessa programmazione della “APOPTOSI” (= Morte  Cellulare Programmata ) la quale  implica distruzione e la fagocitosi da parte dei Macrofagi ( cellule che sorvegliano linea di difesa primaria dell’organismo, detta immunità “innata”),regolandone il ciclo di vita di tutte le cellule viventi.

Rf.2.) Biofotoni e Medicina . https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=92666

L’ APOPTOSI cellulare  innestata dalla cititossicità delle Cellule NK, viene guidata da un sistema di recettori di “Biofotoni “ che attivano  il rilascio di molecole immunoregolatorie, ( Interferoni e Citochine )  senza che ci sia il riconoscimento di un antigene specifico o una pregressa sensibilizzazione vaccinale o da anticorpi monoclonali  .

In proposito dell’attivita’ dei Linfociti NK  e del loro ruolo nella APOPTOSI cellulare , dobbiamo asserire che purtroppo ancora non riusciamo a capire come  molti pazienti Covid.19 muoiano traditi dall’alterazione del loro “sistema immunitario-innato”, poichè a causa di una  improvvisa  “Tempesta di Citochine”, fortemente infiammatorie, si innesca rapidamente tutta una serie di reazioni citotossiche attivate dalle Cellule NK  che conducono a rapida morte l’ammalato in special modo se anziano.

Il Cluster Egocreanet intende perseguire anche nel 2021 , una corretta e responsabile azione culturale e scientifica a carattere innovativo, su questi importanti argomenti di ricerca e sviluppo.

.

Per aiutarci a sviluppare questo impegno coscienzioso e consapevole vi chiediamo di aderire al CLUSTER–EGOCREANET : https://www.egocrea.net/2020/12/13/adesione-al-cluster-

RIBOSOMA

Lezione Divulgativa- I Ribosomi e la traduzione del codice genetico

Paolo Manzelli . www.egocrea.net —-

Il RIBOSOMA nella concezione Meccanica  Bio-Genetica è considerato una “Macchina Molecolare” che si comporta come una tipografia in quanto riceve i codici genetici dal m.RNA messaggero-lineare per eseguire la sintesi proteica.

Nel modello standard della Bio-genetica la traduzione dei codici genetici, che converte in Proteine l’ informazione del m.RNA, viene vista attuarsi per tramite un contatto molecolare, del tipo “Chiave – Serratura” così, per ottenere le molteplici proteine che svolgono differenti funzioni nelle cellule, si ritiene che il Ribosoma sia composto da più “sub-unità”  coadiuvate da un insieme di proteine che nell’insieme rendono flessibile la configurazione della sintesi proteica, per tramite il ripiegarsi in varie disposizioni tridimensionali necessarie al fine di trovare il profilo adatto della serratura che rende funzionale ogni specifico assemblaggio proteico similare alla vecchia proteina da sostituire per aver esaurito il proprio ciclo di vita. Questo modello meccanico della Sintesi Proteica è molto simile ai sistemi di STAMPA 3D (tridimensionale), tecnologia con la quale diventa probabile realizzare più prototipi di un componente anche di forme molto complesse.

Va osservato che un tale  modello “meccanico” non spiega in che modo il m.RNA distrugga l’ informazione “segreta” dei codici genetici,  dopo averla trasferita  al Ribosoma ed infatti la Genetica Tradizionale suppone che l’m.RNA venga “auto-distrutto” immediatamente, dopo aver eseguito la traduzione della codificazione genetica al Ribosoma. Non si sa quindi quale informazione imponga questo supposto auto-matismo ????

Diversamente la moderna “Bio-quantica” sostituisce questo modello meccanico in un sistema di traduzione della comunicazione Bio-fotonica che permette di ottenere  una più coerente visione della traduzione dell’informazione Genetica, non più limitata al modello tipografico 3D della ormai obsoleta concezione derivante dal paradigma Meccanico della Genetica Tradizionale.

Il Modello BIOQUANTICO innovativo della Bio-Genetica prevede un’azione piezoelettrica del DNA come  “Antenna Rice-Trasmittente di Biofotoni della Luce e di Biofononi del suono”.

Nel modello Bioquantico compito dell’m-RNA, rimane di trasferire  i codici di istruzione per la produzione delle Proteine e  per questo scopo  si chiama ancora “messaggero”, ma il trasferimento “non” è  uno stampo, eseguito come copia meccanica, di una delle due catene anti-simmetriche del DNA , in quanto è maggiormente assimilabile ad un “film morfogenetico” ( dei codici della forma) contenente la traccia sonora proveniente dalla sequenza della “ rottura e ricostruzione” del diversi ponti a Idrogeno che tengono  unita la  doppia elica del DNA , i quali  vengono dissociati durante la costruzione del m.RNA .

Si può pertanto ipotizzare che l’ m.RNA trasferisca immagini Bio-fotoniche come “codici morfogenetici”, associati ad una traccia di Bio-fononi che il RIBOSOMA  può scannerizzare”  agendo come lettore digitale di immagini ottiche e sonore della pellicola del filmato morfogenetico.

Questa ipotesi di EGOCREANET sull’innovazione <Bioquatica delle Scienze della Vita > che è vista in relazione alla traduzione del codice genetico è indubbiamente più evoluta del modello tradizionale “meccanico-deterministico”, in quanto elimina la necessità di ricorrere al sistema di Riconoscimento antiquato del tipo “Chiave Serratura”, il quale “non” prende in benchè minima considerazione la necessità di elaborazione dinamica di codici “quanto-morfogenetici”, in modo che essi divengano capaci di adeguare  l’informazione codificata  e trasmessa dal m.RNA-messaggero  ad una ricostruzione cellulare che inizia a partire dai processi di “Morfogenesi delle Cellule Staminali “.

Certamente la permanenza dei modelli Meccanici –Deterministici, pone gravi rischi di incomprensioni ed errori, specialmente a riguardo delle tecnologie di preparazione di Vaccini Genetici prodotti, e per la vaccinazione di massa  i quali utilizzano la tecnologia Bio-genetica a m.RNA messaggero.

Biblio.On Line :

Rf:1.) https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=140026 

Rf:2.)https://www.gsjournal.net/Science-Journals/Communications-Mind%20and%20Consciousness/Download/7217

Rf.3.) https://www.edscuola.it/archivio/lre/era_post_genomica.htm

Rf.4.) https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=139498

ADESIONE AL CLUSTER EGOCREANET 2021

https://www.egocrea.net/…/adesione-al-cluster-egocreanet/

Paolo Manzelli , 19/03/2021 Firenze . www.egocrea.net .

Flavio Burgarella(https://burgarellaquantumhealing.org/)

Il Dr. Flavio Burgarella è un cardiologo e fisiatra, ideatore del Metodo Burgarella Quantum Healing (BQH), iscritto all’ordine nazionale dei giornalisti.

Fondatore di Heart Friends Around The Word, (www.hfatw.org ) un’associazione internazionale il cui scopo è la promozione della prevenzione e della riabilitazione delle malattie cardiovascolari nelle nazioni in via di sviluppo.

E’ membro onorario della Federazione Russa di Cardiologia e della Società Cubana dell’ Aterosclerosi. Ha ottenuto per le sua attività la Sodalem Honoris Causa dalla Società dei Medici della Repubblica Slovacca.

Ha pubblicato diversi libri per l’educazione alla salute e cinque libri di poesia, tre in italiano e due in dialetto bergamasco (www.burgarella.it ).

Di seguito potete trovare le slides relative alla Guarigione in BQH.

di Flavio Burgarella

Con piacere riporto lo scritto con il quale Helané Wahbeh, responsabile della ricerca, Dean Radin, scienziato principale e Monica Summers dell’Istituto di Scienze Noetiche di Petaluma in California (USA) https://noetic.org/ mi informano riguardo la collaborazione con Burgarella Quantum Healing (BQH)® che inizierà con i Corsi Base questo mese proposti:
“Flavio Burgarella e l’Istituto di Scienze Noetiche https://noetic.org/, collaborano in una ricerca finalizzata allo studio di come le pratiche curative e trasformative influenzino l’interconnessione, il benessere e l’intuizione. I partecipanti registrati al Corso Base del metodo Burgarella Quantum Healing (BQH) sono qualificati per aiutare l’Istituto di Scienze Noetiche a cambiare il modo in cui possiamo comprendere il potenziale umano, la natura della realtà e chi siamo come esseri umani in questa realtà interconnessa”.

Nella foto il mio incontro con Dean Radin, a suggello della nuova collaborazione scientifica con il prestigioso istituto americano di ricerca, ispirati dal potere della scienza di spiegare fenomeni non compresi in precedenza, sfruttando il meglio della mente razionale per fare progressi che migliorano la nostra conoscenza e la nostra esperienza umana.

di Paolo Manzelli http://www.egocrea.net

Facciamo il punto sulla copertura vaccinale di Gregge.

Rf.1-https://it.wikipedia.org/wiki/Immunit%C3%A0_di_gregge

Essa non è lineare come si crede ( più Vaccini meno pericolo d’Infezione ) ma diviene tecnicamente possibile solo a due condizioni:

a ) che il Rischio di Contagio (RT ) sia minore di 1.0, ciò significa che la catena di contagio è lineare e non ramificata poichè una persona infetta contagia solo un’altra e non più di una contemporaneamente.

b) solo quando la quantità di immunizzati supera la soglia critica dell’ 80% così che rispettate le due condizioni diventa statisticamente probabile l’interrompere la catena di successione dell’infezione all’interno del “muro di protezione”  dei soggetti vaccinati. Il raggiungimento dell’ 80% dei vaccinati e l’RT minore di 1.0 sono condizioni necessarie per ottenere la Copertura Vaccinale di Gregge, che altresì diviene irraggiungibile quando l’individuo vaccinato è ancora soggetto ad essere infettato.

Infatti i “Vaccini Genetici” di nuova generazione, attualmente in attività, non sono realizzati per riconoscere il Virus a m.RNA , ma solo la proteina Spyke ,che agisce da aggancio dell’infezione virale. Pertanto sappiamo che, i “Vaccini Genetici”, non sono stati concepiti per diminuire la gravità dell’infezione virale, ma proprio per arrestare la diffusione del Virus sulla base di una rapida vaccinazione di massa. Inoltre il raggiungimento della soglia critica dell’80% può essere impedito da mutazioni che coinvolgano lo Spyke e che pertanto diminuiscono ampiamente il numero degli immunizati dal “Vaccino Genetico” ampliando l’RT a valori maggiori di 1.0 .

Rf.2:  https://www.edscuola.eu/wordpress/?p=138821

Infine contribuisce al non raggiungimento della “Soglia Critica di Gregge” un notevole deterrente prodotto da coloro che non accettano di Vaccinarsi, ritenendo alto il pericolo di conseguenze negative, non immediatamente visibili in seguito alla Vaccinazione di massa.

Pertanto gli Stati che scommettono sulla Vaccinazione di Massa come “panacea” risolutiva della Pandemia Virale, sono propensi a realizzare una documentazione vaccinale (tipo Patente Vaccinale), pur non sapendo quale possa essere la durata dell’immunizzazione esercitata dagli anticorpi che viene indotta sul “Sistema Naturale Immunitario”, il quale è diverso per ciascun individuo ed è differenziato per le diverse età di maturazione della risposta immunitaria così che rende difficile stabilire inizio e durata della eventuale “Patente Vaccinale”.

In conclusione c’è da domandarsi, in tutta sincerità, se il rischio economico e sociale di questa tipologia di campagna di “Vaccinazione-Nazionale” ottiene un valore positivo, ragionevolmente calcolabile tra Costi e Benefici individuali e sociali.

Paolo Manzelli 03/03/2021- Firenze . www,egocrea.net .

Adesioni al Cluster Egocreanet 2021—

———————————————————————————————-

BIOQUANTICA COGNITIVA

Il cardiologo Flavio Burgarella, autore di diversi libri, di cui consiglio la lettura dell’ultimo dal titolo “LA COSCIENZA É DOVE VUOI ESSA SIA” studia la BIOQUANTICA COGNITIVA e propone il suo metodo, Burgarella Quantum Healing (BQH)®.

Di seguito potete trovare le slides presentate giovedì scorso, durante una Community Online, che sono prese da un capitolo del suo precedente libro, LA MENTE PRESENTE E TRASCENDENTE

INTERAZIONI FONDAMENTALI

di Paolo Manzelli www.egocrea.net 

La Fisica da Newton (1660) ad oggi ( Modello Standard della Fisica ) ha sistematicamente tentato di unificare le quattro forze considerate come ” interazioni fondamentali” per descrivere le intensità e direzioni che  inducono numerose  trasformazioni di stabilità,  che correlano particelle ed energia nelle varie geometrie dello spazio tempo.

La prima forma di unificazione fu proposta da Maxwell (1878) il quale  unificò Elettricità e Magnetismo nel Campo Elettromagnetico come combinazione di “onde elettromagnetiche” . Lo spazio  tempo di riferimento è quello Tradizionale Euclideo (XYZ,T).

Contrari a questa unificazione di Maxwell furono molti scienziati del tempo che in analogia a quanto succede per le onde acustiche sostennero che era necessario ammettere l’esistenza dell’Etere a supporto del movimento delle onde.

Per affermare l’unificazione  tra Elettricità e Magnetismo su preso ad esempio l’ esperimento di Thomas Young (1801) un discepolo di Newton che cercò di confermare la natura corpuscolare della luce e che  invece mise in evidenza la doppia natura della luce di Onda-Particella mediante il suo esperimento sulla Doppia fenditura che fu poi riconsiderato dalla Fisica Quantistica dopo il 1900.

Albert Einstein con la scoperta dell’ “effetto fotoelettrico“, ottenuto tramite  l’emissione di elettroni da una superficie metallica, si comporta come quando questa viene colpita da una radiazione di onde elettro-magnetiche Ultravioletta che chiamò fascio di Fotoni.

Per interpretare tale equivalenza tra fotoni ed onde ettromagnetiche nel 1905 Einstein propose la “Teoria della Relatività Ristretta” che comporta la curvatura dello spazio tempo,  la quale corrisponde ad una dilatazione del tempo e alla contrazione della lunghezza dello spazio con l’avvicinarsi alla massima velocità della luce.

Questa teoria dava luogo al cosìdetto Paradosso dei Gemelli cosi che il Prof Minkowski , matematico che era stato docente di Einstein, propose una “deformazione geometrica dello spazio tempo” corrispondente all’interpretazione della Relatività Ristretta.

https://dabpensiero.wordpress.com/2021/02/01/spazio-tempo-una-questione-di-mentalita/

Einstein, ormai famoso, ricevette il Premio Nobel nel 1920 per l’ipotesi della Relatività Generale che comunque non ha mai trovato una coerente unificazione con l’evoluzione della Scienza della Meccanica-Quantistica ed in particolare con l’ Entanglement della Sovrapposizione Quantica introdotta nel 1935 da Erwin Schroedinger.

https://www.gsjournal.net/Science-Journals/Communications-Miscellaneous/Download/8124

Un secondo tipo di Unificazione delle Forze fu inizialmente pensato da Enrico Fermi (1935) quando sperimentò l’instabilità, fuori dal nucleo, dei Neutroni che hanno carica uguale a zero. Pertanto ritenne che la forza nucleare “debole” fosse da relegare alla sola instabilità del Neutroni, dato che essi divenivano “stabili” nell’ ambito della forza nucleare che tiene assieme i protoni per superare la loro repulsione tra cariche positive.

Successivamente fu condotta  a compimento l’unificazione tra Interazione Nucleare Debole e quella  Elettromagnetica nella “Teoria elettrodebole“, a nome di tre scienziati tra  cui il Fisico Pakistano  Abdus Salam, a cui fu assegnato il Premio Nobel per la Fisica nel 1979. La “Teoria Elettrodebole”  infine venne verificata nel 1983 al CERN di Ginevra come completamento dell’integrazione tra gluoni, responsabili della forza nucleare forte, e i bosoni W e Z, responsabili della forza nucleare debole.

In questo modo la “Forza Nucleare debole” è stata esclusa dal  Modello Unificato della Fisica, che ancora non riesce, nella sua ipotetica semplificazione, nel ridurre ad un solo tipo di Interazione tra energia e particelle, che  concettualmente è ancora basato sul vecchio modello del Biliardo  dove le palle e pallini si muovono essenzialmente per contatto.

Queste unificazioni trovano, nella complessità delle relazioni biologiche della vita, varie incongruenze causate da una scienza frazionata perchè altamente disciplinare e specialistica che rende impossibile la comprensione e la diffusione democratica delle sfide scientifiche e sociali di rinnovamento scientifico e sociale del futuro.

Infatti possiamo mettere in evidenza  che l’esclusione della Forza Nucleare Debole pone vari problemi nella formazione di legame delle molecole Biatomiche  come H2  nei quali si ricorre a forze intermolecolari (dette di : Wan der Walls) che inducono ad assumere  una improbabile polarizzazione reciproca tra molecole identiche. Il Fluoro, Cloro, Bromo e Iodio così formano un singolo legame, l’ossigeno O2, un doppio legame, mentre l’azoto biatomico ha un triplo legame, ed infine viene assimilato ad un legame chimico il “Ponte ad Idrogeno” che correla a distanza molecole di Acqua e anche le quattro  Basi costituenti il DNA.

Inoltre anche quando due lastre di atomi di rame si attraggono, in mancanza della “FND” a lungo raggio, si ricorre all’interazione  del Vuoto Quantico (effetto Casimir ) che si manifesta anche a livello di distanze nano-metriche

Infine, non sono da trascurare, altri fenomeni che dipendono dall’incompatibilità tra scienza quantica e la tradizione unitaria del Modello Standard della Fisica. Ad es., quando prendiamo in considerazione lo “SPIN”  che viene utilizzato nella Risonanza Magnetica Nucleare. Quando questa tecnologia (NMR) osserva le variazioni assorbimento energetico degli SPIN-quantici dei nuclei atomici, immergendo le molecole organiche in esame in un forte campo magnetico esterno, riduttivamente viene fatto  principale rifermento alle transizioni in particolari isotopi atomici come 1H ( Idrogeno = Prozio) che risponde al 90 % dello Spettro NMR e all’isotopo del Carbonio (13C) che nelle molecole organiche è indicato come il prevalente responsabile dello Shift-chimico causato dalla schermatura opposta del crescente numero degli Spin degli Elettroni .

http://venezian.altervista.org/Scienzarte/67._Spazio_Tempo.pdf

Ma quando prendiamo in considerazione la dinamica Bio-Magnetica della Emoglobina, nel metabolismo del trasporto dell’Ossigeno nel sangue, tale sostanza proteica tenuta assieme da uno ione Ferro, allora osserviamo che  nel rilascio metabolico delle quattro molecole di ossigeno, lo ione Ferro transea da (Fe2+ a Fe 3+ ), mentre l’ossigeno passa dallo stato di Tripletto a più bassa energia allo Stato eccitato di “Singoletto”;  allora la separazione  tra campo elettrico e magnetico ricompare,  ciò  in quanto  molti studi affermano che la combinazione dinamica di SPIN possa associarsi  all’influsso del Campo Magnetico Terrestre creando un “campo torsionale” del sistema di “Spin del Cuore” (Toroide) che agisce sulla nostra realtà emozionale e sul nostro comportamento consapevole.

Ma come avviene in molte altre evidenze scientifiche, quanto sopra detto viene  “escluso” parimenti alla FND,  dalle limitazioni imposte dalla Scienza orientata a unificare le quattro forze, la quale  tende sistematicamente a  mantenere Paradigmi e Modelli Scientifici derivati dalla Meccanica e dalla Quanto –Meccanica,  che in quanto obsoleti, creano più problemi di quanti ne possano risolvere aprendosi a nuove opportunità della creatività scientifica ed artistica del pensiero umano.   

Su queste tematiche pensiamo di poter organizzare un incontro EGOCREANET il 06-Marzo-2021 .

Coloro interessati a discutere di tale impostazione critica della Scienza Ufficiale sono invitati ad inviarmi un motivato E.Mail.  a < egocreanet2016@gmail.com > .

ADESIONE AL CLUSTER EGOCREANET:  https://www.egocrea.net/2020/12/13/adesione-al-cluster-egocreanet/

Allego le Slides relative all’incontro tenutosi l’11 febbraio su Come aumentare  le difese immunitarie del cardiologo Flavio Burgarella, autore di diversi libri, di cui consiglio la lettura dell’ultimo dal titolo “LA COSCIENZA É DOVE VUOI ESSA SIA”.

Slides:

di Paolo Manzelli www.egocrea.net .

La realtà scientifica del mondo invisibile è costruita su modelli mentali che definiscono il paradigma cognitivo di riferimento nel tempo e nello spazio, nel quale vengono collocate entità di “Forma-Pensiero”, come Nuclei, Elettroni, Spin, Atomi e Molecole … che corrispondono a costrutti mentali condivisi collettivamente nella Scienza.

Queste “Forme-Pensiero”, sono costruite a seguito della percezione strumentale di segnali elettromagnetici ad indice dell’esistenza di aggregazioni dell’energia, le quali vengono “formalizzate e nominate”, facendo ideale riferimento ad oggetti microscopici, resi virtualmente visibili oggettivandoli  come creazioni  simulate di “Forme-Pensiero” .

Questa moderna metodologia di interpretazione di segnali energetici, provenienti dal mondo invisibile, è stata utilizzata nella costruzione delle tecnologie scientifiche come la Risonanza Magnetica Nucleare, dai segnali elettronici di  “Spin” o l’Ecografia-3D da frequenze di ultrasuoni ecc..  , essendo stata definita sulla base di una immaginifica estensione delle capacità percettive e sensibili umane, proprie del mondo macroscopico, le quali vengono proiettare mentalmente sul mondo invisibile di dimensione micro ed ultra microscopica.

Come Egocreanet – Cluster pensiamo necessario prendere coscienza di modello mentale di costruzione delle Forme di Pensiero nelle conoscenze scientifiche contemporanee poiché questa costruzione di tipo oggettuale -meccanico della scienza necessita ancora di discuterne i limiti cognitivi, onde evitare conclusioni errate e spesso  limitate proprio da questo metodo immaginario del conoscere teso a rendere mentalmente simile al macrocosmo la realtà sensorialmente invisibile.

Lo SPIN Quantico ed il Principio di Esclusione come costrutto di “Forma-Pensiero”

La Quantizzazione dell’Energia risponde al principio di Max Plank (1900) che dice :  l’Energia (E= hV) non è  un continuo, ma procede per livelli valori discreti (E= hV) ; pertanto l’energia vibrazionale (“V”) può assumere  differenti valori per salti che sono  multipli di un quanto (“h”) elementare. 

In tale contesto cognitivo  Quantico, Wolfgang Pauli, propose l’assunzione del “Principio di Esclusione” (1925) , con il quale si afferma che due elettroni (ovvero anche i protoni in quanto possessori di carica elettrica) , essendo identici ed indistinguibili, non possono simultaneamente occupare uno stesso livello quantico,  così che, per differenziarli, W.Pauli assunse che tali quanti di rotazione angolare delle particelle potessero comportarsi  dualmente come fossero emessi da  un dipolo elettrico, relativo alla polarizzazione delle forze torsionali.  Di conseguenza tali gli “Spin” dovevano  essere  caratterizzati dal numero atomico semi-intero ( = ½ )

Lo “Spin” è  pertanto un indicatore quantico, che non corrisponde ad una realtà-macroscopica di rotazione fisica, ma che invece è derivato dalla necessità mentale di collocare gli elettroni e nuclei nei diversi livelli quantizzati dell’energia degli atomi.

 Lo “Spin” va pertanto  considerato come  una “Forma di Pensiero della Scienza Quantica”, che ipoteticamente corrisponde  al momento angolare di particelle puntiformi, che come ulteriore stato quantico, va a completare gli altri due principali indicatori della “ Quantizzazione dell’Energia Vibrazionale”,  che   vengono  caratterizzati dalle sequenze di numeri interi  ; “ N “ come indice dell’ampiezza della vibrazione ed  “M”  che è  relativo alla polarizzazione elettromagnetica delle vibrazioni.

Bisogna prendere atto che la “Quantizzazione degli Stati Energetici” corrisponde ad una finzione mentale ( che include “Forme di Pensiero”)  necessarie  per descrivere  la distribuzione energetica degli stati elettronici nella dimensione atomica, la quale  è composta al 99,9 % di “Vuoto” , dove al centro  c’è il Nucleo circondato da una nuvola di di elettroni che nel vuoto si muovono .

Lo “Spin” fu messo in evidenza come  “Forma Pensiero della Scienza Quantica”  al fine di giustificare il “Principio di Esclusione” che fu definito e discusso unitamente dal Fisico , Wolfgang Pauli e dallo Psicologo Carl Gustav Jung,  i quali concordarono che “ il pensiero  fisico e quello  psichico, sono entrambi componenti in-scindibili della descrizione mentale evolutiva della realtà degli eventi quantici” .

Le “Forme Pensiero Quantiche” hanno permesso la realizzazione delle molte moderne tecnologie di segnali di radiazione luminosa o di suono, tra cui hanno fondamento A)  Risonanza Magnetica Nucleare  e B) la Ecografia Tridimensionale .

A)- La Spettroscopia di “Risonanza Magnetica Nucleare” (NMR) è una tecnologia di indagine di grande impatto scientifico e sociale, che permette di visualizzare  dettagliate informazioni prodotte dalla stimolazione di segnali elettromagnetici derivanti dalle rotazioni di “SPIN” emessi dall’invisibile struttura molecolare dei composti  chimici o biologici presi in esame. La spettroscopia NMR misura l’assorbimento //desorbimento del momento di dipolo dello “Spin” , il quale provoca un contrasto fotografico “Luce-Buio” , dei segnali della radiazione elettromagnetica di molecole stimolate dall’immersione  in un forte campo magnetico. Questa variazione dell’assorbimento energetico avviene ad opera dei nuclei di particolari atomi,(tipicamente 1H o 13C  che hanno Spin Nucleare, non appaiato = semi-intero ), che pertanto si comportano come l’ago di una Bussola  che si muove per salti quantici di Spin, i quali vengono memorizzati da un computer e visualizzati in forme geometriche bi- o tri-dimensionali . Nel 1971 il Fisico  Raymond Vahan Damadian ipotizzo  che i tessuti biologici del Cancro avessero risposta più lenta nel tempo dei tessuti sani e che quindi  le differenze dello scanner NMR potevano essere ottimizzate per evidenziare la diagnosi del cancro.

B) La “Eco-grafia” è prodotta dall’ eco di ultrasuoni, non percepibili dall’orecchio umano, che attraversano un materiale chimico o biologico. I segnali sonori dell’Eco- vengono raccolti  differenziandoli in strati di differente intensità e quindi elaborati da un computer costruendo un risultato visivo sulla base della sovrapposizione di varie geometrie, rettangolare e trasversale, che nella loro successione temporale si presentano visibilmente come in un film. Pertanto la diagnostica Eco-grafica è divenuta uno strumento indispensabile delle applicazioni capaci di presentare una simulazione visibile di ciò che è  invisibile nella biologia ed in medicina

Queste ed altre applicazioni tecnologiche delle radiazioni luminose e sonore, si fondano su “Modelli e Forme Pensiero Quantiche” della Scienza contemporanea al fine di produrre simulazioni visibili di ciò che è naturalmente invisibile e insensibile ai nostri occhi ed orecchi.

Infine  il Cluster Egocreanet ritiene importante capire come  più ampie possibilità di conoscenza si aprano ed emergano dalla creatività umana scientifica ed artistica,  finalizzata a rimodulare ed innovare con maggior consapevolezza e coscienza I MODELLI MENTALI E LE FORME PENSIERO della Scienza contemporanea.

La ricerca di Neurologia Cognitiva del Egocreanet Cluster, basandosi sulla simultaneità quantica tra “onda e particella” pone in evidenza la necessità di accelerare l’integrazione tra la fisiologia del cervello con la scienza della psicologia dell’inconscio,   al fine di creare “Forme di Pensiero e Mentalità piu’ Evolute” , capaci di esplicitare  la sussistenza simultanea delle  due componenti sostanziali della Nuova Scienza Bioquantica ,1) quella energetica/materiale e 2) la sua componente riflessa simultaneamente  nella equivalente realtà della psiche umana.”

L’ obiettivo scientifico e culturale delle iniziative di Egocreanet –Cluster , nell’anno 2021,  sarà infatti indirizzato dalla sfida di Neurologia Cognitiva ,  tesa a comprendere , le Forme di Pensiero Bioquantico della Scienza.  08/02/2021. Firenze

Adesioni e Partecipazioni al CLUSTER – EGOCREANET :

https://www.egocrea.net/…/adesione-al-cluster-egocreanet/

La realtà virtuale

Allego le Slides relative all’incontro tenutosi giovedì 4 febbraio sulla Realtà Virtuale BQH del cardiologo Flavio Burgarella, autore di diversi libri, di cui consiglio la lettura dell’ultimo dal titolo “LA COSCIENZA É DOVE VUOI ESSA SIA”.

In questo incontro si valuta come la BQH Community Online possa rappresentare un campo morfico e le forme pensiero una rappresentazione della realtà virtuale con i rispettivi riscontri pratici (… tolgo il chiodo dal piede a distanza, Simona sente lo strappo, il dolore migliora…) che ci fa capire quanto siamo ancora agli albori per scoprire il rapporto mente, cervello, corpo, specie.

Slides