Feeds:
Articoli
Commenti

Archivio per la categoria ‘Eventi’

31 maggio-1,2 giugno 2013

Casciana Terme(Pi)

20130207_112507

VENERDÌ 31 MAGGIO

Artisti in esposizione alla mostra -”Arte Quantistica: uno sguardo verso la Conoscenza”

Ilaria Beretta                       Pietro Antonio Bernabei       Primo Biagioni   

Daniela Biganzoli               Laura e Paola Caramelli        Lella Casolari                   

Anna Paola Desiderio         Annamaria Girardi                Claud Hesse                        

Liliana Leone                      Luca Mazzari                        Andrea Moroni                           

Luciano Romoli                                 

10.30 Conferenza stampa “Progetto-Programma quARte”, presentazione di Paolo Manzelli, presidente di EGOCREANET Onlus;

      Indirizzo di Saluto ed Ospitalita’ della dott.ssa Arabella Ventura, amministratore unico Terme di Casciana

11.00  Discussione e saluti delle Autorità – prevista la partecipazione di:

Giorgio Vannozzi, sindaco di Casciana Terme

Sandro Francalanci, assessore al turismo di Casciana Terme

Cristina Scaletti, assessore alla Cultura, Turismo e Commercio della Regione Toscana

Luigi Marroni, assessore al Diritto alla Salute della Regione Toscana

Marco Masi, Responsabile del coordinamento della ricerca della Regione Toscana

11.30  Commemorazione: “Teresa Mattei, l’artista della storia” – Ida Mattei

             Assegnazione di un “Certificate of Distinction” in memoria di Teresa Mattei alla sorella Ida

12.00  “Presentazione della Exhibition Conference e delle performances di domenica”- Daniela Biganzoli

13.00  pausa pranzo

Pomeriggio a disposizione per la presentazione opere degli artisti/espositoriin apposita saletta su richiesta.

Case studies e presentazione video

16.00  “Il progetto iVirgilius e la segnaletica turistica 2.0”Multimedia Touring

16.30  “Marketing territoriale e Realtà Aumentata” – Alberto Gemignani, PTW grafica & multimedia

17.00  “The deformity of beauty” – Valentina Lari

17.30  “Equilibrio stabile” - Andrea Moroni

SABATO 1 GIUGNO

 10.00   Apertura dei lavori e saluto di benvenuto della direzione delle terme

   10.30  “Cervello e benessere”

                Riccardo Simoni, psichiatra e psicoterapeuta

11.00  “Psiche e benessere”

            Sonia Pestelli, psicologa e psicoterapeuta

11.30  “I segreti dell’acqua e l’arte quantistica come vettore del cambiamento”

             Daniela Biganzoli, pittrice di Arte Quantistica e Lifeblogger

12.00  “Design e arte tra azione e interazione”

            Raffaella Fagnoni e Luca Mazzari

12.30  “Il potenziale dei bisogni inespressi. Strategie e soluzioni attivabili”

            Samuele Saccardi, presidente The Breeding Ground cooperativa per l’innovazione sociale

13.00  pausa pranzo

15.00  “Piegare la tecnologia alla creatività. Superfici specchianti, gesti, forme e linguaggi non scontati. Le narrazioni della realtà aumentata”

             Giuliana Guazzaroni, responsabile Innovazione e cultura digitale per ADAM, Accademia delle Arti Macerata (moderatore del pomeriggio)

15.30  “La realtà aumentata, un nuovo oggetto comunicativo e le realtà mutanti”

             Mirco Compagno: Direttore Ricerca e Sviluppo di Think Space sagl

16.00  “Arte 3.0”

             Alessandro Seri, Presidente ADAM, Accademia delle Arti Macerata

16.30  “NetPoetica”

             Deanna-Roberta Peveri e Fabrizio Palasciano

17.00  “Realtà aumentata, arte e processi di apprendimento”

             Giovanni Porcari: Communication designer e promotore di Munari’s Augmented

17.30  “L’iperdimensionale relativo”

             Andrea Moroni: artista

18.00  “Ecto Musica, quando la creatività segue solo la via estatica”

             Fabio Bottaini: musicista, ricercatore

18.30   Discussione e chiusura dei lavori della seconda giornata

   19.00   “Ecto Musica: suoni di guarigione per la Noosfera”

               Fabio e Lorella – Pianoforte, frame drum, campane tibetane (60 min.)

               Solo ed esclusivamente su prenotazione! Per info: 0583.329876

DOMENICA 2 GIUGNO

10.00  Giuliana Guazzaroni presenta le performances che verranno definite durante la mattinata in base alla presenza dei partecipanti:

     “Poesia di strada” – Giuliana Guazzaroni per ADAM Accademia delle Arti Macerata, Augmented reality exhibition (30 min.

            •     “Lettura di alcune poesie” – Alessandro Seri (10 min.)

            •     “Incontro di meditazione di campane tibetane” – Valerio Folloni (90 min.

            •    “Giocare con l’Arte”- Munari’s Augmented (Giovanni Porcari, Sara Rendina, Wanda Mannino)

     La poetica visionaria di Bruno Munari alle prese con la realtà aumentata e l’arte generativa – Laboratorio per bambini dai 6 agli 11 anni secondo il Metodo Bruno Munari ®  (90 min.) 

 

12.30  Chiusura dell’Exhibition Conference del presidente di EGOCREANET, Paolo Manzelli

   L’evento si terrà presso le Terme di Casciana: Piazza Garibaldi 9, 56034 Casciana Terme (PI)

    www.termedicasciana.com

ScreenHunter_21 Apr. 07 21.27

     NB.la partecipazione e’gratuita : si richiede di prenotare

    la propria partecipazione inviando una e.mail a:<traversimarcello@gmail.com>

 

COMITATO ORGANIZZATORE

 Paolo Manzelli                   Presidente Egocreanet/”quARte” project/program    pmanzelli.lre@gmail.com

Daniela Biganzoli              Responsabile delle Mostra “qu” di Pittura                 daniela.biganzoli@gmail.com

Giuliana Guazzaroni         Responsabile della Sezione “AR”                               giuliana.guazzaroni@gmail.com

Pietro Antonio Bernabei   Responsabile dell’ Exhibition Program                      p.a.bernabei@gmail.com

 ·     Per qualsiasi proposta di partecipazione, di partenariato, ovvero di aperta collaborazione per lo sviluppo del Progetto “quARte” si richiede di prendere contatti con il Presidente di Egocreanet .

·     Per chi desidera usufruire dei trattamenti delle terme deve fare la prenotazione presso le Terme

 

ScreenHunter_12 Feb. 27 12.41

ScreenHunter_13 Feb. 27 12.42

quARte

cambiare il modo di percepire e trasformare la realtà creativamente

 

Dal 31 Maggio al 2 Giugno 2013 a Casciana Terme (Pisa) si terrà un’Exhibition-Conference, in linea con il programma “Creative Europe 2020”, al fine di attuare una sperimentazione preliminare per un progetto di sviluppo di marketing territoriale culturale nell’area turistica che ruota attorno alle Terme di Casciana.

Il progetto/iniziativa “quARte” si avvarrà della Realtà Aumentata e dell’Arte Quantistica in una strategia basata sull’idea portante di un nuovo Rinascimento tecnologico-artistico.

 

Una nuova relazione tra cultura e sviluppo contemporaneo

Viviamo nel pieno della transizione tra la società industriale e la futura società della conoscenza e in tale contesto appare ormai evidente che ogni tentativo conservatore che utilizzi modelli economici tradizionali di analisi e di valutazione è destinato ad acuire la crisi contemporanea conducendo ad una decrescita culturale e sociale. E’ quindi sempre più evidente l’ineluttabilità di scommettere su nuovi paradigmi di sviluppo che vedano nella creatività culturale ed economica il fattore determinante. In quest’ottica i settori che tradizionalmente utilizzano maggiormente la creatività e che sono naturalmente predisposti alla trans-disciplinarietà (urbanistica, architettura, arte, artigianato, moda, cinema, ecc.) possono fungere da guida e da ispirazione anche per gli altri settori.

 

La creatività: fonte di un nuovo sviluppo economico visto da una differente percezione del mondo

L’ormai obsoleto modello di sviluppo economico-produttivo della società industriale che individua la sua base in un concetto semplicistico e meccanicistico di produzione, è stato recentemente messo in crisi da una serie di ragioni tra cui il trasferimento della produzione nei paesi emergenti. Tale modello è divenuto oggi dannoso proprio per quei paesi che in precedenza vantavano il primato di potenze industriali dato che relega la cultura e la creatività ad un ruolo marginale, se non addirittura ad un costo da tagliare. Ciò ha condotto a deprimere sistematicamente il capitale intellettuale che invece, in questo momento storico, costituisce il vero fattore di sviluppo in grado di uest’ultimaIn una strategia di cIInnnnncreare una nuova dimensione di benessere sociale ed economico fondato su di una concezione biologica. Il cambiamento cognitivo è infatti la chiave di una scommessa vincente determinata da un processo “auto catalitico” di sviluppo dell’intelligenza creativa, che può dar luogo ad un nuovo Rinascimento culturale ed economico. Tale prospettiva è il fondamento del Progetto/Programma “quARte” che delinea in termini pragmatici l’effettivo passaggio dal distretto industriale ad una vasta area culturale di “open innovation” definendo prospettive di transizione economica dal capitale monetario al capitale umano, là dove insorga la necessità di operare un deciso cambiamento concettuale al fine di elaborare efficaci strategie di rilancio.

Indubbiamente è necessario, anche se non sufficiente, iniziare tale processo di creatività ed innovazione aprendo la mente ad un caleidoscopio di opportunità di sviluppo “glocale” nell’attuale contesto di globalizzazione. In generale il progetto “quARte” si correla ad una tipologia di sviluppo individuata dalla strategia di CREATIVE EUROPE 2020 <http://ec.europa.eu/culture/creative-europe/&gt; basata sulla generazione e diffusione condivisa e trans-disciplinare della conoscenza multi-attoriale di settori di ricerca e attività imprenditoriali. L’irreversibilità della crisi permette infatti di aprire nuovi contesti culturali ed economici nei quali l’azione creativa del progetto “quARte” può attivare responsabilmente una vasta interazione capace di dar vita ad un processo permanente di costruzione di una nuova conoscenza del benessere sociale ed economico.

 

Il Progetto/Programma <quARte> come @DRIVER OF CHANGE

Da un punto di vista teorico l’Exhibition-Conference si fonda sul bridging (creazione di ponti tra diverse discipline) e sul bonding-glocale (rafforzamento dei legami tra identità, appartenenza locale e globalizzazione) che nel progetto EGOCREANET 2013 vengono orientati ed armonizzati in un insieme teso a sperimentare una nuova sintesi tra “forma culturale innovativa dell’Arte Quantistica” e “sostanza del cambiamento dello sviluppo economico-culturale”. Ciò è ottenibile anche tramite un’estesa utilizzazione dei sistemi di comunicazione della Realtà Aumentata per attuare una global challenge finalizzata a creare un complesso dove tutto si tiene insieme (“un système où tout se tient”).

Pertanto l’Exhibition-Conference attuerà una sperimentazione di come la creatività possa immaginare ed evolvere nuovi modelli di sviluppo mediante esperienze iniziali volontarie interattive e collaborative. A tal fine verranno messi a punto nuovi modelli di competenze (capacity trans-disciplinary building up) necessari per dare una rinnovata impronta Rinascimentale contemporanea alla cultura ed allo sviluppo “glocale” fondato sulla creatività ed il benessere.

presentazione_casciana_inglese 

Disseminazione Progetto/programma “quARte” in Facebook https://www.facebook.com/groups/431161846963599/

https://dabpensiero.wordpress.com/2013/04/07/arte-quantistica-e-realta-aumentataverso-orizzonti-di-ben-essere/

Read Full Post »

ScreenHunter_19 Apr. 04 19.13

La Onlus di R&S, Egocreanet, a partire dalla data odierna propone ai collaboratori del Progetto /Programma “quARte”, di sottoscrivere la seguente lettera di intenti al fine di dare sviluppo ad  una progettazione transdisciplinare tra “arte e scienza quantistica” finalizzata al cambiamento.

I sottoscritti si impegnano volontaristicamente nel promuovere e condividere, in qualita’ di  collaboratori e partner di Egocreanet, le iniziative e i programmi prodotti con  il LOGO “quARte”, finalizzanoli nel valorizzare espressioni creative e strategie alternative e sostenibili del cambiamento. Cio’ in quanto i segnatari di questa  lettera di intenti, perseguono unitamente la  convinzione che sia altamente improbabile  impostare e risolvere i reali problemi che sono presenti nella vita sociale ed economica contemporanea, continuando ad utilizzare mentalita’, stili di vita, concetti e metodi che hanno generato la crisi strutturale della societa’ contemporanea .

Pertanto impostando con modalità condivise il progetto “quARte” per il cambiamento, le attività e i progetti attuali e futuri verranno  effettuati al fine di rendere l’ arte quantistica un indicatore capace di favorire lo sviluppo dell’ “Eco-economia del Benessere “ per vivere in armonia con l’ evoluzione della natura. Quanto sopra sarà reso possibile stimolando con l’arte quantistica e divulgando con le nuove frontiere della comunicazione digitale, l’ efficace risoluzione delle più pressanti  problematiche di decrescita dell’ economia contemporanea, che vanno dall’ inquinamento dell’aria, ai cambiamenti climatici, alla distruzione della biodiversità e di altri fattori che se rimanessero deprivati di una innovazione scientifica ed artistica creativa, renderebbero  irreversibile la crisi socio-economica contemporanea, verso un disastro epocale a cui è urgente porre rimedio.

Pertanto i firmatari nel ruolo di fondatori dello  sviluppo operativo del progetto “quARte” si propongono di dar luogo ad una prospettiva di  sviluppo dell’ entanglement tra Quantum Art e  Realtà Aumentata, impegnandosi nel definire e promuovere e realizzare  linee strategiche di innovazione che generino una forte integrazione tra comunicazione virtuale ed empatia per la cultura scientifica ed artistica, in modo da apportare  i contenuti di creatività  necessari a favorire una nuova dimensione della bio-economia e del marketing  dello sviluppo territoriale  e tematico,  in favore dell’ innovazione dello sviluppo della  società e dell’ impresa, nel quadro delle prospettive di cambiamento della  futura società della conoscenza.

Il Primo Firmatario Paolo Manzelli :Presidente di Egocreanet :https://www.facebook.com/groups/431161846963599/

FIRME di Collaboratori e Partners:

Read Full Post »

P1010140 (2)

Paola Gassman - Brancaleone - Norcia

Mostra Brancaleone da Norcia

Paola Gassman davanti all’opera “Sognare l’Oltre” di Dab (Daniela Biganzoli)

Norcia

1°Marzo – 28 Aprile

A Norcia, presso l’Auditorium di San Francesco, si sta tenendo la prestigiosa mostra “Brancaleone – mito, storia e fantasia” dedicata al personaggio di Brancaleone (interpretato da Vittorio Gassman) e al simbolo  del cavaliere eroico, epico e  visionario come nel caso del Don Chisciotte de Cervantes, al quale ho fatto riferimento nella mia opera“Sognare l’Oltre” con cui sto partecipando come pittrice.

Alla Mostra, promossa dal Comune di Norcia con la collaborazione della Provincia di Perugia su ideazione di Alberto D’Atanasio,  hanno partecipato una cinquantina di artisti. La manifestazione sta avendo un grande successo e  il 22 marzo si è svolta la prima edizione del “Premio Brancaleone da Norcia” con il quale si è voluto dare un riconoscimento a quanti nello spettacolo e in questo caso nel cinema rappresentano un esempio culturale impareggiabile. Per questo motivo, il Sindaco Gian Paolo Stefanelli e lo stesso D’Atanasio, presso la sala dei Quaranta del palazzo comunale, hanno premiato, in ricordo del padre,  Paola Gassman.  L’attrice ci ha regalato spaccati di vita privata unici, presentandoci non l’artista famoso ma la figura del padre, dell’uomo timido ed introverso che sapeva trasformarsi nell’attore brillante che tutti abbiamo conosciuto. Il premio Brancaleone nella prossima edizione, vedrà come premiati Paolo Villaggio e Stefania Sandrelli.

Questa è l’opera che sta partecipando alla mostra:

Sognare l'oltre-350dpi

Tecnica mista su tela – 90 x 90 – 2012

La famosa citazione di EinsteinL’ immaginazione è più importante della conoscenza campeggia in primo piano nell’opera e si traduce graficamente nella contrapposizione fra Don Chisciotte, che impersona il sogno  impossibile, la fantasia e l’immaginazione e Sancho Panza, che ben incarna la realtà e la conoscenza. L’importante non è il raggiungimento di un risultato ma il battersi per esso.

La tela stessa diviene una tavolozza da pittore con i suoi squillanti colori che, insieme alla lampadina al centro dell’opera, ben esprime la creatività e il sogno al quale l’uomo deve aspirare.

66942_539810536050493_1190342659_nMostra Brancaleone (2)

Read Full Post »

di Paolo Manzelli e Giuliana Guazzaroni

ScreenHunter_18 Mar. 25 11.13

L’arte quantistica sviluppa una propria area di creazione e di comunicazione del connubio tra arte e scienza favorendo l’eco-economia del benessere, tramite il vettore creativo della realtà aumentata e strategie di marketing che nascono da una rinnovata progettualità territoriale e tematica.

L’arte contemporanea è stata considerata come un bene voluttuario, rifugio di un collezionismo privato a causa di una scarsa cultura del valore socio economico dell’arte. Questa concezione dell’arte è ben lontana dal valore attribuito all’arte nell’epoca del Rinascimento. Considerare l’arte come un bene accessorio, impedisce oggi all’impresa pubblica e privata di capire che la creatività artistica contemporanea può essere nuovamente indirizzata verso un Nuovo Rinascimento, nel quale l’arte quantistica vada gradualmente a sostituire le assurde spese di un sistema reclamistico che ormai è divenuto con ogni evidenza uno spreco insostenibile per l’impresa, specie in momenti di crisi che già vedono un netto calo del fatturato e dei profitti derivati dalla pubblicità televisiva.

Una rinnovata fruizione, dell’arte quantistica contemporanea, può divenire un vettore capace di dotare di plus-valore di informazione culturale, di livello internazionale, orientata a favorire l’ innovazione dello sviluppo “glocale”, associandola alle più moderne tecnologie di comunicazione interattiva utili per il marketing territoriale e tematico così come lo sono le emergenti tecniche della Realtà Aumentata o Realtà Amplificata. (“AR”)

La scommessa di far diventare l’arte quantistica contemporanea, anziché un capriccio voluttuario, per abbellire la propria casa, un effettivo investimento economico e sociale, capace di favorire il miglioramento della cultura d’informazione delle imprese e del territorio, mediante un approccio innovativo di comunicazione “AR” , è  il tema fondante del progetto/programma “quARte”, il cui primo evento si terrà nella location delle Terme di Casciana, in provincia di Pisa. Un territorio d’incontro storicamente creativo e dedicato al benessere. L’evento “quARte” avrà luogo dal 31maggio al 2 giugno 2013.

Il Progetto “quARte” si rivolge ad artisti e a manager del marketing basato sulla realtà aumentata, dotati di apertura mentale e impegno creativo i quali  intendano scommettere sull’opportunità di dare sviluppo a un “Nuovo Rinascimento”, capace di programmare processi comunicativi per l’innovazione e il superamento della crisi. L’arte  contemporanea nell’età tecnologica e scientifica, basata sulla scienza quantistica, ricopre pertanto un ruolo fondamentale nel progettare oggetti e processi comunicativi. L’arte quantistica si riconosce, infatti, nella scienza quantistica nell’ambito della quale si ritiene che l’osservabile sia definibile da relazioni probabilistiche delle interazioni tra soggetto e oggetto.  Di conseguenza l’arte quantistica riconosce l’impossibilità di conoscere con esattezza gli oggetti e le loro dinamiche di sviluppo e pertanto è capace di comunicarle e diffondere creativamente l’effettiva probabilità di esistenza di oggetti e processi quantistici. L’arte quantistica ha pertanto un rinnovato potenziale di creatività innovativa, associata a una profonda trasformazione dello spazio-tempo quantistico-relativistico, nel quale le conoscenze, sia della scienza sia dell’arte, crescono all’unisono generando innovazione concettuale e creatività espressiva. Queste tematiche transdisciplinari  tra arte e scienza quantistiche stanno acquisendo  una dimensione cruciale per il futuro integrato dell’eco-economia che vede nel benessere proiettato dalla  comunicazione “qu-artistica” la prospettiva di una nuova dimensione sociale ed economica  per una migliore qualità della vita e dell’ ambiente.

L’arte quantistica contemporanea può associarsi al vettore creativo della realtà aumentata e quindi agire come espressione di emozioni e motivazioni, basate su relazioni complesse, anziché sulla tradizionale cultura lineare nel tempo e oggettiva con riferimento allo spazio, su cui è cresciuta la concezione “meccanicistica” che ha improntato culturalmente l’obsolescente civiltà industriale, ormai in crisi.

Per Realtà Aumentata (AR) s’intende, infatti, l’arricchimento della percezione sensoriale umana mediante informazioni virtuali, in genere manipolate e convogliate elettronicamente, che non sarebbero percepibili con i cinque sensi. La realtà amplificata è caratterizzata da una predominanza di “realtà” alla quale sono aggiunti contributi e informazioni in tempo reale. Le informazioni aggiunte sono “collegate” alla ripresa live e si muovono in accordo con essa, dando la sensazione di essere presenti nel mondo reale. La combinazione tra arte e realtà aumentata ha il potenziale di generare un nuovo tipo di comunicazione culturale che diviene il driver dello sviluppo multidisciplinare di “Arte – Scienza e Tecnologia” finalizzato a realizzare un nuovo scenario di marketing artistico per la promozione delle interrelazioni tra arte quantistica e impresa innovativa, in relazione a un ampio spettro di produzioni e di
mercato. Di conseguenza si possono sviluppare nuovi modi e metodi di commercializzazione e di comunicazione aziendale attraverso l’uso di dispositivi mobili con molteplicità di applicazioni artistiche per migliorare il marketing territoriale.

In conclusione il progetto/programma  “quARte” integra  “Quantum Art e Realtà Aumentata” ed è orientato a migliorare le opportunità d’ innovazione territoriale di sistemi di rete tra imprese innovative capaci di utilizzare  la cultura artistica quantistica mediata dalla tecnologia della realtà aumentata dando sviluppo all’accresciuta comunicazione interattiva del Nuovo Rinascimento.

BIBLIO ON LINE : Arte Quantistica 2012 : http://www.edscuola.eu/wordpress/?p=13973 ;

Arte Quantistica 2013: http://met.provincia.fi.it/news.aspx?n=133748

Parole chiave: quARte, realtà aumentata, arte quantistica, marketing territoriale, eco-economia, benessere

Read Full Post »

1479186-frutta

 Alimenti sani migliorano  il benessere psico-fisico e la salute

 
INVITO PROGRAMMA DEFINITIVO EGOCREANET  : 28 marzo 2013
c/o Provincia di Firenze, sala L. Pistelli, via Cavour 1 – Firenze 

Il workshop NUTRA–SCIENZA si propone di costruire un cluster pubblico-privato di gruppi di ricerca transdisciplinari, di competenze nutrizionali e di imprese, per favorire la produzione agro-alimentare di qualità e lo sviluppo dell’impresa nutraceutica, al fine di attuare una strategia per la prevenzione della salute nel contesto degli obiettivi e delle priorità della bio-economia di Europa 2020: investire in progetti di ricerca regionali, nazionali ed europei, favorendo l’innovazione e la capacità di guardare le priorità di Orizzonte 2020 in materia di innovazione, nutrizione e prevenzione della salute; rafforzare le interazioni tra ricerca nutrigenomica e bio-molecolare con l’innovazione della produzione agro-alimentare e nutraceutica per dare sviluppo a criteri e strategie nutrizionali personalizzate; individuare le principali tendenze di ricerca e d’ innovazione negli alimenti funzionali e degli ingredienti nutraceutici per il complessivo miglioramento del benessere psico-fisico.

PROGRAMMA 
9.00  – Saluto Autorità
9.30  – “Sviluppo e benessere totale: Linee strategiche della Regione Toscana per la strategia Europa 2020″

Marco Masi, responsabile del Coordinamento della Ricerca, Regione Toscana
10.00 -”Nutraceutici e alimenti funzionali piante: possibili strategie di ricerca e sviluppo”
Pietro Tonutti, Istituto di Scienze della Vita, S.S.S. Anna
10.30 -  “Alimenti di origine animale e nutraceutica: attualità e prospettive”
Marcello Mele, Dipartimento Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali, Università di Pisa
11.00 -  “Alimenti funzionali e salute biologica valutazione dei prodotti regionali”
Flavia Mule, Dipartimento Biologia Cellulare e Sviluppo, Università di Palermo
11.30 -  “La valorizzazione della ricerca per lo sviluppo e le innovazioni imprenditoriali della nutrigenomica per l’agro-alimentare. Esempio della Campania” Luigi Iavarone, Consorzio Technapoli
12.00 -  “Microrganismi, vino e molecole bioattive”
Massimo Vincenzini Pres. CDA-Azienda Montepaldi San Casciano- Firenze
12.30 -  “L’iniziativa congiunta di programmazione – una dieta sana per una vita sana (JPI-HDHL): sfide e opportunità”
Giovina Ruberti, Istituto Biologia Cellulare e Neurobiologia, CNR Roma
13.00 – Sospensione dei Lavori
15.00 -  “Nutraceutici e prevenzione cardiovascolare”
Anna Arnoldi, Dipartimento Scienze Farmaceutiche, Università di Milano
15.30 -  “I fitofarmaci in alimenti come indicatori di qualità e le proprietà salutari”
Nadia Mulinacci, Centro Interdipartimentale di Ricerca per Valorizzazione degli Alimenti, Università di Firenze
16.00 -  “Il Senarum Vinea: un contributo presso l’Università di Siena nel campo della ricerca AgrooFood”
Alessandro Pozzebon, Dipartimento Ingegneria dell’Informazione, Università di Siena
16.30 -  “Probiotici e Prebiotici come promotori della salute”
Bruno Biavati, Dipartimento Scienze Agrarie, Università di Bologna
17.00 -  TAVOLA ROTONDA: Sviluppo della Eco-Economia del Benessere:
come il cambiamento degli stili di vita, la prevenzione alimentare ed i criteri di crescita ecologica conducono a rendere sostenibile il futuro dell’economia e lo sviluppo
Introduce e coordina: Marco Bellandi, Economista – Prorettore Università di Firenze
Partecipanti: Francesco Cipriani, Giorgio Giraldi, Donata Luiselli, Annalisa Olivotti, Paolo Paoli, Andrea Paolini, Gianna Scatizzi, Marcello Traversi
18.45 -  Conclusioni: Paolo Manzelli, Egocreanet pmanzelli.lre@gmail.com
 

https://www.facebook.com/groups/195771803846822/

Read Full Post »

by Paolo Manzelli  pmanzelli.lre@gmail.com

ScreenHunter_02 Feb. 22 21.27( Logo quARte, di Giorgio Giraldi)

Abstract : L’iniziativa EGOCREANET - Il Progetto Programma “quARte” (*)

Dal 31 Maggio al 01/02  Giugno 2013 a Casciana Terme  (PI) si terrà la Conferenza-Exhibition che sviluppa una strategia nell’ ambito di “CREATIVE EUROPE 2020” proprio al fine di realizzare un marketing culturale in un’ area turistica al cui centro sono le  Terme di Casciana. Il progetto-iniziativa “quARte” si svilupperà entro  una logica culturale di marketing territoriale, ottenibile mediante le applicazioni  della Realtà Aumentata all’ arte Quantistica  in una strategia batata sulla idea portante di un nuovo Rinascimento tecnologico-artistico.  (*) la sigla del Progetto /Programma “quARte”, come acronimo rappresenta una progettazione/programmazione trans-disciplinare che accomuna in un “entanglement” (intrigo) l’ arte e scienza quantistica (quA-) con le tecnologie di comunicazione della Realtà Aumentata -(AR)- per lo sviluppo di un marketing territoriale ovvero tematico (-te) .

Considerazioni su una nuova relazione tra Cultura e Sviluppo Contemporaneo

Viviamo nel bel mezzo della transizione tra la societa’ industriale e la futura societa’ della conoscenza, in tale contesto ogni tentativo conservatore che persegua modelli tradizionali di analisi e di valutazione economicistici e finanziari destinati alla decrescita culturale e sociale e simultaneamente ad aumentare  la crisi contemporanea che attanaglia sempre più globalmente il mondo industrializzato.

Pertanto e’ sempre piu’ evidente la necessità di scommettere su nuovi paradigmi di sviluppo che vedano nella creativita’ culturale ed economica la capacità di immaginare esplorare ad attuare innovazione nei settori creativi, architettura, arte, artigianato, moda, films, musica, editoria ed altre performances che implicano conoscenze, neurologiche, psicologiche, scientifiche e tecnologiche .., che nel loro insieme trans-disciplinare sono i fattori di guida del rinnovamento dell’ ottica con  cui si tende a dare impulso allo sviluppo  sociale ed economico contemporaneo.

La creativita’: fonte di un nuovo sviluppo economico visto da una differente percezione del mondo

Il passaggio tra un obsoleto modello di sviluppo  economico-produttivo proprio della società industriale che ha avuto alla base una concettualista meccanica di produzione recentemente e’ stato posto in crisi da  il trasferimento della produzione nei paesi emergenti; pertanto il tipo di cultura e di ricerca dell’ innovazione associato al modello industriale e’ divenuto gradualmente sempre piu’ obsoleto e perfino dannoso per i paesi che in precedenza vantavano di essere le potenze industriali. Ciò in quanto le prospettive lineari del modello di crescita industriale esponenziale hanno  relegato la cultura e la sua innovazione concettuale-creativa al ruolo di  un fattore improduttivo e quindi sempre piu’ inutile da finanziare in special modo in tempi di crisi.

Tale situazione, in cui la creatività –culturale è stata considerata miseramente come  un fattore di inutile rischio finanziario, ha condotto a deprimere sistematicamente il capitale intellettuale, che altresi è il reale  fattore critico capace di far crescere la necessaria condivisione dell’ innovazione economica e sociale della società della conoscenza. Quest’ultima, in una strategia fondamentalmente creativa, puo’ divenire  in breve capace di creare una nuova  dimensione di benessere sociale ed economico, innalzando progressivamente il  valore aggiunto del  cambiamento dei sistemi di produzione, da quello di indole meccanica, che e’ stato proprio della societa’ industriale, a quello di fondamentale concezione biologica della biodiversità e  del benessere, basato sulle “scienze della vita” proprio in quanto queste esse sono di gran lunga piu’ appropriate allo sviluppo contemporaneo della societa’ della conoscenza e dell’ innovazione.

Il cambiamento cognitivo e’ infatti la chiave di una scommessa vincente determinata da un processo “auto catalitico” di sviluppo dell’ intelligenza creativa, che per molti aspetti risulta molto simile ad un nuovo Rinascimento culturale ed economico  basato sul benessere individuale e sociale. Tale prospettiva che è fondamento del Progetto-Programma “quARte”, delinea in termini pragmatici, l’ effettivo passaggio dal distretto industriale ad una vasta area culturale di “open innovation”, finalizzata a definire un’ effettiva  prospettiva di transazione- economica dal capitale monetario al capitale umano, la’  dove  l’insorgenza della necessità di un deciso cambiamento concettuale, costituisce il nucleo di attrazione che permette di formulare e favorire un processo di crescita endogena dello sviluppo strategico di una nuova concezione cosciente del benessere socio-economico.

Indubbiamente e’  necessario,  anche se non sufficiente, iniziare tale processo di creatività ed innovazione aprendo la mente ad un caleidoscopio di opportunità dello sviluppo “glocale” nel contesto attuale della globalizzazione dell’ economia mercantile. In generale si può dire che il progetto “quARte” si correla ad una tipologia di sviluppo individuata dalla strategia di CREATIVE EUROPE 2020 < http://ec.europa.eu/culture/creative-europe/ < che e’  basata sulla  generazione e diffusione condivisa della conoscenza  multi-attoriale, complessivamente fondata sulla fertilizzazione transdisciplinare incrociata di idee e tra settori di ricerca, ed attività e protagonisti imprenditoriali e mercantili, che ad oggi purtroppo ancora e nella maggior parte dei casi, sono molto diversi, differenziati e competitivi e quindi ben poco interattivi e consociativi come e’ necessario  per condividere il cambiamento. Nonostante questo stato di cose, l’ irreversibilità della crisi oggi permette di aprire nuovi contesti culturali ed economici nei quali, l’azione creativa e di testimonianza del progetto “quARte”, puo’ attivare responsabilmente una vasta interazione sociale capace di dar  vita ad un permanente processo di costruzione di una nuova conoscenza del benessere sociale ed economico.

La Conferenza- Exhibition sul benessere e lo sviluppo contemporaneo, dal punto di vista teorico si fonda sul bridging (che crea ponti tra diverse discipline ) e sul bonding-glocale ( rafforzamento dei legami tra identità e appartenenza locale e globalizzazione) che nel progetto EGOCREANET 2013 vengono orientati ed armonizzati come un insieme adeguato a sperimentare una nuova sintesi tra “forma culturale innovativa dell’ arte quantistica ” e la “sostanza del cambiamento dello sviluppo economico-culturale” che risulta ottenibile  tramite un’ estesa utilizzazione dei sistemi di comunicazione:e di marketing della Realta-Aumentata , tali che permettano di attuare una global challenges  finalizzata a creare un complesso dove tutto si tiene insieme ( “un système où tout se tient”).  Pertanto la Conferenza- Exhibition  attuerà una importante sperimentazione di come la creatività possa immaginare ed attuare nuovi modelli di sviluppo del benessere mediante iniziali esperienze volontarie  interattive e collaborative. La tipologia innovativa  capace di creare e valorizzare la creatività umana contemporanea, verrà applicata alla sperimentazione e alla promozione della Realtà Aumentata al fine di  favorire uno sviluppo culturale  creativo caratterizzato dalla sperimentazione di  rinnovate politiche culturali “glocali” decisamente volte a rafforzare la coesione  sociale ed economica della società della conoscenza.  Questa e’ in vero  la sfida sostanziale che ci vede impegnati nell’ iniziativa di EGOCREANET(Onlus di R&D ) -2013 di Casciana  Terne (PISA), dove  i segnali emergenti  espressi chiaramente nel progetto “quARte” potranno delineare  e diffondere innovative e condivise precondizioni delle nuove  potenzialità di sviluppo a lungo termine del benessere sociale ed economico, che saranno quelle proprie delle società della conoscenza, fondata sulla ricerca d’ innovazione dei settori della creatività che nel loro insieme saranno capaci di riorganizzare le idee di sviluppo territoriale e tematico e superare progressivamente la grave crisi della societa’ contemporanea.

Questa e’ la  sfida dell’ arte quantistica e della tecnologia di comunicazione e di marketing territoriale e/o tematico della Realtà Aumenta, che costituisce una strategia di grande responsabilita’ storica che verrà sperimentata  in primis nella iniziativa di Casciana Terme, nella quale verranno messi a punto nuovi modelli di competenze ( capacity trans-disciplinary building up ) necessari per dare una rinnovata impronta Rinascimentale contemporanea alla cultura ed allo sviluppo “ glocale” fondato sulla creativita’ ed il benessere   23/FEB/2013 – FIRENZE.

Read Full Post »

by Paolo Manzelli <pmanzelli.lre@gmail.com>

ScreenHunter_09 Feb. 17 10.52

–>New Concepts for the mental and physical health prevention dissemination (1)ScreenHunter_03 Feb. 17 09.43

–>New understanding of interactions between gut bacteria and the immune system, and brain behavior : one of the issues of the FUTURE HORIZON OF NUTRITION ( e.g. FUHONU Project 2013).

 

The innovation of FUHONU project consists mainly in the study of the homeostatic resilience of the metabolic symbiosis existing between personal genetics and the genetic composition of gut bacteria. The ten years of research of such genome/microbiome symbiosis has recently concluded that each person develop a personal symbiontic profile of the species and composition of microbes living in the gut ( Microbiota).

Knowiing this result the FUHONU research would understand how Gut-microbioma of the intestinal tract develop  the primary food metabolism and nutritional absorption of food components and viceversa how changing diets has a significant influence on modulating the genetic composition of bacteria.(Microbiome)

The Gut Brain Axis.

ScreenHunter_04 Feb. 17 09.56

 The microbiome which naturally inhabit the gut has a control by the brain to establish an individual genetic  symbiosis so that each person responds to a change in diet within modalities that varies from individual to individual. The healthy symbiosis it is essential to the development of a strong acquired immune system. Therefore the project FUHONU, focusing  nutritional attention to the construction of an “Healthy Gut Symbiosis” has studied how the symbiosis begins from an early stage and after it is maintained  during all the life  giving beneficial health effects throughout the development of a gut immune system , thus getting the better defense from diseases of the vital organs of the body and  the brain. New concept and researchers on Gut-Microbiome and immunity as a result recently has changed the therapeutic approach of the use of antibiotics , this because drugs modulate deeply the microbiome composition and modify  the gut-metabolism of nutrients and their relationship with the immunity system. The immunity system react and attach the metabolic production of not recognizable molecules provoking bowel inflammation that can become chronic , releasing cytokines in the blood flux, thus provoking a cascade of diseases in the organs (as heart, liver, etc) influencing obesity of the body and getting also brain impairments ( as depression , anxiety , etc). Therefore to prevent or to restore an healthy gut microbiome  it is important to study the complex ways in wich the brain control the Genome/Microbiome symbiosis and as a consequence the homeostasis of the gut metabolism; viceversa those studies would understand how the “dysbiosis” alter the gut-brain axis communication producing disorders in brain  functionality and behavior . (2) The gut microbiota interact  with the CNS  through enteric neurons and  hormones and immune pathways and thereby the reciprocal activities  of “gut–brain axis” effects the manner in which the digestion is made, and impact strongly to satiety ,emotions and stress. Thus dysfunction of the bidirectional cross talk of  “gut brain axis” can have patho-physiological important consequences (3) This year Egocreanet and the CeRA of the University of Florence realizes a project on the new frontiers of FUTURE HORIZON of NUTRITION, focusing the “Gut Brain Axis” to study this important functionality which extends from peri- and post-natal periods to get during the life a perspective of a healthy ageing. This because that axis communication controls the Genome//Microbiome symbiosis in order to produce an effective developmental programming about the relationships between eating /drinking/and other environmental factors in relation to the origins of  health and disease during all the life. (4)

The Development of the microbiome starts in early life  beginning  at birth with a large number of bacteria colonizing the “Gastro Intestinal Tract” immediately, before are includes the aerobic  while the anaerobic bacteria colonize later with a prevalence location in the ileo .Thus within the first few days of life, humans are colonized by commensal intestinal microbiota, so that in less than one month, the infant begins to be completely colonized, ultimately creating a rich and diverse microenvironment that is become different depending by nutritional sources ( at beginning the artificial or mother’s milk) and also the microbiota composition are different if the baby born transiting through the vaginal tract of the mother or  by caesarean section. The progressive symbiosis between genome and microbiome is co-developed through an interactive co-evolution of complex cross talk of “gut brain axis”. This interactive communication is based on the “bio-cenosis principle”, thus from an exchange of reciprocal metabolic benefices and it depends from various factors ,changing during the life, as well as: sex, age, diet, exercise, living environment, antibiotic treatments, disease history, and finally genetic heterogeneity.
So that too much are the variables to interpret by simple criteria of the  Genome/ Microbiome symbiosis , but in spite of such variability of different causes it is important to get an healthy gut homeostasis to understand the modes of its stability and resilience in order to prevent the dysbiosis.

As matter of facts Gut-Dysbiosis can lead to immune dysregulation producing a state of chaos or imbalance among the symbiotic control of microorganisms. Gut-Dysbiosis, for instance, provokes by antibiotics or other external sources, provokes a change in the intestinal permeability(e.g Laeaki Gut) modifying the composition of the bacteria in the mucus that is covering the internal gut barrier.Such alteration of intestinal permeability favor the immunologic attack of not recognizable transit of molecules and the result is a bowel inflammation. If the bowel inflammation become a chronic syndrome , this increase the production of endo-toxins and  other bio-toxins as cytokines and so tha the last, circulating in the blood flux, extend very fast the inflammation . Thus Gut-Dysbiosis can lead to any number of physiological and psychological problems throughout the body and brain, and it can be responsible for simultaneously symptoms of complex health diseases that are in relation to the metabolic functions of all organs of the body and the brain .If the bowel inflammation become a chronic syndrome , this increase the production of endo-toxins and  other bio-toxins as cytokines and so tha the last, circulating in the blood flux, extend very fast the inflammation .Thus Gut-Dysbiosis can lead to any number of physiological and psychological problems throughout the body and brain, and it can be responsible for simultaneously symptoms of complex health diseases that are in relation to the metabolic functions of all organs of the body and the brain .

In this way we know how Gut-Dysbiosis  can provoke chances in normal healthy of body-organs and  brain function. Besides the duration of this altered status of abnormal communication signaling can be reinforced  in a bidirectional ways, by stress-related behaviors degenerating in chronic diseases as obesity and other co-morbidities and brain impairments. The last responsible for symptoms varied as stress, depression, anxiety and asthmatic wheezing etc.  Hence to avoid dangerous dys-biosis it is important to better understand how the gut and the brain are closely connected, and that how this interaction plays an important part not only in gastrointestinal function but also in certain feeling and behavioral states and in intuitive decision making, that are deeply rooted in our wellbeing.

 ScreenHunter_05 Feb. 17 10.19

-Taste Receptors one way of control of communication signaling of the Gut Brain Axis.

The intestine contains receptors of taste:just as we feel in the central brain (CNS) the taste of the food for the ‘activation receptors of the tongue. Similarly the enteric nervous system (ENS) receive information from a network of receptors , similar to those of the tongue; besides similar taste-receptors resides not only in the digestive system of the intestine but also in the heart, lungs and brain. Through this complex pathways of taste-receptors living in the digestive tract, may be developed a communication of the interface between  brain and gut. This cross-talk permits to the  brain to receive a sampling of information on the metabolic products processed by numerous bacteria which are present in the various levels of digestion. We know that the brain consumes 20% of the ‘oxygen used by the whole body, thus to control the “gut brain axis” communication the central brain may use the placement of the network of taste receptors in various organs and utilizing the communications routes between the gut and the brain (as vagus nerve and spinal cord communication. . etc.), in order to receive constant information on the amount of oxygen absorption and transit in the blood of the lungs, and also the rate of blood flow pumped by the heart in the veins and finally to know the status of absorption of nutrients in the intestinal motility, and other data needed to harmonize the complex function metabolic disorders.

Knowledge of the location of taste receptors in various organs is recent. Already since 2007, and ‘was found the existence of two receptors taste that have a role in responses of glucose sensor in intestinal lumen (Jang, Kokrashvili, et al. 2007 Proc Natl Acad SciUSA 104:15069-15074). Today it will be possible to find many articles and news that highlight how a network of taste receptors that are scattered in various vital organs related not only to power the satisfaction in eating, but more specifically to control the healthy status of the various organs including the gut-microbe symbiosis .Thus it seems possible that the repertoire of taste receptors expressed in the intestine, in particular in the colon and in the small intestine, can be correlated with those having a direct between tongue and brain in order that central brain can take a multiple decision not only about satiety but also to the other associated interactive information obtained by the extensive network of taste receptors giving a networking interactive relationships that it is based on a complex communication that may acts also for favoring a personalized behavior to food intake. Many of these taste receptors of intestine seem to be completely similar to those of the various sensations of bitter and acid and also sweet and umami in the mouth. The reception and transmission of those mutual information between the brain and intestine through the network of taste receptors is very selective, as it is believed capable of being sensitive to metabolites of plant origin from those composed of amino acids. In fact various research sustain that taste receptors in the intestinal tract are designed to detect specific classes of chemicals and to transmit signals to the enteric brain and finally favoring the complete gut-brain axis interactivity. Therefore, the taste receptors scattered in intestine seems to take on a role as a monitor of the symbiosis stability  between the metabolic function of the microbiome with those controlled by our genome. Thus for having an healthy gut it is very important that Central Brain can be informed promptly, about the gut- microbiome homeostasis and the changes related to the dynamic co-organization  between genome and microbiome .In fact brain stores data and memorize how to control the homeostasis through using vagus nerve in order to analyze the dynamics of all steps of the digestive system. Through the information of taste receptors in the intestinal tract we know that also the fecal fermentation can be monitored in some way yet to permit to the interaction of Enteric and Central brains to investigate distinct advantage of the symbiosis between intestinal bacteria and human host .Therefore recent neurobiological insights into this gut–brain interactive crosstalk have revealed the importance of genome/microbiome symbiosis that not only ensures the proper maintenance of gastrointestinal homeostasis and digestion, but is likely to have multiple impact on affect, motivation and higher cognitive functions, including intuitive decision making. Moreover we know that dys-biosis produces disturbances of “gut-brain axis” communication system and this have been implicated in a wide range of disorders, including functional and inflammatory gastrointestinal disorders, obesity and other eating disorders.

In conclusion may be possible during the progress of the project FUHONU, to implement the research on “gut-brain axis” by verify such knowledge and hypothesis, about the networking of communication that takes place through taste receptors distribution in various organs of the body and the brain . The expected results of such FUHONU research-progress may play a role in the optimization of knowledge of the digestive process, through better understanding as the taste receptors network can customize diets personalization and consequently getting a better nutritional well-being and the mental and physical health in our lives.

ScreenHunter_10 Feb. 17 10.53

ScreenHunter_11 Feb. 17 10.53

BIBLIO ON LINE on GUT Brain Axis:

(1)- Nutra Scienza : http://www.facebook.com/groups/195771803846822/(2)-  Gut –Brain Axis : https://dabpensiero.wordpress.com/2013/01/08/gut-brain-axis/
(3)- GUT MICROBIOME AND PREVENTION OF HEALTH : http://gsjournal.net/Science-Journals/Research%20Papers-Biology%20/%20Medicine/Download/4506
(4)- Future Horizon of Nutrition : http://gsjournal.net/Science-Journals/Essays-Biology%20/%20Medicine/Download/4474

-Biblio online on Taste Receptors: :

http://ajpgi.physiology.org/content/292/2/G457.full;http://f1000.com/prime/reports/b/3/20/;http://www.nature.com/nrn/journal/v12/n8/fig_tab/nrn3071_F1.html;http://jcb.rupress.org/content/190/3/285.full;http://www.wired.com/magazine/2011/09/st_sugarscience/

ScreenHunter_06 Feb. 17 10.21

Read Full Post »

DATES : 31-MAY/01 and 02 JUNE -2013

LOCATION CASCIANA TERME (PISA-IT) http://www.termedicasciana.com/

presentazione_casciana_inglese

PRELIMINARY INFORMATION
http://www.facebook.com/groups/148287498606296/

QUANTUM ART GROUP INTERNATIONAL – SCIENCE & ART SECTION OF EGOCREANET (R&D ONLUS )

Theme of the international award :

“Quantum art & Augmented Reality as Cultural Driver of Change  of Eco-Economy for the defence of Nature and Bio-diversity evolution.”

casciana_terme_giornalisti_svizzeri_settembre2012Casciana Terme

Call For Proposal Submission of paintings and performances or lectures

The quARte-EGOCREANET encourages collaborations of artist and scientists to apply ideas, cooperation proposals, participation, in order to coorganize a tree days program of artist and scientists talks, performances, forums, film screenings, and other events.

The main goal is “identifying and to develop new relationships between Quantum Science & Art in contemporary Eco-Economy.

The conference exhibition open a comparison between science and art that represents a commitment to the development of various themes that integrate the cognitive development of art-science  and augmented reality; among them:

1) “Energy and material information”, 2) “Water and Life”, 3) Food, nutrition and health, 4) .. etc.. and other suggested by collaborators  and participants who want to express themselves in order to contribute to the change of the horizons of contemporary development of culture.

The project / program  quARte – EGOCREANET   is a telematics movement in science art and technology for the world-wide development of Quantum Art and Augmented reality . All persons participating in the quARte movement  using interactive modes of collaboration, will be partne the “Promotional Committee”  of quARte project/ program and events.

Cooperation of single artists and scientists, collectives or collaborative groups are welcomed .

The deadline for artists and scientist submitting work & participation is :
01th May , 2013.

 

The Organizing Commitee of the quARte initiative to the Casciana Terme (Pisa ) is the following  :

General Coordination – Paolo Manzelli :  <pmanzelli.lre@gmail.com>
Organizational  Section -  Giorgio Giraldi :    sciart.planner@gmail.com
Art  Section – Daniela Biganzoli : <daniela.biganzoli@gmail.com>
Science   Section – Pietro Bernabei :  <p.a.bernabei@gmail.com>
Augmented Reality -  Giuliana Guazzaroni: <giuliana.guazzaroni@gmail.com

Read Full Post »

“FUTURE HORIZON OF NUTRITION”

iStock_000012888158XLarge1-300x300

THEME 1.0 NUTRA-SCIENZA- WORKSHOP 2013

 

Strategies for establishing a Healthy Gut Microbiome by : PAOLO  MANZELLI pmanzelli.lre@gmail.com

Emerging knowledge on the human microbiome within the intestinal tract is opening up vast new horizons in our understanding factors influencing diet related diseases as metabolic syndrome, obesity and other comorbidities and brain imparments in the regulation of brain development and behaviour.

A healthy gut microbiome is, essentially, a biochemical organ performing many metabolic and absorption nutritional functions, produces some vitamins and  antigens, thus regulates innate and acquired immunity through modulating signaling that affect and circadian rhythms of some body’s and mental functions.

To define the best strategies getting a healthy gut microbiome a key aspect of the FUHONU project is to understand how epigenetic factors as diet, physical activity  and lifestyle, are affecting  changes  of microbiome/genome symbiosis modulation.

The  four years of  FUHONU program and activities (1) would  deeply prove potential links between the human microbiota and human health, and to construct innovation- strategies for manipulating the and reshaping gut microbiome  on the basis of an long-term epidemological study and preclinical trials by using appropriated diets composed with high quality food, functional foods, pro-and pre-biotics and nutraceitics,  in order  to open new approches for the prevention of metabolic and immune diseases.

By subsequent work programs the FUNONU research would favor a deeper analysis in microbiome genetics and metabolomics to become clearer how the complex links between modulation of the microbiome can prevent the development of obesity, cardiovascular disease and metabolic syndromes, such as type 2 diabetes,

Furthermore a specific work program will be dedicated  to understand how some types of diets prevent mental-health in fact is well known that for instance he gut inflammation compromises brain and behavior l provoking imparments such as  stress, depression or anxiety. Hence the FUHONU project would discover how dietary and lifestyle modifications to improve gut-brain function.

In conclusion FUHONU European KBBE project mainly expects to have a high impact to favor appropriated dietary strategies to enhance an “healthy gut microbiome” and by disseminating a broad range of information to prevent health for having as ultimate goal an active population and to advance in HORIZON 2020 priority’s on food quality production for a better and sustainable social life.

(1)- FUHONU PROJECT STRUCTURE : http://gsjournal.net/Science-Journals/Essays-Biology%20/%20Medicine/Download/4474

PAOLO MANZELLI Director of LRE/EGO-CreaNet – University of Florence
EGOCREANET- VALIDATED EUROPEAN -PIC = 959882416
c/o BUSINESS INCUBATOR  ,
POLO SCIENTIFICO UNIVERSITA’ di FIRENZE
50019 -SESTO F.no- 50019 Firenze-
Via Madonna dl Piano ,06
-room: 132: Phone: +39/055-4574662 Fax: +39/055 2756219
Mobile: +39/335-6760004; SKIPE “manzelli3″
E-mail: EGOCREANET2012@gmail.com
pmanzelli.lre@gmail.com

Read Full Post »

Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Dipartimento Scienze Biochimiche

Università degli Studi di Firenze

ScreenHunter_03 Jan. 08 12.39

Firenze,  8 febbraio – 9 marzo 2013

Direttore del corso: Prof. Luigia Pazzagli

Comitato Scientifico: Prof. Luigia Pazzagli, Dr. Paolo Paoli, Dr. Annalisa Olivotti, Dr. Gianni Zocchi

PROGRAMMA

Venerdì 8 febbraio               

Presentazione del corso

h 8.30-9.00                             Prof. Paola Bruni (Preside della Facoltà di SNFN)

                                               Prof. Marco Linari (Presidente del Corso di Laurea in Scienze Biologiche)

 

h 9.30-13.00                           Il metabolismo dei nutrienti

Paolo Paoli,  Dipartimento Scienze Biochimiche, Università Firenze

 

h 14.00-18.00                         Biochimica ormonale

Francesca Cencetti, Dipartimento Scienze Biochimiche, Università Firenze

 

 

 

Sabato 9 febbraio                 

 

h 8.30-13.00                           La scienza della nutrizione

                                               Gianni Zocchi, Biologo Nutrizionista, Spec. in Scienza dell’Alimentazione

 

h 14.00-16.00                         Nutrigenetica e nutrigenomica

Annalisa Olivotti, Biologa, specialista in Patologia Generale

h 16.00-18.00                         Reazioni avverse agli alimenti – Diagnostica

                                               Annalisa Olivotti, Biologa, specialista in Patologia Generale

 

 

 

Venerdì 22 febbraio

 

h 8.30-13.00                           Fisiologia della nutrizione

Caterina Baccari, Dipartimento di Scienze Fisiologiche, Università Firenze

h 14.00-18.00                         L’alimento di origine vegetale e gli integratori alimentari

                                               Nadia Mulinacci, Dipartimento di Scienze farmaceutiche, Università Firenze

 

 

 

Sabato 23 febbraio

 

h 8.30-11.00                           Regolazione dell’espressione genica negli eucarioti

Elisabetta Meacci, Dipartimento Scienze Biochimiche, Università Firenze

h 11.00-13.00                         Nutrigenetica

Dr. Keith Grimaldi,  Scientific Consultant Eurogene Project, UK

h 14.00-18.00                         Nutrigenetica

Dr. Keith Grimaldi,  Scientific Consultant Eurogene Project, UK

 

 

Domenica 24 febbraio

h. 9.00-10.00                          Gut-Brain axis

Paolo  Manzelli, Chimico, EGOCREANET

h. 10.00-13.00                                    Microbiota intestinale

Matteo Ramazzotti, , Dipartimento Scienze farmaceutiche, Università Firenze

 

h 14.00-17.00                         Alimentazione e attività fisica-

Alessandro Lombardi, medico nutrizionista specialista medicina dello sport

 

Venerdì 8 marzo

 

h 8.30-13.00                           I microrganismi negli alimenti

Antonella Lo Nostro, Dipartimento di Sanità  Pubblica, Università Firenze

 

h 14.00-18.00                         Accettabilità degli Alimenti  e scelte dei consumatori

                                               Erminio Monteleone, Dipartimento Biotecnologie Agrarie, Università Firenze

 

 

Sabato 9 marzo

 

h 8.30-11.00                           Psicologia del comportamento alimentare

                                               Vieri Boncinelli, specialista in psicologia clinica, ostetricia e ginecologia

h 11.00-13.00                         Scienza della nutrizione applicata alle patologie

                                               Gianni Zocchi, Biologo Nutrizionista, Spec. in Scienza dell’Alimentazione

h 14.00-18.00                         Le intolleranze alimentari- celiachia

                                               Silvio Moretti, AIC- Consulente Scientifico Sicurezza Alimentare,  Roma

 

 

Read Full Post »

di  Paolo Manzelli  pmanzelli.lre@gmail.com

1355926865365_nutri2

(da http://www.ansa.it/scienza/notizie/rubriche/dossier/2012/12/19/biofabbriche-natura_7977556.html )


L’ attuale crisi strutturale dell’ Economia Industriale -Meccanica e’ sintomatica di una profonda metamorfosi che condurrà l’ impresa agro-alimentare ad adeguarsi a nuove logiche manageriali e di marketing territoriale impostate nel quadro della eco-economia Europea. In tale contesto denominato KBBE ( knowledge Based Bio-Economy) si colloca l’ innovazione dei settori produttivi dell’ agricoltura basata sulla ricerca nutrizionale, quale fulcro dello sviluppo ad elevata qualità della produzione del settore dell’ Agri-Food.

Nell’ ambito della società industriale la produzione agricola e’ stata vista in termini quantitativi, come necessità di superare la fame nel mondo, mentre la qualita’ alimentare, più che in riferimento alla salute ed al benessere della popolazione, e’ stata considerata in termini di  prezzo, di altre esigenze soggettive del consumatori cosi’che e’ stata  sostanzialmente limitata alla verifica e al controllo di requisiti minimi di sicurezza. Non è un caso che nell’ epoca industriale  qualsiasi tipologia di cibo  venisse valutata in termini quantitativi espressi in “Calorie” annientando ogni riferimento specifico al valore salutistico degli alimenti.

Oggigiorno tale consuetudine di considerare la qualita’ un valore soggettivo e’ stata modificata profondamente in quanto i fattori critici di successo, che danno valore alla qualità oggettiva degli alimenti, sono quelli che assumono un elevato impatto nella promozione alimentare, i quali si congiungono sinergicamente alla salute ed al benessere  delle persone ed alla qualità della vita.

Ciò comporta un profondo cambiamento correlato agli sviluppi della ricerca nutrizionale in quanto capace di definire caratteristiche misurabili ed oggettive del metabolismo del cibo, che necessariamente si traducono in una altrettanto precisa definizione delle caratteristiche salutistiche  della produzione alimentare, le quali permettono ad un prodotto di essere percepito e concepito  come di qualità di benefici nutritivi “superiori” rispetto ad altri.

Questo è anche il nuovo elemento di competitività  del moderno marketing agro-alimentate, in particolare apre nuove opportunita’ di sviluppo territoriale delle zone di produzione ad elevata tradizione culinaria,  quale garanzia del rapporto tra cultura alimentare e storia della modulazione delle proprieta’ salutistico-nutrizionali della trasformazione del cibo.

Inoltre la rinnovata  correlazione tra produzione Agricola del cibo, che oggi emerge dall’ antico detto di Ippocrate:“Fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina il tuo cibo”ha una forte impatto sulla prevenzione di malattie metaboliche e auto-immuni, che nell’ attuale fase di crisi generano una sempre piu netta  insostenibilita’ delle spese medico-sanitarie correlate ad una errata alimentazione.

Pertanto la prevenzione basata su criteri di valutazione oggettivi della qualità del cibo sta diventando un crescente aspetto del necessario cambiamento  della concezione relativa alla qualità della produzione e della commercializzazione nel settore dell’ AGRI-FOOD .

In questo contesto si pone in evidenza la Nutra-Scienza (ovvero scienza Nutraceutica)  http://www.edscuola.it/archivio/lre/NUTRA_SCIENZA.pdf, quale ricerca e sviluppo per la valorizzazione delle proprietà salutistico-nutrizionali del cibo per tramite la caratterizzazione dei componenti “nutraceutici” ( “Bio-markers”), che sono funzionali alla prevenzione della salute e del benessere e della qualita’ della vita.  Per procedere nello sviluppo del programma NUTRA-SCIENZA 2013 , EGOCREANET si propone di organizzare un WORKSHOP in Marzo 2013 ( in data da concordare ) c/o la sala Luca Pistelli della Provincia di Firenze.

 

Il Gruppo di collaboratori che con EGOCREANET si propone di co-organizzare tale Workshop e’ composto da :

Paolo Manzelli pmanzelli.lre@gmail.com,  (Chemistry) Marcello Traversi traversimarcello@gmail.com ( Management) ;Annalisa Olivotti a.olivotti@libero.it, (Nutritionist);Janos Feher j.feher@libero.it,( expert in Nutraceutical Production )  Alessandro Sale <alessandro.sale@in.cnr.it> ( neurobiologist) , Gianna.Scatizzi, (chemistry-expert in nutraceutical production) g.scatizzi@fiorgen.net, “Giorgio Tarozzi” <direttorescientifico@medicalage.sm>, Amedeo Alpi,aalpi@agr.unipi.it,(agronomist), “mauro” cresti@unisi.it ( Biologist), “Nadia Mulinacci” nadia.mulinacci@unifi.it (Chemistry), “Tonutti Pietro” <pietro.tonutti@sssup.it>(Life Sciences), Riccardo Simoni (Neurologist).
PAOLO  MANZELLI
Director of LRE/EGO-CreaNet – University of Florence
EGOCREANET- VALIDATED EUROPEAN -PIC = 959882416
c/o BUSINESS INCUBATOR  ,
POLO SCIENTIFICO UNIVERSITA’ di FIRENZE
50019 -SESTO F.no- 50019 Firenze-
Via Madonna dl Piano ,06
-room: 132: Phone: +39/055-4574662 Fax: +39/055 2756219
Mobile: +39/335-6760004; SKIPE “manzelli3″
E-mail: EGOCREANET2012@gmail.com
pmanzelli.lre@gmail.com
http://www.egocreanet.it/Postnuke/html/
http://www.edscuola.it/lre.html
http://www.egocrea.net/
http://www.descrittiva.it/calip/dna/
http://cseonns.splinder.com/
http://www.steppa.net/html/scienza_arte/scienza_arte.htm#articoli
http://www.wbabin.net
https://sites.google.com/site/quantumartgroupitaly/

Read Full Post »

Informed water-Opera digitale-Dab

Informed Water – Digital Art- Daniela Biganzoli(Dab)

di Paolo Manzelli

Si è conclusa il 14 DIC/2012 la conferenza di QUANTUM ART & AUGMENTED REALITY in  Firenze. Le relazioni sono state lungamente applaudite e nel complesso l’ iniziativa ha avuto un buon successo di ascolto per merito dei relatori e dall’ attenzione e sostegno dalla Provincia di Firenze e dell’ Università di Firenze.

Nelle conclusioni è stata proposta  come prospettiva a breve scadenza, l’ idea progetto QARte ( Quantum ART  nella Realta’ Aumentata) che verra’ co-organizzata nel primo semestre del 2013 da QAGI/EGOCREANET ed alcune istituzioni di R&S. http://met.provincia.fi.it/news.aspx?n=133482

Si tratta della realizzazione  un “Master Internazionale di Quantum ART & Augmented Reality ” ( durata prevista di un paio di Giorni) le cui lezioni saranno associate all’ esposizione di performances di Quantum Art  & Augmented Reality, comprensive di quelle specificamente orientate al marketing territoriale e tematico delle relazioni trans-disciplinari  su Arte -Ricerca ed Impresa.
Il Progetto Idea- QARte, nella sua iniziale proposta di organizzazione di un Master Internazionale  di formazione di una  nuova professionalità di “Artisti/Ricercatori” , si terrà in Toscana ( la location e’ ancora da definire), probabiliente in Maggio 2013.
Le attività di implementazione  dei Nuovi Orizzonti dell’ Arte Quantistica e della Realtà Aumentata nel 2013  saranno indirizzate a promuovere nuove competenze transdisciplinari grazie ad un’eccezionale formazione iniziale degli “artisti/ricercatori “, finalizzata ad ampliare la partecipazione internazionale condivisa tra  artisti e scienziati , con l’ obiettivo di  colmare il divario in materia di innovazione, scientifica, tecnologica e culturale .

Il Progetto Master Internazionale  sara’ basato sulla cooperazione Europea ed Internazionale includendo  partner di paesi come la CINA, il BRASILE, ed altri paesi emergenti, che sono  necessari per affrontare globalmente  i numerosi obiettivi di cambiamento culturale e cognitivo interpretati dallo sviluppo del programma di creativita dell’ Arte Quantisica.

Il Master di formazione del Progetto QARte, sarà pertanto orientato a favorire una educazione “Artistico/Scientifica” capace di condividere la promozione della ricerca e dell’ innovazione favorendo un impegno culturale adeguato alla evoluzione necessaria della società civile contemporanea, nel quadro di sviluppo della  eco-economia nei paesi  industrializzati ed emergenti.

Alla Conferenza conclusasi ieri si e’ aggregata una  Task Force del Progetto QARte, anche al fine di reperite fonti di ampia collaborazione ed oppotunita’ di cofinanziamento della iniziativa QAGI-EGOCREANET 2013.

L’ agenda di sviluppo del Master internazionale QARte  sarà suddivisa in :

a)La fase preparatoria e di coinvolgimento dei partner sarà da compiersi entro GENNAIO 2013.

b) alla fase di verifica attuazione: Adesione Istituzioni, cooperazione internazionale,…  location e accordi. Entro la fine di FEBB 2013.

c) fase pre-operativa, diffusione e sviluppo dell’ iniziativa, … adesioni dei relatori e iscrizioni Entro Marzo 2013.

d) problemi specifici legati alla attuazione della Iniziativa (entro la meta di Maggio 2013)

Ritengo infine che per condividere questa proposta, possa essere utile  aprire un dibattito per  dare sviluppo effettivo ai contenuti dell’  Iniziativa che va considerata una scommessa vincente per gli orizzonti futuri della Quantum Art e della promozione della Augmented Reality.

Tale dibattito su gli orientamenti del Master Internazionale del Progetto QARte, sarà utile per indicare gli argomenti da trattare come rinnovo e sviluppo dell’ Arte Quantistica. Tra essi propongo un argomento già trattato in precedenti eventi  di Scienza ed Arte organizzati da EGOCREANET che ritengo necessario per  promuovere una maggiore comprensione della biodiversità e del funzionamento naturale degli ecosistemi e  delle loro interazioni, la eco-economia, necessaria per la sostenibilita’ del benessere e dello sviluppo umano e sociale delle prossime generazioni. Le performance artistiche su questa tematica potranno essere presentate come attività culturali di elevato impatto per il cambiamento della produzione in vari settori dall’ alimentare a quello energetico, e per sottolineare e sostenere l’ importanza vitale di dare valore al rapporto tra acqua aria e la vita in una economia verde.

Artisti e scienziati che volessero collaborare a la suddetta iniziativa potranno contattarmi all’ Indirizzo e mail : pmanzelli.lre@gmail.com   ; Paolo Manzelli : 15 DIC/2012 FIRENZE

Read Full Post »

SHANGHAI ITALIAN CENTER
17/22 Novembre 2012 – Collettiva QAGI – SHANGHAI ITALIAN CENTER
Direzione Artistica dell’evento – Roberto Denti e Tang Zheng.
Curatori evento – Li Jin e Tang Zheng.
Grande successo per QAGI – Egocreanet, gruppo interdisciplinare di Arte Quantistica, al quale appartengo, che il 17 Novembre ha inaugurato la sua collettiva “Il sogno di volare nel cielo” al prestigioso SHANGHAI ITALIAN CENTER, principale centro per la promozione della cultura, dello stile, della creatività e della tecnologia italiana  nel mondo; un centro per gli scambi culturali e commerciali fra Italia e Cina.
QAGI torna per la seconda volta a Shanghai, dopo la sua presenza nel Padiglione Italia  dal 29 ottobre al 5 novembre 2011 con il progetto:
Arte Quantistica e Scienza per un Nuovo Rinascimentoselezionato da Italia degli Innovatori – Presidenza del Consiglio dei Ministri come eccellenza italiana nel campo dell’innovazione.
All’inaugurazione erano presenti, da parte italiana, il Console, il direttore di Shanghai Italian Center, il direttore di Istituto italiano di Cultura Shanghai, mentre da parte cinese il presidente dell’università di  Suzhou,  la responsabile della cultura della provincia di Suzhou e una folta delegazione politica,  oltre agli artisti cinesi. L’inaugurazione si è tenuta nell’ ampia piazza coperta del centro,  sotto la struttura del Brunelleschi alla presenza di un folto pubblico, interessato e incuriosito per le idee innovative presentate da QAGI. La grande risonanza  dell’ evento sulla TV di Shanghai ne sottolinea  l’importanza(Vedi video).

Roberto Denti, fondatore nel 2010 del gruppo QAGI, e l’artista Lella Casolari hanno rappresentato in Cina tutto il gruppo che ha aderito dal 2011 all’ Associazione no profit Egocreanet, presieduta dal Prof. Paolo Manzelli. La mostra ha destato un grande interesse.Determinante per la buona riuscita dell’evento è stata la presenza di artisti cinesi nostri partner, con i quali può nascere un  armonico  scambio di idee, afferrando finalmente l’idea di “entaglement”,  di intreccio quantistico che unisce ogni forma di vita, ogni idea, ogni pensiero.Tutto è già in entanglement, l’importante è averne consapevolezza, pronti a celebrare  il  matrimonio mistico tra  due importanti  culture e,  insieme,  cambiare l’attuale paradigma  meccanicistico, ormai obsoleto e incapace di rinnovarsi.

L’inaugurazione della mostra è stata organizzata dallo scultore cinese Tang Zheng, che ci ospiterà nel suo  Tg-Dragon Museum di Suzhou per un’altra mostra dal 5 al 30 Dicembre 2012.
Anche Li Jin, artista gallerista e curatrice di mostre, rappresentante europea di QAGI-Quantum Art Group International in Cina ha contribuito col suo costante lavoro al successo dell’evento. Entrambi, curatori dell’evento, hanno partecipato con le loro opere alla manifestazione che ha segnato per noi l’inizio di una promettente collaborazione innovativa.

Visitatrice Shanghai italian Center indica una mia opera.(Daniela Biganzoli-Dab)

Ho partecipato alla Collettiva con due lavori:

Read Full Post »

QAGI/EGOCREANET will co-organize the following Conference
with the Endorsement of the Province of Florence

    FUTURE HORIZON OF QUANTUM ART

AND AUGMENTED REALITY

Firenze, December 14th, 2012

Venue c/o sala Pistelli – Province of Florence

via Cavour 1, Firenze – www.palazzo-medici.it

 

The objective of the conference is to strengthen and enhance the commitment of QAGI in promoting the ECO-ECONOMY and to launch world wide the project:

Quantum Art and AUGMENTED REALITY
in achronym: Q.AR.te = Quantum A/R for territorial marketing

Q.AR.te project–idea will be a start–up, oriented to join both innovative project linking research in art innovation and companies to the use of “Augmented Reality “ to strengthen the partnership between Science and Art Communities in Internet and in improving the world wide artistic promotion of ECO-ECONOMY.

The Committee Members of the “Future Horizons of Quantum Art and Augmented Reality” conference will invite a select group of artists/scientists to respond to both the topics and to present a paper and/or to show artist performances.

Committees:

The Project “Q.AR.te” Territorial or Tematics Start Up Program is designed by QAGI/EGOCREANET for living a cultural contribution to EUROPE 2020.

The mission of “Q.AR.te” will be focused on societal challenges through facilitating strategic international cooperation, in various territorial–cultural locations, to advance in global society innovation. Actions of the Quantum Art Movement (QAGI) will respond to:

a)      to overcoming  the economic crisis, to invest in future creativity and innovation growth in art, science and technology in order to improve the world wide knowledge society

b)     strengthening the Quantum Art culture dissemination through Augmented Reality, and to addressing peoples’ concerns about changing their livelihoods, to better quality of life  and environment in order to enhance  a global ECO-ECONOMY strategy.

c)      networking activities of “Q.AR.te” project will be centered in developing  “Quantum Art & AR” entangled performances focused on science & Society Thematic for sharing social change, creativity and innovation all over the world.

The program of the Conference       

Morning 9 – 13            Afternoon 13 – 18

      

Opening:Prof. Marco Bellandi, vice chancellor Knowledge Transfer of Florence University

Lecturers:

Roberto Denti, Chen Xu, Li Jin: “Il ruolo Internazionale dell’Arte Quantistica” – “The International role of Quantum Art.

Li Jin:  “Catturare l’energia dell’anima, per far brillare la verità nell’arte” – “Capturing the energy of soul, to make the truth in art shine”

Wolfgang Trettnak : Arte quantistica ed oggetti luminescenti – “Lumen, luminis” performance.

Massimo Pregnolato: “L’espressione poetica quantistica” – “The quantum poetic expression”

Alberto D’Atanasio: “Il simbolo come porta della conoscenza“- The symbol as the door of the Knoledge”

Fabio Bottaini: “Ecto Musica” – “Ecto Music”

Daniela Biganzoli: “Quantum Art come scintilla del cambiamento” – “Quantum Art as a spark for change”

Piero Antonio Bernabei: “Vecchi e nuovi orizzonti” – “Old and new horizons” performance

Giuliana Guazzaroni: “Conoscere la realtà aumentata in un contesto innovativo, economico e sociale nuovo” – “Getting to know augmented reality in a new and innovative economic and social context”

Alessandro Seri: “La cultura come volano dell’economia di un territorio” – “Culture as a driver of the economy of a territory”

Marcello De Luca: “Design, arte quantistica e realtà aumentata” – “Design, quantum art and augmented reality”

Pier Luigi Albini: “Esplorazioni per un’estetica nuova” – “Exploring a new aesthetic”

Paolo Manzelli: “Q.AR.te – Nuovi orizzonti dell’Arte Quantistica e della sua disseminazione  in realtà aumentata” – “Q.AR.t – Quantum Art new horizons and its dissemination in augmented reality”

The Conference will be held in the prestigious antique hall “Luca Pistelli” located in

Palazzo Medici Riccardi (via Cavour 1, Florence), headquarters of the Province of Florence.

Languages of the conference: English and Italian

Free  Entrance

Partners:

Media Partners:

Logo  Blog

ScreenHunter_01 Nov. 30 11.43

LOGO FLORENCE NEWSPAPER ESTESO

Read Full Post »

Object: INTRODUCTION TO AN OPEN DEBATE TO IMPROVE THE QAGI/EGOCREANET CONFERENCE on the Issue NEW HORIZON OF QUANTUM ART & ARGUMENTED REALITY , Endorsed by the Province of Florence of the 14/DEC/2012.

By: Paolo Manzelli <pmanzelli.lre@gmail.com>

L’ arte quantistica ritrova la sua radice concettuale nella scienza quantistica che sovverte la concezione oggettiva della percezione basata sulla arbitraria separazione tra soggetto ed oggetto .(1)
Fin dal 1927, con l’ accettazione del “Principio di Indeterminazione” l’antica idea che il mondo esista in un unico stato definito non e’ divenuta più sostenibile, in quanto il mondo che oggettivamente crediamo di osservare e’ di fatto frutto di una interpretazione dell’ evoluzione genetica ed epigenetica dell’ osservatore. Già nel 1923, il duca Louis-Victor Pierre de Broglie aveva compreso che gli elettroni possono esistere sia come particelle di materia che come onde di energia e che la duplice risoluzione veniva a dipendere dal metodo di osservazione con cui si eseguiva la misura.

Questa duplicità di esistenza sincronica tra onda e particella ha subito affascinato l’ espressione artistica che a partire dalla conoscenza del dualismo tra particelle ed onde ha iniziato a dare sviluppo all’ arte quantistica concentrandosi sul tema di come l’ espressione artistica moderna ben rappresenti l’idea di un mondo interpretato dall’ osservatore, creando pertanto una riflessione concettuale ed una espressione pittorica impostata sul tema “observer-dependent universe”. (2)
Il movimento sull’ arte quantistica ha quindi iniziato a delinearsi con un fertile rapporto creativo e multidisciplinare tra arte e scienza, che in breve non è rimasto limitato alla sua relazione con la fisica quantistica ma per lo più è stato focalizzato con l’ evoluzione delle neuro-scienze sul cervello e la percezione, entrambe orientate al superamento della concezione meccanica basata sulla separazione tra soggettivo ed oggettivo, che oggi ancora limita la comprensione umana della realta’.
Le conoscenze sul funzionamento cerebrale dedotte dalle tecnologie di “ neuro-imagining”, sono state orientate nel definire una rinnovata interpretazione quantistica delle relazioni tra figura e sfondo. Infatti la duplicità dell’ osservazione può essere ricondotta alla duplice funzionalità dei due emisferi celebrali superiori nella costruzione del percepito, in quanto il sinistro e’ capace di mettere in evidenza la figura e quindi stabilizzare in un preciso istante un’ immagine dinamica mentre l’ emisfero destro permette di non offuscare il contesto in cui il fenomeno osservato si sviluppa. (3)
Come conseguenza di tali riflessioni sulle neuro-scienze per le quali lo stesso cervello è una osservabile oggettiva, più di recente (anno 2010) l’ arte quantistica del movimento QAGI //Egocreanet, ha approfondito tale tematica sviluppata dagli studi sulla Neuro-estetica del Prof. Semir Zeki , direttore del Dipartimento Welcom di Neurologia in Londra, che nel suo libro intitolato “La visione dall’interno“, (Inner Vision, ) dice che l’ artista è capace di determinare stati neurologici peculiari i quali accentuano il coinvolgimento emotivo e terapeutico di una opera d’arte che impressiona l’osservatore per il suo immediato impatto comunicativo .
L’ approfondimento di tali studi è anche il coinvolgimento internazionale del gruppo QAGI /Egocreanet (che attualmente ha trovato una particolare attenzione ed una forte espansione in CINA), ha condotto a definire la percezione quantistica non più come una realtà oggettiva, ma essenzialmente come una rappresentazione probabilistica delle possibili interazioni con l’ ambiente che ci circonda. Pertanto la percezione sensoriale e con essa ogni sua rappresentazione non è altro che una probabile anticipazione delle proprie interazioni fisiche ed emotive con il mondo esterno, che è il frutto di una complementarietà sinergica evolutiva tra l’ uomo e l’ambiente .
La creatività artistica del movimento QAGI (International) ha pertanto iniziato a proporre a livello mondiale la possibilità di interagire sulla base di una nuova espressione di coscienza per il superamento delle vecchie ed obsolete concezioni sulla realta’ oggettiva di indole meramente meccanica. (4) In forme diverse individuali e collettive per molti aspetti convergenti l’ arte quantistica si sta espandendo globalmente e ciò porta a modificare il rapporto tra Arte Tecnologia e Sviluppo in ogni settore della innovazione . (5) ,(6)

ENGLISH VERSION of the above OPEN DEBATE: Paolo Manzelli

pmanzelli.lre@gmail.com
The Contemporary “quantum art” finds its conceptual roots in quantum science that subverts the concept of objective perception based on arbitrary separation between subject and object. (1)
Since 1927, with the scientific acceptance of the “Uncertainty Principle”” change the ancient idea that the world exists in a single defined state is become not more sustainable. The world that we objectively observe is de facto is a fruit an interpretation of the evolution human genetics and epigenetics of observer. Already in 1923, Duke Louis-Victor de Broglie Pierre understood that electrons can exist either as particles of matter or of energy waves and so that the dual resolution of a quantum measure depend on the method of observation with which scientists performed the method of measurement.
This duplicity ‘of existence that accept the synchronicity between wave and particle immediately appealed to be accepted also for the artistic expression . In fact from the knowledge of duality between particles and waves start to give development to quantum art focusing on the theme of how the modern artistic expression truly represents the idea of a world interpreted by an artistic observer, thus creating a conceptual reflection how a pictorial expression sets an image on a truly “observer-dependent universe.” (2)
The movement on “quantum art” thus began a fruitful relationship with emerging creative and multidisciplinary approach between art and science, which in short is not remain restricted to its relationship with quantum physics, but mostly was focused on the evolution of neuroscience on the brain and perception issues, both oriented to overcoming the conceptualist mechanics based on the separation between the absurd splitting between objective and subjective reality , which today still limited human understanding of effective reality Knowledge about brain function derived from the technologies of “neuro-imagining” were oriented in defining a renewed interpretation of quantum relations between figure and background relationships. In fact, the duplicity of the observation can be traced back from the two funtionality of the two hemispheres of the brain: we known that in the construction of perceived vision the left hemispher is able to bring out the figure and then can stabilize at a precise moment a dynamic image as the ‘right brain at the same time can be able to not obscure the context in which the observed phenomenon dynamically develops. . (3)

As a result of these reflections on the neuro-sciences for which the same brain is considered an observable objective, more recently (starting from year 2010) the ‘Quantum art Movement QAGI / / EGOCREANET, initiate to explored the development of the studies of neuro-aesthetics of Professor Semir Zeki, director of the Department of Neurology in London, who in his book entitled “Inner Vision” says that the artist become able to determine which specific neurological states to accentuate the emotional and therapeutic effects of art expression that impresses the observer for immediate communicative impact.
The depth of such studies and the international involvement of the international group QAGI / EGOCREANET (which currently has found a focus and a strong expansion in China), has led to define perception as a quantum more objective reality, this means essentially the t the vision that we perceive is a brain contruction of a probabilistic representation of the possible future interactions with the environment that surrounds us.
Therefore, the sensory artistic perception and as a consequence all its artistic representation is nothing different from a probable anticipation of the physical and emotional human interactions with the world. So that need art need to be conceived as the result of a synergistic evolutionary complementarity cognitions between man and the environment.

The creative artistic movement QAGI (International) has therefore started to offer the world an intellectual chance to interact with the world reality as a new expression of conscience that today is necessary to overcome the old and obsolete conceptions of reality based on a false objective nature that in the industrial society ephoc was merely limited to a mechanical cognitive interpretation (4) In different shapes individual and collective converging in many respects the Contemporary Quantum Art is expanding globally and this leads to change the relationship between Art and Technology Development in all areas of innovation.(5), (6)

Di tale impostazione del movimento internazionale QAGI/EGOCREANET e del suo sviluppo integrato con le tecnologie innovative della Realtà Aumentata, ne parleremo ampiamente nella Conferenza QAGI/EGOCREANET & REALITY AUGMENTED 2012aperta e gratuita a quanti sono interessati ad approfondire tali argomenti sulla Creatività Scientifica Artistica e Tecnologica contemporanee.

BIBLIO ON LINE :
1) – QA/ Nuovo Ruolo dell’ Artista : http://www.psicolab.net/2012/artist-movement-quantum/
2) -http://artefuse.com/2012/04/particleswaves-twelve-contemporary-artists-the-quantum-world/
3) Modelli di Percezione : http://www.caosmanagement.it/art67_03.html
4) http://venezian.altervista.org/Scienzarte/44._New_horizon_quantum_of_art.pdf
5) Figurativismo post-contemporaneo: http://annichiniluciano.jimdo.com/#login
6) International Association of Quantum Artists founded 11.11.11: http://internationalassociationofquantumartists.yolasite.com/

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 39 follower