Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 9 febbraio 2021

di Paolo Manzelli www.egocrea.net .

La realtà scientifica del mondo invisibile è costruita su modelli mentali che definiscono il paradigma cognitivo di riferimento nel tempo e nello spazio, nel quale vengono collocate entità di “Forma-Pensiero”, come Nuclei, Elettroni, Spin, Atomi e Molecole … che corrispondono a costrutti mentali condivisi collettivamente nella Scienza.

Queste “Forme-Pensiero”, sono costruite a seguito della percezione strumentale di segnali elettromagnetici ad indice dell’esistenza di aggregazioni dell’energia, le quali vengono “formalizzate e nominate”, facendo ideale riferimento ad oggetti microscopici, resi virtualmente visibili oggettivandoli  come creazioni  simulate di “Forme-Pensiero” .

Questa moderna metodologia di interpretazione di segnali energetici, provenienti dal mondo invisibile, è stata utilizzata nella costruzione delle tecnologie scientifiche come la Risonanza Magnetica Nucleare, dai segnali elettronici di  “Spin” o l’Ecografia-3D da frequenze di ultrasuoni ecc..  , essendo stata definita sulla base di una immaginifica estensione delle capacità percettive e sensibili umane, proprie del mondo macroscopico, le quali vengono proiettare mentalmente sul mondo invisibile di dimensione micro ed ultra microscopica.

Come Egocreanet – Cluster pensiamo necessario prendere coscienza di modello mentale di costruzione delle Forme di Pensiero nelle conoscenze scientifiche contemporanee poiché questa costruzione di tipo oggettuale -meccanico della scienza necessita ancora di discuterne i limiti cognitivi, onde evitare conclusioni errate e spesso  limitate proprio da questo metodo immaginario del conoscere teso a rendere mentalmente simile al macrocosmo la realtà sensorialmente invisibile.

Lo SPIN Quantico ed il Principio di Esclusione come costrutto di “Forma-Pensiero”

La Quantizzazione dell’Energia risponde al principio di Max Plank (1900) che dice :  l’Energia (E= hV) non è  un continuo, ma procede per livelli valori discreti (E= hV) ; pertanto l’energia vibrazionale (“V”) può assumere  differenti valori per salti che sono  multipli di un quanto (“h”) elementare. 

In tale contesto cognitivo  Quantico, Wolfgang Pauli, propose l’assunzione del “Principio di Esclusione” (1925) , con il quale si afferma che due elettroni (ovvero anche i protoni in quanto possessori di carica elettrica) , essendo identici ed indistinguibili, non possono simultaneamente occupare uno stesso livello quantico,  così che, per differenziarli, W.Pauli assunse che tali quanti di rotazione angolare delle particelle potessero comportarsi  dualmente come fossero emessi da  un dipolo elettrico, relativo alla polarizzazione delle forze torsionali.  Di conseguenza tali gli “Spin” dovevano  essere  caratterizzati dal numero atomico semi-intero ( = ½ )

Lo “Spin” è  pertanto un indicatore quantico, che non corrisponde ad una realtà-macroscopica di rotazione fisica, ma che invece è derivato dalla necessità mentale di collocare gli elettroni e nuclei nei diversi livelli quantizzati dell’energia degli atomi.

 Lo “Spin” va pertanto  considerato come  una “Forma di Pensiero della Scienza Quantica”, che ipoteticamente corrisponde  al momento angolare di particelle puntiformi, che come ulteriore stato quantico, va a completare gli altri due principali indicatori della “ Quantizzazione dell’Energia Vibrazionale”,  che   vengono  caratterizzati dalle sequenze di numeri interi  ; “ N “ come indice dell’ampiezza della vibrazione ed  “M”  che è  relativo alla polarizzazione elettromagnetica delle vibrazioni.

Bisogna prendere atto che la “Quantizzazione degli Stati Energetici” corrisponde ad una finzione mentale ( che include “Forme di Pensiero”)  necessarie  per descrivere  la distribuzione energetica degli stati elettronici nella dimensione atomica, la quale  è composta al 99,9 % di “Vuoto” , dove al centro  c’è il Nucleo circondato da una nuvola di di elettroni che nel vuoto si muovono .

Lo “Spin” fu messo in evidenza come  “Forma Pensiero della Scienza Quantica”  al fine di giustificare il “Principio di Esclusione” che fu definito e discusso unitamente dal Fisico , Wolfgang Pauli e dallo Psicologo Carl Gustav Jung,  i quali concordarono che “ il pensiero  fisico e quello  psichico, sono entrambi componenti in-scindibili della descrizione mentale evolutiva della realtà degli eventi quantici” .

Le “Forme Pensiero Quantiche” hanno permesso la realizzazione delle molte moderne tecnologie di segnali di radiazione luminosa o di suono, tra cui hanno fondamento A)  Risonanza Magnetica Nucleare  e B) la Ecografia Tridimensionale .

A)- La Spettroscopia di “Risonanza Magnetica Nucleare” (NMR) è una tecnologia di indagine di grande impatto scientifico e sociale, che permette di visualizzare  dettagliate informazioni prodotte dalla stimolazione di segnali elettromagnetici derivanti dalle rotazioni di “SPIN” emessi dall’invisibile struttura molecolare dei composti  chimici o biologici presi in esame. La spettroscopia NMR misura l’assorbimento //desorbimento del momento di dipolo dello “Spin” , il quale provoca un contrasto fotografico “Luce-Buio” , dei segnali della radiazione elettromagnetica di molecole stimolate dall’immersione  in un forte campo magnetico. Questa variazione dell’assorbimento energetico avviene ad opera dei nuclei di particolari atomi,(tipicamente 1H o 13C  che hanno Spin Nucleare, non appaiato = semi-intero ), che pertanto si comportano come l’ago di una Bussola  che si muove per salti quantici di Spin, i quali vengono memorizzati da un computer e visualizzati in forme geometriche bi- o tri-dimensionali . Nel 1971 il Fisico  Raymond Vahan Damadian ipotizzo  che i tessuti biologici del Cancro avessero risposta più lenta nel tempo dei tessuti sani e che quindi  le differenze dello scanner NMR potevano essere ottimizzate per evidenziare la diagnosi del cancro.

B) La “Eco-grafia” è prodotta dall’ eco di ultrasuoni, non percepibili dall’orecchio umano, che attraversano un materiale chimico o biologico. I segnali sonori dell’Eco- vengono raccolti  differenziandoli in strati di differente intensità e quindi elaborati da un computer costruendo un risultato visivo sulla base della sovrapposizione di varie geometrie, rettangolare e trasversale, che nella loro successione temporale si presentano visibilmente come in un film. Pertanto la diagnostica Eco-grafica è divenuta uno strumento indispensabile delle applicazioni capaci di presentare una simulazione visibile di ciò che è  invisibile nella biologia ed in medicina

Queste ed altre applicazioni tecnologiche delle radiazioni luminose e sonore, si fondano su “Modelli e Forme Pensiero Quantiche” della Scienza contemporanea al fine di produrre simulazioni visibili di ciò che è naturalmente invisibile e insensibile ai nostri occhi ed orecchi.

Infine  il Cluster Egocreanet ritiene importante capire come  più ampie possibilità di conoscenza si aprano ed emergano dalla creatività umana scientifica ed artistica,  finalizzata a rimodulare ed innovare con maggior consapevolezza e coscienza I MODELLI MENTALI E LE FORME PENSIERO della Scienza contemporanea.

La ricerca di Neurologia Cognitiva del Egocreanet Cluster, basandosi sulla simultaneità quantica tra “onda e particella” pone in evidenza la necessità di accelerare l’integrazione tra la fisiologia del cervello con la scienza della psicologia dell’inconscio,   al fine di creare “Forme di Pensiero e Mentalità piu’ Evolute” , capaci di esplicitare  la sussistenza simultanea delle  due componenti sostanziali della Nuova Scienza Bioquantica ,1) quella energetica/materiale e 2) la sua componente riflessa simultaneamente  nella equivalente realtà della psiche umana.”

L’ obiettivo scientifico e culturale delle iniziative di Egocreanet –Cluster , nell’anno 2021,  sarà infatti indirizzato dalla sfida di Neurologia Cognitiva ,  tesa a comprendere , le Forme di Pensiero Bioquantico della Scienza.  08/02/2021. Firenze

Adesioni e Partecipazioni al CLUSTER – EGOCREANET :

https://www.egocrea.net/…/adesione-al-cluster-egocreanet/

Read Full Post »