Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 12 novembre 2019

flavio-burgarella

Il Dr. Flavio Burgarella, cardiologo e fisiatra, è l’ideatore del Metodo Burgarella Quantum Healing (BQH)Questo metodo, attraverso una tecnica semplice ed efficace chiamata Human Scanner, analizza nel campo delle informazioni quali tra di esse sono disarmoniche ed espressioni di un blocco energetico, al fine di contribuire a ricreare un equilibrio naturale. I campi biofisici umani rispondono alle leggi della Risonanza secondo il principio quantistico della Coerenza.

Tutti noi possiamo accedere a spazi di coscienza dove è possibile comunicare con l’inconscio e facilitare il ripristino di uno stato armonico interiore e di salute psicofisica, tramite l’utilizzo di energia informata consapevole BQH.

Di seguito riporto una sua relazione veramente interessante, presentata al convegno di SaluScienza a Bologna, dal titolo:

La Fisica Quantistica nella pratica clinica

Mentre nella fisica classica lavoriamo nella dimensione spazio-tempo secondo il principio di causalità, nella fisica quantistica il mio lavoro di ricerca in medicina si svolge con i campi biofisici umani che rispondono alle leggi della risonanza e si svolge in una dimensione dove al principio di causalità viene sostituito il principio di coerenza. David Bohm riteneva che la coscienza fosse presente in tutta la materia e fosse l’artefice della dimensione spazio – temporale, rappresentando l’entità formativa delle manifestazioni. Dunque se la coscienza si sposta nel passato, il passato diviene presente; se si sposta nel futuro, porta il presente con sé. Il cervello legge le informazioni energetiche che riceve e le converte in schemi di interferenza per poi trasformarle in immagini tridimensionali. Per far sì che l’interferenza sia tale da cambiare l’espressione genica generata dall’intenzione, deve avvenire un processo di trasformazione. Tale prospettiva ci proietta nel campo della Scienza delle Possibilità Quantiche, dove è possibile portare nella pratica i principi della fisica quantistica, in particolare l’Entaglement, che nella mia esperienza è indotto dal movimento orario e antiorario del campo del cuore, la Discontinuità, intesa come possibilità di passare da uno stato quantico all’altro senza transitare attraverso stati intermedi e la Gerarchia Intrecciata, presente in quello stato di coscienza in cui non c’è differenza tra me e l’altro da me. Per ottenere la trasformazione è necessario dimorare nello spazio tra due pensieri, nella consapevolezza del nulla, equivalente alla Pura Consapevolezza, che rappresenta l’”Osservatore” e utilizzare il senso percettivo e la ”seconda attenzione”. Educati alla percezione dei campi magnetici della persona con la quale si entra in relazione. Secondo i Veda la Percezione è uguale alla Manifestazione e per il biologo Bruce Lipton la Percezione è uguale alla Credenza: se cambio la Credenza posso cambiare dunque la Percezione e di conseguenza la Manifestazione. Nella mia esperienza ciò avviene attraverso un pattern vibrazionale, sulle note dell’intenzione, che impatta l’antenna ricetrasmittente del DNA con un linguaggio semantico. Le istruzioni ricevute vengono successivamente inviate alla parte codificante del DNA che produrrà la quantità di proteine necessarie per modificare l’espressione genica.

Partecipare ai suoi corsi è particolarmente interessante; ci apre a nuovi orizzonti, ci fa comprendere come sia importante andare oltre ciò che vediamo e riteniamo sia la realta’.

 

Read Full Post »

Flavio Burgarella

ACQUA,LUCE E SUONO...DNA“Acqua, Luce e Suono influenzano il DNA”- Biganzoli Daniela(Dab)

Conoscenza è…
Esplorare il mare facendoti vento
Sospingere l’onda verso quiete battigie
Capovolgere granelli di sabbia
Costruendo castelli.

Flavio Burgarella

Chi siamo

Read Full Post »


“CRISTO IN SOVRAPPOSIZIONE QUANTISTICA” Daniela Biganzoli(Dab)

Tecnica mista  –  60 x 60 – 2011

L’opera nasce dall’interpretazione quantistica, cioè come “sovrapposizione di possibilità”, della “Crocefissione”. Infatti il Cristo della Passione e quello della Resurrezione esistono in sovrapposizione quantistica in un contesto non usuale, dettato infatti, dalla scelta della Croce Greca, con i 4 rami uguali, invece della Latina. Oltre ad essere la più antica, ritrovata già nelle caverne e incisa sulle rocce è la croce idealizzata, rappresentante la natura Divina del Cristo. Semioticamente  la linea verticale rappresenta la spiritualità e il tempo, mentre quella orizzontale  il piano materiale dell’esistenza e lo spazio, che incrociandosi determinando armonia ed equilibrio.

L’opera gioca sugli opposti, suggeriti  non solo dai rami della croce, ma anche dai materiali quali  l’oro, presente nella cornice e in altri dettagli, in contrapposizione alla povertà del legno vecchio ; contrapposizione presente anche tra il Cristo sofferente della Passione e quello che emana luce della Risurrezione.

Mi sono servita delle ultime parole pronunciate da Cristo:“Padre, perdona loro…”perchè queste possano essere spunto di meditazione soprattutto oggi.

Inoltre la sigla IHS sta a significare” Gesù Salvatore figlio di Dio”, preferito alla scritta “INRI” presente solitamente sulla croce, per sottolineare  prepotentemente l’importanza del sacrificio del Cristo.

Read Full Post »