Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for novembre 2018

di Paolo Manzelli

Cluster Egocreanet – II*Comunicato Stampa. 27/11/2018

Il “Gene” (= origine della generazione ) per primo fu nominato dal Botanico W.L.Johansen nel 1909 e in seguito il gene ha assunto diversi significati che riflettono le conoscenze di ciascuna epoca .

La Struttura del DNA di J.Watson e F.Crick (1953) ha permesso di pensare alla genetica come una codificazione relativa alla sequenza di quattro basi (ATCG) principalmente allo scopo di produrre proteine secondo il Dogma Centrale della Biologia ” Un gene genera una proteina” .

images

Nel 1983 Kary Mullis ottiene il premio Nobel della chimica per l’utilizzo della  Polymerase Chain Reaction ( PCR = reazione a catena polimerica) , una tecnica di biologia molecolare che permette di moltiplicare in vitro il DNA a partire da un singolo frammento.

Utilizzando ed implementando tale metodo nel 2003, Craig Verter completa la mappatura delle sequenze del DNA umano da cui si comprende che solo 1.9 % dei geni sono utilizzabili per produrre proteine!

ScreenHunter_243 Nov. 27 19.59

Tale constatazione falsifica definitivamente il Dogma centrale della Genetica e con esso la perdita dell’obsoleta definizione di “Gene”; si pongono oggi nuove domande .Perché i geni codificanti sono così pochi? A cosa serve il DNA non codificante? Quale è la relazione di bio-informazione tra Genetica ed Epigenetica? http://www.gsjournal.net/old/science/manzelli80.pdf

Nel 2008 Luc Montaigner, Premio Nobel della medicina per l’HIV sulla immunodeficienza umana, scopre che il DNA è sensibile ai campi Elettromagnetici ed inoltre che il DNA è capace di trasmettere e riprodurre la propria codificazione elettromagnetica nell’intervallo delle basse frequenze in remoto tramite l’interazione con le strutture coerenti dell’acqua. https://www.dionidream.com/dna-acqua-montagnier/

Informed water“INFORMED WATER” Daniela Biganzoli (Dab)

ScreenHunter_244 Nov. 27 20.05

Partendo da tali dati, come Egocreanet, abbiamo indagato sulle possibilità di capire come il DNA costruito su una sequenza di basi che hanno proprietà pizoelettriche si potesse comportare come un semicristallo capace di irradiare biofotoni e biofononi ed agire nel rapporto tra epigenetica e genetica come una Antenna-Laser Rice trasmittente al fine di controllare i flussi di bio-informazione biologica degli organismi viventi. https://dabpensiero.wordpress.com/2017/10/15/morfogenesi-e-quantum-dna-laser-antenna/

ScreenHunter_220 Oct. 11 13.09

Anche altre ricerche hanno confermato la capacità di trasmissione quantistica non locale della codificazione genetica del DNA antenna Frattale Vedi: Black e Goodman in: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21457072.

Infine in seguito alla metodologia Laser per stimolare l’emissione dei segnali di emissione spontanea di Luce (biofotoni) e del suono ( Biofononi) provenienti dal DNA dei sistemi viventi, abbiamo preso in considerazione la possibilità di  verificare la sperimentazione della Laser Terapia per il miglioramento del Diabete 2, inizialmente sperimentata dal Prof. Lorenzo Longo a Firenze <http://www.longolaser.it/ proprio al fine di modificare in futuro l’approccio tradizionale della medicina Farmacologica spostando l’attenzione sugli aspetti bioquantici della comunicazione funzionale alla salute dell’organismo umano.

http://met.cittametropolitana.fi.it/news.aspx?n=280294

Vedi Programma del 30 NOV 2018 c/o Provincia di Firenze in via Ginori 10.:

 https://dabpensiero.wordpress.com/2018/11/27/seminario-laser-e-le-sue-applicazioni-tecnologiche/

ScreenHunter_245 Nov. 27 20.12

Annunci

Read Full Post »

ScreenHunter_240 Nov. 27 11.40

30 novembre 2018 – ore 9:00 – 13.30

Sala Stampa della Provincia di Firenze, via Ginori 10

OBIETTIVI:

  • sensibilizzare sull’importanza di conoscere i fondamenti quantistici delle tecnologie laser che hanno un forte impatto sulla qualità della vita in vari campi delle scienze pure e applicate, dell’ingegneria, della salute e delle comunicazioni.
  • dare inizio e sviluppo al Progetto Laser Therapy per il Diabete.

Programma

  • Presentazione e saluti autorità
  • La Storia del Laser. Una Soluzione in cerca di un Problema 
  • Prof. Vincenzo Schettino, Università di Firenze
  • La Stimolazione Laser dei Biofotoni – Dr. Paolo Manzelli, Presidente Egocreanet
  • Laser Terapia: Progetto Diabete – Prof. Leonardo Longo
  • Terapie non farmacologiche: L’osservazione della biomodulazione della luce – Dr.ssa Francesca Rossi, IFAC CNR
  • Effetti Biologici dell’interazione Laser-Corpo Umano: l’esperienza di General Project Stefano Ianni, Direttore Tecnico General Project
  • Il possibile ruolo di una Fondazione di Ricerca – Alfonso Stella, Presidente e Direttore Generale Fondazione Volterra Ricerche Onlus
  • Dibattito e Conclusioni

ScreenHunter_130 Mar. 25 18.31EGOCREANET (ONG) Firenze è una associazione privata (no for profit) di ricerca e sviluppo (http://www.egocrea.net/), che agisce come intermediario scientifico e culturale di promozione della innovazione sostenibile e della creatività scientifica e culturale.
Paolo Manzelli (335/6760004) egocreanet2016@gmail.com

 

La partecipazione al seminario è gratuita,  ma esclusivamente su “Invito”.                               

 

              ScreenHunter_241 Nov. 27 12.01

Sintesi degli argomenti in programma.
Luce ed acqua sono fondamentali nell’evoluzione della vita (1)-.https://www.altrogiornale.org/biologia-quantica-e-biofononi/
Nella Fotosintesi delle piante verdi la Luce + CO2 +H2O –> Producono Ossigeno + Glucosio.
Viceversa nel Mitocondrio dell’uomo si completa il Metabolismo ciclico in quanto Zuccheri + Ossigeno –> Producono H2O + CO2 + Luce (in forma di Biofotoni).
Un metabolismo alterato dei Mitocondri aumenta la concentrazione di glucosio nel sangue e di conseguenza il Diabete Mellito tipo 2, causato da alti tassi glicemici, degenera in molteplici malattie delle arterie e vene e di conseguenza, tutti gli organi vitali divengo no a rischio di progressivo mal funzionamento fino a causare la morte.
Al Seminario si proporrà il progetto su le “Terapie “non” farmacologiche della Luce” .
Il Seminario a carattere divulgativo si terrà presso la Sala Stampa Orianna Fallaci della Provincia di Firenze il 30 Nov 2018 (ore 9.00-13.30), in programma verrà presentata la storia dell’Invezione del Laser e delle sue applicazioni tecnologiche, in seguito si tratterà della ” Ricerca sulla Terapia Laser e Led per il Diabete mellito”.

 

Read Full Post »

By Sergio Stagnaro

download

Rossana’s Sign and Manoeuvre* are  really interesting  especially for the general practitioners, who at the bedside can use the stethoscope only. In reality, no Laboratory and no Image Department are now able to make a diagnosis of Oncological Terrain-Dependent, Inherited Real Risk, starting from the birth of the subject (1).

I have some years ago discovered and described in previous papers how our brain sensor, i.e. PNEI system and Limbic area, including Hippocampus, react to every, even minimal, insult, aiming to damage or to destroy body health, independent of its nature.

In a few words, at Christmas 2011, from womb of Quantum Biophysical Semeiotics (http://www.sisbq.org) has born a new clinical diagnostic method, I have termed Brain Sensor Bedside Evaluation (BSBE), which has opened a new road in the field of physical Semeiotics (2). Physicians have to utilize in daily practice the present knowledge on cerebral cortex functions, as it has recently happened, regarding PNEI system and Limbic region, i.e. Brain Sensor Bedside Evaluation.

In following, I briefly illustrate the Rossana’s Sign and Manoeuvre, reliable in bedside recognizing from the birth, i.e., from Oncological Terrain-Dependent, Inherited Real Risk, lesions oncological in nature. Interestingly, such a clinical method allows physicians to recognize with a stethoscope, easily and quickly, the presence of the heritable, through maternal mitochondria, predisposition to cancer, localize it precisely, staging it and removing it by inexpensive Reconstructing Mitochondrial Quantum Therapy (3-5).

In health, at rest, Hippocampus microcirculatory flow-motion shows physiological wall movements: the diastole of Peripheral Heart, according to Allegra (6, 7), namely, small arteries and arterioles, according to Hammersen, lasts 6 sec. (= vasomotility), paralleling the duration of vasomotion of the local nutritional capillaries: type I, physiological, associated Microcirculation.

On the contrary, in individual involved by any oncological disorder, starting from birth, i.e., from the Oncological Terrain-Dependent, Inherited Real Risk, Hippocampus microcirculation appears activated, of Type 2, dissociated, characterized by prolonged Duration of the only vasomotility, aimed at maintaining the normal value of vasomotion (= 6 sec.): Rossana’s Sign positive.

The intensity of these parameter values parallels the seriousness of underlying disorder, proving to be a useful tool for therapeutic monitoring.

Interestingly, in the overt tumour, intense digital pressure (1,000 dyne/cm2), applied directly either on the lesion, even by means of Psychokinetic Diagnostic (8, 9), or on its trigger-point, brings about simultaneously further Microcirculatory Activation in the Hippocampus, doubling the basal  duration of the Latency Time of Hippocampus-Gastric Aspecific Reflex, a value more easy to be evaluated by physicians: Rossana’s Manoeuvre positive.

Interesting from the view-point of lesion staging, in the first stages of cancer, the above reflex pathological events show a less intensity and a delay in the onset during the stimulation, above referred. Latency Time ranging from 2 to 10 sec., in inverse relation to the stage of the disease.

The so-called liquid biopsy is an expression of the onset of a cancer, even silent, highlighting the diagnostic importance of Rossana’s Sign and Manoeuvre.

Before concluding, I would like to mention that the multiple functions of the cerebellum, can now be carefully evaluated at the bedside with a common stethoscope, according to Clinical Microangiology (6, 7).  Some years ago, I have suggested the possible existence of a close relationship between the cerebellum and future cerebral atherosclerosis, demonstrating it in clinical research, conducted  with the essential psychokinetic diagnostics (8-9).

Such a intuition proved to be correct, since the cerebellum is a sensor  of future cerebral degenerative vascular disease, as Senile Dementia, Parkinson Disease, Alzheimer Disease, a.s.o.. Briefly said, I started a clinical research aimed to recognize the possible Inherited Real Risk of all Brain Degenerative Diseases. It is impossible to summarize this complex method. However, the following experimental evidences highlight what I mean.

In health, the mere thought of rotating the head is accompanied by microcirculatory activation type I, associated, physiological, in the cerebellum middle anterior area.

In contrast, in patients involved by overt  brain atherosclerosis, between the “thinking” of rotate the head and the cerebellar  microcirculatory activation, type II, dissociated,  there is a latency  time of  3 – 4 seconds, because of the local microcirculatory remodeling, typical of the Inherited Real Risk, removed by inexpensive therapy (4).

In health, the cerebellum microcirculation is normal also in the above mentioned middle anterior area.

However, the very intense pressure (about 1,500 dyne/cm. 2) above any cutaneous projection area of the brain, brings about microcirculatory activation type I, associated, physiological, in the cerebellum middle anterior area.

* Dedicati a mia nipote Rossana.

Intelligenze a confronto“INTELLIGENZE A CONFRONTO”   –  Daniela Biganzoli(Dab)

References

1) Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, www.travelfactory.it, Roma, 2009.

2)Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012) New ways in physical Diagnostics: Brain Sensor Bedside Evaluation. The Gandolfo’s Sign. January, 2012. Journal of Quantum Biophysical Semeiotics. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/bsbe.pdf

3) Sergio Stagnaro. Il Cervelletto è un Sensore della Predisposizione all’Aterosclerosi Cerebrale. La Manovra di De Lisi.  http://www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/lisi_cervelletto_atscerebrale.pdf

4) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention. Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039. http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full [MEDLINE]

5) Caramel S., Marchionni M., Stagnaro S. Morinda citrifolia Plays a Central Role in the Primary Prevention of Mitochondrial-dependent Degenerative Disorders. Asian Pac J Cancer Prev. 2015; 16(4):1675. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25743850%5BMEDLINE%5D

6) Sergio Stagnaro – Marina Neri Stagnaro. Microangiologia Clinica. A cura di Simone Caramel. e-book, http://www.sisbq.org, 1) http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/microangiologiaclinicasbq2016.pdf

7) Sergio Stagnaro.  Introduzione alla Microangiologia Clinica 10 dicembre 2011. www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/mc_intro.pdf

8) Sergio Stagnaro (2O16).  PSYCHOKINETIC DIAGNOSTICS, QUANTUM-BIOPHYSICAL-SEMEIOTICS EVOLUTION. Journal of Quantum Biophysical Semeiotic  Society. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/psychokineticdiagnostics_qbsevolution.pdf

9) Sergio Stagnaro (2012).  Semeiotica Biofisica Quantistica. Diagnostica Psicocinetica. E-book in rete nel sito  www.sisbq.org; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/dp_libro.pdf

 

 

Read Full Post »

By Sergio Stagnaro

download

Entro la fine della settima settimana di vita, fisiologicamente il dotto vitellino si chiude. Il Diverticolo di Meckel, presente nel 2-3 % della popolazione, è una comune estroflessione sacciforme congenita nell’ileo distale, a meno di un metro dalla valvola ileo-ciecale, che occasionalmente sanguina, si infiamma o causa ostruzione (1-13).

La diagnosi di Diverticolo e Diverticolite di Meckel è difficile per il Medico che conosce la sola semeiotica fisica tradizionale.

La Nascita

“LA NASCITA”– Daniela Biganzoli(Dab)

Ricordo un bambino di 6 aa., ricoverato negli anni ‘70 in un celebre reparto Ospedaliero pediatrico a causa di fenomenologia dolorosa addominale e poi dimesso asintomatico. Successivamente da me visitato, il piccolo paziente, ricoverato nello stesso ospedale con diagnosi clinica di Diverticolite di Meckel, fu operato con successo. Nessun Collega mi chiese informazioni sulla Diagnosi Clinica da me fatta per la prima volta.

Come in tutte la patologie dell’apparato digerente, l’Iter diagnostico deve iniziare con la ricerca del Segno di Stagnaro, classico e variante (10, 11).

Se questo segno è positivo, dopo aver escluso le altre malattie del digerente, il Medico conduce l’esame obiettivo sul possibile Diverticolo di Meckel.

Come in tutti i diverticoli e nell’Ernia Jatale, anche nel Diverticolo di Meckel è presente la caratteristica sintomatologia semeioticobiofisico-quantistica della Sindrome Cistica (1-5): Segno di Pratesi, Riflesso esofageo, colecistico, ureterale in toto e gastrico aspecifico, causata da pressione digitale media (700 dyne/cm.2) applicata sopra la fossetta ombelicale del paziente, spingendola verso l’alto per tirare il residuo cordone ombelicale e la formazione diverticolare.

In caso di Diverticolite di Meckel al riflesso gastrico aspecifico segue la Contrazione Gastrica tonica, espressione di intensa acidosi istangica, come nell’Appendicite, Malattie Autoimmuni e Cancro, a partire dalla nascita, cioè dai relativi Reali Rischi Cingeniti (1-13).

Il Segno Di Perri (9), sempre presente nell’Appendicite Acuta, appare simultaneamente se il Medico esercita la pressione digitale intensa (1.000 dyne/cm. 2) sopra la regione cutanea periombelicale.

Infine, nella  Diverticolite di Meckel è presente il Segno di Scotto (14): la pressione ungueale intensa, esercitata sopra la cute perionìmbelicale provoca il Riflesso Gastrico Aspecifico, dopo un Tempo di Latenza ridotto (NN = 10 sec.) in relazione inversa alla gravità della malattia sottostante.

Naturalmente, nella Diverticolite di Meckel è presente la fenomenologia SBQ della infezione generale: SISRI completa, Sindrome della Sintesi Anticorpale Acuta, Aumentata Sintesi di PCR, Attivazione Microcircolatoria di base tipo I, associata nel surrene (sindrome generale di adattamento di Selye), attivazione del sensor cerebrale.

Bibliografia consigliata.

1) Sergio Stagnaro. La Sindrome di Saint. http://www.sisbq.org/sindromedisaint.html

2) Sergio Stagnaro. Diverticolosi e Diverticolite del Colon: una rapida Diagnosi Clinica con la Semeiotica Biofisica Quantistica. http://club.quotidiano.net/medicina/diverticolosi_e_diverticolite_del_colon_una_rapida_diagnosi_clinica_con_la_semeiotica_biofisica_quantistica.html

3)Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004. http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.ht

4) Sergio Stagnaro. LA SINDROME CISTICA-ESOFAGEA. IL SEGNO DI PRATESI. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/sindromecisticaesofagea.pdf

5) Stagnaro S., Polimialgia Reumatica Acuta Benigna Variante. Clin. Ter. 118, 193, 1986. [MEDLINE]

6) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Appendicite. Min. Med. 87, 183, 1996 [MEDLINE]

7) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Ketanserina: antagonista dei recettori 5Ht2-serotoninergici e scavenger dei radicali liberi. Clin. Ter. 141, 465, 1992 [MEDLINE]

8)Stagnaro-Neri M., Stagnaro S.,Herpes Zoster. Min. Med. 78, 1404, 1987 [MEDLINE ]

9) Sergio Stagnaro. Il Segno di Di Perri. Diagnosi clinica SBQ endocrinologica di appendicite: attivazione microcircolatoria nel centro neuronale del GH-RH. www.sisbq.org; http://www.sisbq.org/ultimissime.html

10) Sergio Stagnaro. Stagnaro’s *Sign in detecting every gastrointestinal Disorder, even initial or symptomless. Journal of Quantum Biophysical Semeiotics. 28 July, 2011. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/stagnarosign.pdf

11) Sergio Stagnaro. Il Segno di Stagnaro variante. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2015/08/10/il-segno-di-stagnaro-variante/  

12) Stagnaro S., Sindrome percusso-ascoltatoria autoimmune. Med. It. 142, 555, 1983

13)  Sergio Stagnaro. Diagnosi Semeiotico-Biofisico-Quantistica della Sindrome Generale di Adattamento di Hans Selye. Implicazioni cliniche. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2017/12/23/diagnosi-semeiotico-biofisico-quantistica-della-sindrome-generale-di-adattamento-di-hans-selye-implicazioni-cliniche/

14) Sergio Stagnaro. Il Segno di Scotto nella Rapida Diagnosi Clinica di Appendicite Acuta. https://dabpensiero.wordpress.com/2018/06/13/il-segno-di-scotto-nella-rapida-diagnosi-clinica-di-appendicite-acuta/ http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/segnodiscotto.pdf

Read Full Post »

By Sergio Stagnaro

download

In precedenti lavori ho posto le basi dell’originale disciplina definita Diagnosi Clinica SBQ Endocrinologica, applicata nella valutazione funzionale di tutti i sistemi biologici, a partire dalle loro iniziali alterazioni patologiche (1-7).

Di seguito è illustrato il ruolo diagnostico della ridotta sensibilità dei recettori epatici per il GH e IGF-I a partire dal primo stadio delle epatopatie, infettive e dismetaboliche.

Notoriamente, il GHRH, ormone di rilascio del GH, peptide ipotalamico di 37-44 AA, è prodotto nei nuclei ipotalamici (arcuato, ventro-mediale) in modo pulsato, come dimostra la Semeiotica Biofisica Quantistica. Stimola la sintesi e la secrezione ipofisaria di GH. La risposta del GH al GHRH cala con l’età ed è influenzata dalle condizioni nutrizionali, ciclo sonno-veglia, livelli circolanti di IGF-I, che svolge attività inibente, come la somatostatina SST), prodotta sotto lo stimolo della SST-RH nell’area periventricolare anteriore dell’ipotalamo.   GHRH e SST regolano la secrezione di GH, con picchi più elevati nelle ore notturne.

Il GH, ormone somatotropo, è una proteina prodotta dalle cellule somatotrope dell’ipofisi. La sua secrezione è pulsatile con picchi più frequenti ed ampi nelle prime ore del sonno. Il GH presiede alla produzione di somatomedine (IGF-1) da parte dei tessuti periferici, soprattutto a livello epatico. Tramite feed-back negativo riduce la secrezione di GHRH.

IGF-1, insulin-like growth factor, un tempo nota come somatomedina è sintetizzata sotto il controllo del GH, del quale è il principale mediatore periferico. Tramite feed-back negativo riduce la secrezione di GHRH e di GH.

Dopo questa breve ma necessaria rassegna sul GH,  esamino la reazione del fegato in condizioni sperimentali con picco acuto di secrezione di GH-RH, nella fisiologia e nella più frequente patologia del fegato.

Nel sano, il picco di secrezione acuta di GH-RH, provocato da pressione digitale intensa (1.000 dyne/cm.2), simultaneamente prolunga del doppio la durata della diastole del “cuore periferico” epatico, secondo C. Allegra (8-10): la durata della diastole, lontano dal pasto, sale da 7 sec. ca. a 14 sec. ca.

Al contrario, in caso di patologia epatica –  Steatosi, Epatite, DM tipo 2, etc. –  la durata della diastole arteriolare non raggiunge i 10 sec. ed è sempre preceduta da un Tempo di Latenza, variabile da 2 a 10 sec. Interessante il fatto che la riduzione della durata diastolica  e il Tempo di Latenza sono inversamente correlati con lo stadio, o gravità, della sottostante patologia.

Se si pensa che la diagnosi di epatosteatosi richiede l’ecografia, che l’epatite spesso è diagnosticata tardivamente in presenza di ittero o intensa astenia, e che la maggior parte dei diabetici non ha ricevuto ancora la diagnosi perché i Medici e i diabetologi non sanno ancora riconoscere i primi tre dei Cinque Stadi Diabetici (11-26), la diagnosi clinica SBQ endocrinologica delle epatopatie, anche iniziali, realizzata con la Manovra di Reali evidenzia tutto il suo valore scientifico, dimostrando la coerenza interna ed esterna della teoria semeiotico-biofisico-quantistica.

*In Memoria del Vice-Brigadiere dei Carabiniere Emanuele Reali, morto a 34 anni perché credeva nella sacralità del lavoro scelto.

Umanità intrappolataUmanità intrappolata“- Daniela Biganzoli(Dab)

Bibliografia

  1. Sergio Stagnaro (2018). Manovra di Moncada*: Diagnosi Differenziale tra Lesione Benigna e Maligna in 15 secondi. fhttp://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/manovradimoncada.pdf
  2. Sergio Stagnaro (2018).Manovra di Cris. ottobre 18, 2018 di dabpensiero. https://dabpensiero.wordpress.com/2018/10/18/manovra-di-cris/ e http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/manovradicris.pdf
  3. Sergio Stagnaro. Il Segno di Di Perri. Diagnosi clinica SBQ endocrinologica di appendicite: attivazione microcircolatoria nel centro neuronale del GH-RH. org; http://www.sisbq.org/ultimissime.html
  4. Sergio Stagnaro (2018).Diagnosi Clinica Semeiotico-Biofisico-Quantistica Endocrinologica  del Cancro Ovarico a partire dal suo Reale Rischio Congenito.http://www.sisbq.org/uoads/5/6/8/7/5687930/dcsbqcancroovario.pdf e https://sergiostagnaro.wordpress.com/2018/08/24/diagnosi-clinica-semeiotico-biofisico-quantistica-endocrinologica-del-cancro-ovarico-a-partire-dal-suo-reale-rischio-congenito/
  5. Sergio Stagnaro. Prevenzione Primaria Semeiotico-Biofisico-Quantistica del Cancro della Tiroide ad iniziare dal suo Primo Stadio di Reale Rischio Congenito https://dabpensiero.wordpress.com/2016/11/01/prevenzione-primaria-semeiotico-biofisico-quantistica-del-cancro-della-tiroide-ad-iniziare-dal-suo-primo-stadio-di-reale-rischio-congenito
  6. Sergio Stagnaro (2018).  Endocrinological Quantum Biophysical Clinical Diagnostic of Thyroid Cancer, starting from its Oncological Terrain-Dependent Inherited Real Risk.

https://sergiostagnaro.wordpress.com/2018/10/30/endocrinological-quantum-biophysical-clinical-diagnostic-of-thyroid-cancer-starting-from-its-oncological-terrain-dependent-inherited-real-risk/

https://dabpensiero.wordpress.com/2018/10/30/endocrinological-quantum-biophysical-clinical-diagnostic-of-thyroid-cancer-starting-from-its-oncological-terrain-dependent-inherited-real-risk/, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/thyroidcancer.pdf

  1. Sergio Stagnaro (2018). Traversaro’s Manoeuvre plays a central Role in bedside Diagnosing Adrenal Gland Cancer, starting from its Oncological Terrain-Dependent, Inherited Real Risk. https://dabpensiero.wordpress.com/2018/10/26/traversaros-manoeuvre-plays-a-central-role-in-bedside-diagnosing-adrenal-gland-cancer-starting-from-its-oncological-terrain-dependent-inherited-real-risk/
  2. Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012). Allegra’s* Syndrome plays a central Role in bedside clinical Diagnostics. sisbq.org, Journal of Quantum Biophysical Semeiotics, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/allegrassyndrome.pdf
  3. Sergio Stagnaro – Marina Neri Stagnaro. Microangiologia Clinica. A cura di Simone Caramel. e-book, http://www.sisbq.org,

http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/microangiologiaclinicasbq2016.pdf

  1. Sergio Stagnaro. Introduzione alla Microangiologia Clinica 10 dicembre 2011. sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/mc_intro.pdf
  2. Stagnaro S., West PJ., Hu FB., Manson JE., Willett WC. Diet and Risk of Type 2 Diabetes. N Engl J Med. 2002 Jan 24;346(4):297-298. [Medline]
  3. Sergio Stagnaro.  New Renaissance in Medicina. Prevenzione Primaria del Diabete Mellito tipo 2. Sito del Convegno, http://qbsemeiotics.weebly.com/atti-del-convegno.html, 16 novembre 2010; http://qbsemeiotics.weebly.com/uploads/5/6/8/7/5687930/newrenaissance_prevenzionet2dm.pdf; english version http://qbsemeiotics.weebly.com/uploads/5/6/8/7/5687930/report_stagnaro.pdf
  4. Sergio Stagnaro. Il Segno di Luigino: diagnosi clinica di patologie parotidee e pancreatiche in un secondo (9/10 T2DM). https://sergiostagnaro.wordpress.com/2016/04/11/il-segno-di-luigino-diagnosi-clinica-di-patologie-parotidee-e-pancreatiche-in-un-secondo-910-t2dm/
  5. Sergio Stagnaro. Il Segno di Artemisia: Il Diabete Mellito diagnosticato in un secondo a partire dal suo Primo Stadio di Reale Rischio Congenito, Dipendente dalla Costituzione Diabetica. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/segnodiartemisia.pdf
  6. Sergio Stagnaro, Simone Caramel. Bardi’s Manoeuvre:  GH-RH  on bedside Diagnosing Insulin-Secretion and Arterial Hypertension with the Aid of Quantum Biophysical Semeiotics. – http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/bardimanouvre.pdf
  7. Sergio Stagnaro.     Manovra di Ferrero-Marigo e Vasomotilita’ a Riposo e Dopo Il Test Di Secrezione Del Picco Acuto Insulinemico nella Valutazione Clinica della Insulino Resistenza 23 novembre 2010. http://qbsemeiotics.weebly.com/uploads/5/6/8/7/5687930/manovradiferrero.pdf
  8. Sergio Stagnaro. Valutazione semeiotico-biofisica clinica della funzione della cellula beta-pancreatica mediante il picco acuto di secrezione del GH-RH. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/valutazioneghrh.pdf
  9. Sergio Stagnaro.   Manovra di Butturini: Diagnosi Clinica della Costituzione Diabetica, del suo Reale Rischio Congenito e del DM in atto, in 5 secondi. http://www.sisbq.org/glossariosbq.html8)
  10. Sergio Stagnaro.    Siniscalchi’s Sign. Bedside Recognizing, in one Second, Diabetic Constitution, its Inherited Real Risk, and Type 2 Diabetes Mellitus. 24 December, 2010, http://www.sci-vox.com,   http://www.sci-vox.com/stories/story/2010-12-25siniscalchi%27signi.bedside++diagnosing+type+2+dm.htmlcom; http://wwwshiphusemeioticscom-stagnaro.blogspot.com/  Italian version: http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/segnodisiniscalchi.pdf
  11. Sergio Stagnaro. Il Segno di Adezati-Giordano: I Cinque Stadi del Diabete Mellito tipo 2  riconosciuti in Dieci Secondi. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/segnodiadezatigiordano.pdf
  12. Sergio Stagnaro.   Manovra di Butturini: Diagnosi Clinica della Costituzione Diabetica, del suo Reale Rischio Congenito e del DM in atto, in 5 secondi. http://www.sisbq.org/glossariosbq.html
  13. Sergio Stagnaro.Diabete Mellito tipo 2 Stagnaro. Libri e Articoli sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/dmt2_stagnaro2017.pdf
  14. Sergio Stagnaro. Il Reale Rischio Congenito di Infarto Miocardico: Fisiopatologia, Diagnosi e Terapia. Il Ruolo centrale svolto dal Diabete Mellito Tipo 2 Stagnaro https://sergiostagnaro.wordpress.com/2017/08/12/il-reale-rischio-congenito-di-infarto-miocardico-fisiopatologia-diagnosi-e-terapia-il-ruolo-centrale-svolto-dal-diabete-mellito-tipo-2-stagnaro/ e http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rrcima_t2dmstagnaro2017.pdf
  15. Sergio Stagnaro. Diabete ed epatopatia: nuovi approcci in diagnosi clinica secondo la Semeiotica Biofisica Quantistica. Taileverina. Scienza&Conoscenza
  16. http://www.scienzaeconoscenza.it/blog/medicina-non_convenzionale/diabete-ed-epatopatia-nuovi-approcci-in-diagnosi-clinica
  17. Sergio Stagnaro and Simone Caramel.Inherited Real Risk of Type 2 Diabetes Mellitus: bedside diagnosis, pathophysiology and primary prevention. Frontiers in Endocrinology  (Lausanne). 2013; 4: 17. http://www.frontiersin.org/Review/ReviewForum.aspx  [Medline].  

 

 

 

Read Full Post »

di Paolo Manzelli(Egocreanet-Cluster )

ScreenHunter_112 Feb. 28 14.21

A livello globale il quadro della  patologia del diabete  appare preoccupante dato che i malati di diabete continuano esponenzialmente a crescere con evidenti implicazioni economiche per la sostenibilità della sanità pubblica causata sostanzialmente dalla incapacità di ricerca finalizzata al raggiungimento degli obiettivi terapeutici innovativi.

Cerchio come Cellula“CERCHIO COME CELLULA” Daniela Biganzoli(DAB)

Recenti studi, dimostrano che queste difficoltà sono attribuibili principalmente a una serie di fattori noti come ‘inerzia clinica’ che comprende fattori relativi al paziente, al medico e al sistema assistenziale.

https://www.liberoquotidiano.it/news/salute/13309589/le-due-parole-chiave-del-diabete-innovazione-e-personalizzazione.html

L’innovazione di ricerca sulla prevenzione della salute proposta dalla Laser Terapia per la cura e la prevenzione del Diabete si basa sull’indagine degli effetti  della Luce Laser nell’interagire nel  trasporto e nella cessione dell’ossigeno del sangue al fine di attivare la produzione mitocondriale di ATP. Sappiamo dalla spettroscopia di assorbimento che l’emoglobina trasporta  l’ossigeno dai polmoni ai mitocondri.L’ ossigeno per essere ceduto da l’Hb-O2 deve rompere i legami che lo legano al Ferro (Fe++) così che una radiazione laser di circa 460 nm,  va direttamente ad agire nel trasformare l’ Emoglobina in Deossi-Emoglobina (Hb)  la quale riconduce la CO2 ai polmoni.

Biofotoni e sangue: http://www.edscuola.eu/wordpress/?p=94562

https://www.neuroscienze.net/mitocondri-e-biofotoni-per-una-nutrizione-del-benessere/

ScreenHunter_238 Nov. 07 15.41

ScreenHunter_239 Nov. 07 15.43

Oltre alla Terapia con il Laser il Progetto Egocreanet-Cluster, propone di sperimentare anche la successiva  utilizzazione della “Luce LED”  finalizzata a diminuire la percentuale di emoglobina che si è glicosilata a causa dell’alta concentrazione di glucosio nel sangue in un lungo periodo.

Emoglobiba Glicata : http://www.portalediabete.org/il-diabete-tipo-1/terapia/209-a-cosa-serve-lemoglobina-glicata-

Il Progetto “LASER //LED Therapy”  basato sulle precedenti indicazioni di ricerca in vero non trova ampia credibilità proprio a causa di una inerzia culturale clinica che sostanzialmente  predilige cure farmacologiche a nuove ipotesi e sperimentazioni di  ricerca sulla interazione con le frequenze elettromagnetiche.

Pertanto mettiamo in evidenza come l’inerzia culturale della tradizione farmaceutica contribuisce a chiudere le prospettive di un profondo cambiamento della prevenzione del diabete costringendo  milioni di diabetici a una pericolosa condizione di iperglicemia con conseguenze assai drammatiche di qualità della vita e di pericolo di morte che di fatto incidono pesantemente sulla sostenibilità dei servizi sanitari.

Diversamente la proposta di Ricerca del Cluster Egocreanet già sufficientemente sperimentata privatamente dal Prof .Leonardo Longo di Firenze, persegue la mission di convincere i vari attori pubblici e privati del sistema di business che chiudono  nei propri tradizionali interessi il sistema  diabete, in modo da proporre loro una ricerca nuova di prevenzione, cura del diabete, che ha come fulcro la medicina di precisione e la prospettiva di personalizzazione del auto-controllo della glicemia, tale  che tenga in considerazione la complessità dei fattori ( alimentari, della dieta, dell’attività fisica e mentale dello stile di vita) .

Leonardo Longo: https://www.leadershipmedica.it/index.php/p-z/tecnologia/204-aggiornamento-2018-sui-progressi-della-tecnologia-medica-laser

Infine l’approccio olistico  della Laser Terapia promossa dal Cluster-Egocreanet  implica in tutta evidenza  un notevole  cambiamento nell’assistenza medica tradizionale al fine di far progredire l’uso di innovative soluzioni tecnologiche basate sull’impego funzionale  dell’energia elettromagnetica della luce .

PS:  Coloro che sono interessati al progetto Laser Terapia per il Diabete potranno intervenire al Seminario, su invito,  che si terra il 30 NOV 2018 a Firenze.  A tale scopo è richiesta la prenotazione inviando una Mail a:

Paolo Manzelli, egocreanet2016@gmail.com

Vedi in Facebook “BIOQUANTICA” ,

https://www.facebook.com/groups/BIOQUANTICA-1438751666245637/

im26_ego-creanet

 

Read Full Post »

By Sergio Stagnaro

download

In un precedente articolo ho descritto la Manovra di Moncada e ho messo in evidenza la sua importanza nella rapida diagnosi differenziale tra lesioni benigne e maligne, al letto del malato (1).

L’intensa pressione digitale (1.000 dyne/cm.2), applicata direttamente sopra un nodulo, oppure indirettamente sopra il suo trigger  point, solo in caso di natura maligna provoca simultaneamente Attivazione Microcircolatoria associata, di tipo I, nel centro neuronale dell’ACTH-RH e in tutto l’asse corrispondente, ipofisi anteriore e surrene, in accordo con la Reazione di Allarme di Selye (1).

In realtà, in presenza di un tumore maligno, a partire dal suo Reale Rischio Congenito, cioè dalla nascita, si osserva una lieve attivazione microcircolatoria di questo sistema, in cui la diastole del Cuore Periferico, secondo C. Allegra dura 7 sec. circa (NN=6 sec.) (2, 3).

Di seguito esamino la fisiopatologia alla base della Manovra di Moncada, corroborando la mia interpretazione con l’evidenza clinica e sperimentale.

Poter disporre di affidabili strumenti clinici per differenziare rapidamente, al letto del malato, la natura benigna o maligna di una lesione rappresenta un momento importante della semeiotica fisica, le cui ripercussioni favorevoli più interessanti sono quelle sull’iter diagnostico, sul risparmio della spesa sanitaria, sulla limitazione – fatto importante – del terrorismo psicologico.

In realtà, sono numerosi i segni semeiotico-biofisico-quantistici che permettono al Medico di porre una simile diagnosi differenziale al letto del malato. Tuttavia la Manovra di Moncada sottolinea per l’ennesima volta  la coerenza interna ed esterna della teoria, fatto di essenziale importanza per il riconoscimento del suo valore scientifico, dal momento che finora il Laboratorio e il Dipartimento delle Immagini sono incapaci a falsificare o corroborare moltissimi dati SBQ, come le Costituzioni e  dipendenti Reali Rischi Congeniti (RRC), disattivati ed attivati. (4, 5).

Per la prima volta al mondo, usando  un comune fonendoscopio, il Medico è in grado di riconoscere il momento in cui il RRC oncologico disattivato si attiva, iniziando la sua generalmente lenta evoluzione verso il cancro in atto, diagnosticando quindi il reale inizio dell’oncogenesi, un evento eccezionale in Oncologia (6).

La pressione digitale intense (1.000 dyne/cm.2), applicata sopra un tumore maligno oppure sopra il suo trigger point,  a partire dalla nascita, cioè dal suo RRC oncologico, simultaneamente attiva in modo significativo la microcircolazione nel centro neuronale della ACTH-RH e in tutto l’asse relativo, ipofisi anterior e surrene, già lievemente attivato di base, come scritto sopra,.

In questa condizione sperimentale il Medico provoca una critica acidosi istangica esclusivamente se la locale flow-motion è intensamente ridotta a causa dei Dispositivi di Blocco Endoarteriolari di tipo a) oncologici (7, 8). E’ possibile escludere dai meccanismi fisiopatologici alla base di questo evento l’intervento dell’attuazione della Realtà Non-Locale, come accade invece nella Manovra di Cris (15), positiva tipicamente nelle lesioni benigne.

Infatti, non si può evidenziare la Realtà Non-Locale del sistema biologico esaminato a causa del basso livello di Energia Libera Endocellulare locale, presente appunto nel cancro, ad iniziare  dal RRC oncologico, come dimostra il Tempo di Latenza (TL) del riflesso Gastrico Aspecifico di 7 sec. (NN=8 sec.) (9-14,). Questo dato si osserva soltanto nel RRC oncologico, ma non nei RRC aspecifici, dove il TL è normale (NN=8 sec.) maentre la Durata del riflesso è patologica: 4 sec. (NN: > 3 sec. – 4 sec. <).

In realtà, la Manovra di Cris (15), positiva nei tumori benigni, sta ad indicare che il locale livello di Energia Libera Endocellulare nella lesion benigna è sufficiente ad attivare la Realtà Non-Locale e a stabilire l’entanglement con il centro neuronale del GH-RH. A questo punto riferisco semplicemente che in questa manovra il ruolo centrale dei meccanismi d’azione è rappresentato dall’up-regulation dei recettori per il GH, come spiegherò in un prossimo articolo.

Come ipotesi di lavoro ho assunto che l’acidosi istangica critica simultaneamente causa l’attivazione microcircolatoria nell’Asse ACTH-RH – Ipofisi Anteriore – Surreni, alla base della Manovra di Moncada. L’evidenza sperimentale e clinica corrobora la  mia interpretazione.

Notoriamente, la pressione digitale intensissima (1.500 dyne/cm.2), esercitata sopra qualsiasi tessuto sano, causa localmente acidosi istangica critica: il TL si abbassa (16). In questo preciso momento si osserva l’Attivazione Microcircolatoria nel sistema ACTH-RH—Ipofisi anteriore — Surreni, espressione della Reazione d’Allarme di Selye.

Inoltre, nel momento di insorgenza dell’Infarto Miocardico, gli eventi microcircolatori caratteristici dell’IMA, culminanti nella critica acidosi miocardica, depongono in favore della ipotesi fisiopatologica illustrata. Infatti, solo a partire dal momento esatto dell’occlusione coronarica l’acidosi nel miocardio diventa improvvisamente critica e la Manovra di Moncada si positivizza, per negativizzarsi nuovamente quando è instaurata la corretta terapia, magari con l’impianto di uno Stent, ed è rispristinato un fisiologico pH tessutale dopo che la locale flow-motion ritorna nei normali limiti.

Da circa venti anni, dopo la scoperta dei RRC (5),  è nota la maggior acidosi tessutale nella sede del RRC di cancro disattivato nei confronti del pH istangico nei RRC aspecifici, caratterizzati dai Dispositivi Endoarteriolari di Blocco (DEB), di tipo b). Questo fatto è conseguenza dei differenti tipi di DEB che ostacolano con diversa gravità la locale microcircolazione sanguigna e quindi l’apporto di materia-informazione-energia al parenchima correlate. A parere di chi scrive, è  spiegata la riduzione del Tempo di Latenza del Riflesso Gastrico Aspecifico (17) esclusivamente nel RRC oncologico.

Nel seguente mio commento in rete nel sito di PLoS Medicine e di LiveScience è illustrata chiaramente la patogenesi della maggiore acidosi critica nel RRC tumorale.

http://journals.plos.org/plosmedicine/article/comments/new?id=10.1371%2Fjournal.pmed.1001976http://journals.plos.org/plosmedicine/article/comments/new?id=10.1371%2Fjournal.pmed.1001976   e https://www.livescience.com/52344-inflammation.html

Since 1839 (Rudolph Virchow) till now Authors have been observing inflammation in cancer and in numerous chronic degenerative disorders, without being able to explain the correct pathogenesis, in my opinion. To understand the precise role of low grade chronic inflammation in relation to a flurry of degenerative disorders, different in nature, eg., Cancer Pd, AD, T2DM, CVD/CAD, a.s.o., Authors have to know the Constitution-Dependent, Inherited Real Risks, as I and my Disceples have written previous articles (1-5). As a matter of facts, low grade chronic inflammation is the consequnce of altered microcirculatory blood-flow in the precise site of any Inherited Real Risk, characterized by the presence of newborn-pathological, type I, subtype a) oncological, or b) aspecific, Endoarteriolar Blocking Devices, causing a worsening blood-flow impairment, so that local AVA become permanently less or more open: “blood-flow centralization phenomenon”. The consequence of all this is the increased blood pressure upon endothels of the efferent, venous microvessel site, with local damage to the endothelium, i.e., functional desentdothelization, because endothelium are provided with a few mitochondria. Caused by the endothelial function impairment, one observes the arrest of the white blood cells, physiologically rolling along the healthy endothelium (ICAM-1, V-CAM-1, Selectine, a.s.o.), their passage through endothels, bringing about finally inflammation. Interestingly, physicians can now assess in quantitative way at the bedside the presence of low grade chronic inflammation ina simple way , by mean of cytochine gastric aspecific reflex (5).

In conclusion, the time has come to understand the exact role of low grade chronic inflammation in the pathogenesis of a lot of disorders, today’s growing epidemics, as T2DM, CVD/CAD, Osteoporosis, Cancer. Interestingly, the Inherited Real Risks, bedside promptly diagnosed from birth, with a stethoscope,are eliminated by inexpensive Restructuring Mitochondrial Quantum Therapy (6), that allows us to realize on very large scale the Primary Prevention of above-mentioned diseases, enrolling in a rational manner exclusively predisposed individuals.

La Manovra di Moncada, negativa nei tumori benigni,  come l’adenoma prostatico, risulta negativa pure nella Leucemia Linfatica Cronica indolore, atipica, CD 200 di Spacek (17, 18).

E’ ben nota la necessità di ricorrere alla fenotipizzazione linfocitaria per la corretta attribuzione della LLC.  Il fatto che la Manovra di Moncada risulti negativa nella forma leucemica linfatica cromica, sopra riferita, suggerisce la sua diagnosi differenziale con  le altre forme leucemiche linfatiche, dove invece la manovra è sempre intensamente positiva.

La Semeiotica Biofisica Quantistica permette rapidamente di riconoscere la reale natura di un nodo, scoperto magari casualmente nel corso di una radiografia, ecotomografia o mammografia (19, 20). La  Manovra di Moncada, corroborando la  diagnosi differenziale eseguita con altri mumerosi segni SBQ, merita di essere inserita nell’iter diagnostico del moderno esame obiettivo.

La NascitaLA NASCITA“- Daniela Biganzoli(Dab)

Bibliografia

1)   Sergio Stagnaro (2018). Manovra di Moncada*: Diagnosi Differenziale tra Lesione Benigna e Maligna in 15 secondi. in pdf http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/manovradimoncada.pdf

2)   Sergio Stagnaro.  Introduzione alla Microangiologia Clinica 10 dicembre 2011. www.sisbq.orghttp://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/mc_intro.pdf

3)   Sergio Stagnaro – Marina Neri Stagnaro. Microangiologia Clinica. A cura di Simone Caramel. e-book, www.sisbq.org,

http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/microangiologiaclinicasbq2016.pdf

4)   Stagnaro S., Stagnaro-Neri M., Le Costituzioni Semeiotico-Biofisiche.Strumento clinico fondamentale per la prevenzione primaria e la definizione della Single Patient Based Medicine. Travel Factory, Roma, 2004. http://www.travelfactory.it/libro_costituzionisemeiotiche.htm

5)   Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, www.travelfactory.it, Roma, 2009.

6)   Sergio Stagnaro.  Appunti di uno Studente di Medicina del 2050. Il Reale Rischio Congenito di Cancro del Pancreas, disattivato e attivato. https://sergiostagnaro.wordpress.com/tag/reale-rischio-congenito-disattivato-e-attivato/

 7)   Sergio Stagnaro. Il Segno di Rinaldi nella Diagnosi del Terreno Oncologico di Di Bella e del Cancro, solido e liquido, in atto. II Convegno Nazionale della SISBQ, Chiusi (Siena), 28-29 maggio 2011. Versione italiana:  http://www.sisbq.org/atti-del-secondo-convegno.htmlhttp://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldisign_it.pdf ; english version:  http://www.sisbq.org/proceedings-2.html
http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldisign_eng.pdf

8)   Sergio Stagnaro. Ordine Implicato e  Ordine Esplicato nel Segno di Rinaldi, simultaneo ed istantaneo: dal Terreno Oncologico all’Oncogenesi – www.sisbq.org,  http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldi_simultaneo_2014.pdf

9)      Stagnaro Sergio e Manzelli Paolo. Semeiotica Biofisica Quantistica: Livello di Energia libera tessutale e Realtà non locale nei Sistemi biologici. http://www.fce.it , 29 maggio 2008, http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1421&Itemid=47

10)  Stagnaro Sergio e Paolo Manzelli. L’Esperimento di Lory. Scienza e Conoscenza, N° 23, 13 Marzo 2008. http://www.scienzaeconoscenza.it//articolo.php?id=17775

11)  Sergio Stagnaro. Dall’Esperimento di Lory alla Diagnostica Psicocinetica. Ruolo fondamentale della Realtà Non Locale in Biologia. http://www.fcenews.it, gennaio 2010. http://www.fceonline.it/images/docs/lory.pdf

12)  Sergio Stagnaro. La Diagnostica Psicocinetica dimostra le due Dimensioni del Tempo, T1 e T2, nella Realtà non-locale dei Sistemi biologici. 6 luglio 2010, http://www.altrogiornale.org,http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.6275

13)  Sergio Stagnaro. Semeiotica Biofisica Quantistica. Diagnostica Psicocinetica. E-book in rete nel sito http://www.sisbq.orghttp://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/dp_libro.pdf

14)  Sergio Stagnaro. The Sign of Raggi* In Early, and Rapid Bedside Diagnosing Bone Lesion, Including The Mestastasis.7 January, 2011. http://www.sci-vox.comhttp://www.sci-vox.com/stories/story/2011-01-07raggi%27s+sign.+bedside+diagnosing+bone+marrow+disorders..html

15)   Sergio Stagnaro (2018). Manovra di Cris. ottobre 18, 2018 di dabpensiero.  https://dabpensiero.wordpress.com/2018/10/18/manovra-di-cris/ e  http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/manovradicris.pdf

16)   Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004. http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm

17)  Martin SpacekJosef KarbanMartin Radek, et al. CD200 Expression Improves Differential Diagnosis Between Chronic Lymphocytic Leukemia and Mantle Cell Lymphoma. Blood 2014 124:5637

18)   Zoe Mongeau-MarceauSandra CohenLuigina Mollica, et al. Atypical Chronic Lymphocytic Leukemia with CD200 Expression Shares Similar Outcomes to Classical Chronic Lymphocytic Leukemia. Blood 2016 128:5572

19)   Sergio Stagnaro. Nodo Polmonare Radiograficamente accertato: benigno o maligno? www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/nodopolmonare_2016.pdf

20)   Sergio Stagnaro. Nodo Tiroideo di Natura Sospetta. Diagnosi Clinica rapida ed affidabile con la Semeiotica Biofisica Quantistica. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/nodotiroideo.pdf

Read Full Post »

Older Posts »