Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 6 Mag 2018

 

ScreenHunter_180 May. 06 15.33

ScreenHunter_189 May. 14 22.48

 24 maggio 2018, ore 8:30÷18:00 

Palazzo Bastogi – Sala Delle Feste, I° Piano – Via Cavour 18, Firenze

download (1)

La partecipazione è gratuita. È necessaria la preiscrizione tramite il sito http://www.bioquantica.org

ScreenHunter_182 May. 06 15.33

ScreenHunter_178 May. 06 15.31

L’evento vuole evidenziare il ruolo dell’informazione epi-genetica nella programma-zione della salute psico-fisica e mette in luce la necessità di aprire le menti a individuare nuovi orizzonti scientifici e culturali ed artistici per la comprensione delle scienze della vita.
La strategia proposta da Ego-creanet/cluster consiste nel superare la tradizione ridu-zionista del meccanicismo molecolare biologico, per svi-luppare un più complesso pa-radigma “olistico” dotato di una maggiore evoluzione della coscienza, e finalizzato a favorire una coerente conver-genza dei saperi per transi-tare verso una strategia di ri-cerca e sviluppo di frontiera sulle possibilità ed le oppor-tunità del cambiamento “Bio-quantico” della epigenetica del “Ben-essere”.
A conclusione del Convegno sarà proposta l’organizza-zione della “QUANTUM BIO-LOGY FOUNDATION”, che verrà realizzata a partire dal 2019, come centro indipen-dente di ricerca trans-disci-plinare orientato verso la de-finizione del nuovo Para-digma Olistico della vita.

PROGRAMMA
08:30 REGISTRAZIONE PARTECIPANTI
9.00 APERTURA LAVORI. Eugenio Giani, Presidente del Consiglio regionale della Toscana
Dario Nardella, Sindaco di Firenze
09.30 EPIGENETICA E BIOVITALISMO. Il canto come funzionalità epigenetica. Paolo Manzelli, Chiara Farneti
10.00 ACQUA EI: Nuove evidenze nel tessuto biologico. Acqua Informata, Attivata, Energizzata. Emy Narbone, Alessandro Martinelli, Claudio D’Anna
10:30 Curare con la luce coerente: laser e bioplasma umano. Leonardo Longo, Fulvio Tomaselli
11:00 Biofotoni e ultime scoperte sul campo energetico umano. Florentina Richeldi, Leonardo Longo, Flavio Burgarella, Carlo Makhloufi Donelli, Stefano Zanetti, Fabio Bottaini, Renato Poletto, Diana Richeldi
11:30 In principio era il verbo: le forme acustiche dell’esistenza. Gabriele Laguzzi, Emanuela Boron, Deborah Maffizoli.
12:00 BIOQUANTICA. Modelli quantistici della mente e interazione mente materia. Luigi Maxmilian Caligiuri
12:30 EPIGENETICA ED AUTOGUARIGIONE. La coscienza parla e il DNA scrive. Flavio. Burgarella, Loredana Filippi, Simona Governatori, Sonia Lupano, Alfredo Rossi.
13.00 EPIGENOMA E ALIMENTAZIONE NUTRI-EPIGENETICA” ED ENERGIA VITALE. Nuove frontiere dell’alimentazione dalla nutrigenetica all’epigenetica per il benessere. Annalisa Olivotti, Donato Matassino, Mauro Miceli, Marco Bindi
13.30 / 14.30 PAUSA PRANZO (libera) e visita POSTER SESSION

14:30 OLISMO. Olismo e riduzionismo a confronto. Enrico Cheli
15:00 MEDICINA QUANTICA. La riprogrammazione cellulare nell’era dell’epigenetica quantica. Giorgio Terziani, Pier Mario Biava

15:30 MORFOGENESI ED INFORMATICA. Comunicazione Morfogenetica Quantica: Coscienza Informazione Energia Materia. Andrea Gadducci, Maurizio Buzzi

16:00 ECTO MUSICA. Quando la musica è creata anche da chi ascolta. Fabio Bottaini, Gisele Alberto, Lorella Dianda, Erberto Mario Marino, Fulvio Renzi, Giordano Sandalo
16:30 PITTURA QUANTICA. Pittura quantica e disegno onirico. Daniela Biganzoli, Flavia Bocchino,Chiara Giorgi, Monica Melani.
17:00 YOGA DANZA QI GONG SUONO CANTO. La vita è celebrazione di se stessa. Emy Narbone, Angela Marina Ardito, Liliana Artz,Gabriele Cottini, Chiara Jakanty, Margherita Landi,Fulvio Renzi.
17:30 TAVOLA ROTONDA. Conclusione e Prospettive per la Realizzazione della Fondazione di Ricerca e Sviluppo Olistico. Paolo Manzelli, Valerio Sgalambro

COORDINATORE; Paolo Manzelli, Presidente Egocreanet
COMITATO ORGANIZZATORE: Angela Marina Ardito, Leonardo Longo, Emy Narbone, Marcello Traversi
ALLESTIMENTO: Angela Marina Ardito, Daniela Biganzoli, Emanuela Boron, Iain Antony Macleod
WEBMASTER: Maurizio Buzzi
SEGRETERIA: Eva Velicskov: eva.velicskov@gmail.com, egocreanet2016@gmail.com

SOSTENITORI
Angela Marina Ardito Vincenzo Cantara
Daniela Biganzoli Donadella Casolari
Mirco Bindi Gioacchino Falsone
Flavio Burgarella Alessandro Martinelli

ScreenHunter_179 May. 06 15.32

Annunci

Read Full Post »

di  Sergio stagnaro

download

La logica è il peggior nemico della verità. So che il contrario di quanto dico è vero, ma per ora ciò che dico è ancor più vero”. (Sri Aurobindo “Pensieri e Aforismi”. Ed. Arka)

In un precedente lavoro in due parti ho fornito la soddisfacente soluzione clinica dell’enigma biologico, la sincronicità delle dinamiche delle unità microvascolotessutali (1)

Incipit dell’articolo citato:

<< Il Prof. Franco Canestrari,  in “La riprogrammazione cellulare: una tappa verso la guarigione”, scrive:   “Un illustre scienziato americano, il Professor William Tiller della Stanford University, affermò: La Medicina del futuro si fonderà sul controllo dell’energia presente nel corpo (quasi tutta di origine mitocondriale! NdR!). Due tendenze biologiche sono oggi a confronto, la prima dominante che vede il funzionamento della materia vivente in base alle proprietà locali delle singole molecole, la seconda che si basa sulla cooperatività e sulle interazioni non lineari dei componenti propri dei sistemi viventi come si deduce dalle conoscenze della biofisica.

E’ infatti oggi difficile sostenere la tesi che l’equilibrio dinamico dell’organismo vivente possa essere mantenuto solamente da connessioni meccaniche e chimiche ma, è fondamentale che queste connessioni siano integrate da una rete di correlazioni istantanee (istantanee è un aggettivo riferito al tempo. Preferibile quindi l’aggettivo “simultanee”, NdR!) in grado, di collegare tutte le parti del sistema vivente, anche quelle distanti le une dalle altre.

Questo ragionamento permette di estendere la visione PNEI oltre il concetto di memoria cerebrale e immunologica fino a quello di memoria cellulare, non confinata esclusivamente alle cellule appartenenti ai sistemi di cui sopra.

Si comincia oggi a parlare anche in Medicina di Terapia informazionale e molecole di informazione che possono far parte di protocolli terapeutici come avviene in omeopatia, cioè trattamenti che vengono integrati nella gerarchia dei processi fisiologici portando di conseguenza al processo di auto-guarigione. Sempre in questo ambito sono le evidenze scientifiche che mostrano la capacità delle cellule cancerose di causare danni in cellule sane di tessuti distanti tramite un trasferimento un meccanismo biofisico di trasferimento di informazioni; i cambiamenti nei tessuti distanti sia biochimici che biofisici potrebbero essere con molta probabilità essere attivati dai fotoni emessi dalle cellule cancerose (Roy H.K.- Cancer Res, 70: 7748-7754,201)>>.

Non mi riferivo alla finalità del comportamento caotico deterministico dei tessuti, di cui ho già scritto  nella Introduzione (un simile comportamento è il miglior modo per conservare la struttura di un sistema biologico, come per un auto sono  le 5 marce da impiegare secondo necessità), ma alla causa che rendeva possibile un simile comportamento biologico, di essenziale importanza soprattutto, ma non solo,  alla sopravvivenza dei tessuti (2).

“Se esiste una simultaneità nelle fluttuazioni dei diversi sistemi biologici,  sia micro- (unità micro-vascolo-tessutale) sia, di conseguenza, macro-scopici (tutti gli apparati, ghiandole, visceri), allora dove ha sede il Pace-Maker centrale, di cui i Medici devono aver particolare cura dalla nascita?”

Altri aspetti importanti ed utili per comprendere senso e significato dell’enigma biologico, completamente sconosciuto alla Medicina Accademica,  sono da me evidenziati in un commento accettato e messo in rete da SCIENCE :http://comments.sciencemag.org/content/10.1126/science.342.6154.60
Title:  Who’s Afraid of Peer Review?  Submitted on Thu, 10/10/2013 – 12:08 Sergio Stagnaro.

Alla fine dell’articolo citato ponevo la domanda: “Perché c’è Caos deterministico  con finestre di ordine al suo interno – highest spikes –  e simultaneità nelle diverse dinamiche, micro- e macro-scopiche, dei sistemi biologici?”.

Caos DeterministicoCaos Deterministico“- Daniela Biganzoli (Dab)

In tutte le cellule, comprese le smooth muscle cells, i livelli dei numerosi componenti, metaboliti, joni, free water, bound water, ormoni, deidrogenasi ed altri enzimi,  intensità della Calcium Sparkling, finalizzata all’ingresso del Ca++ nei mitocondri attraverso due canali scarsamente funzionanti, oscillano intorno ad un punto che, una volta raggiunto, è subito abbandonato.

Ne consegue che il livello di Ca++ mitocondriale oscilla provocando la fluttuazione dell’attività di due deidrogenasi Ca-dipendenti, che forniscono H+ al Ciclo di Krebs. Il livello endocellulare di ATP oscilla necessariamente.

ScreenHunter_173 May. 06 14.57

Fig. 1.

Quanto precede spiega fluttuare della durata ed intensità della diastole del cuore periferico, secondo Claudio Allegra. Infatti, i valori parametrici della dilatazione parietale micro-vasale dipendono dalla energia libera endocellulare: l’ATP è consumato  nella diastole e sintetizzato nella sistole, come dimostra l’arresto del cuore in sistole in situazioni di carenza critica di ATP.

Pertanto, appare chiarita la fisiopatologia dei differenti valori della vasomotility e della conseguente vasomotion, oscillanti tra i due estremi, minimal oscillations e highest spikes.

Lo stato di benessere di un sistema biologico è espresso dalla fractal fraction, rapporto tra massima e minima oscillazione parietovasale (NN =3,8), da cui dipende la misura identica della fluttuazione macroscopica del sistema biologico.

ScreenHunter_174 May. 06 15.02

Fig. 2

Nel soggetto sano, le dinamiche microvascolari nel centro neuronale  del GH-RH (Fig. 2) sono caotico-deterministiche e di conseguenza caotico-deterministiche sono pure le dinamiche di tutte le unità microvascolari simultanee a quelle del centro del GH-RH (I due tracciati in alto nella Fig 1).

Se si stimola il trigger points del GH-RH  mediante pressione digitale assai intensa (1.500 dyne/cm2), temporaneamente cessa la dinamica dei microvasi in tutti i sistemi biologici.

Al contrario, l’attività microcircolatoria continua nel centro neurnale del GH-RH se si arresta momentaneamente l’attività funzionale di qualsiasi sistema biologico mediante perssione di uguale intensità

Bibliografia.

  • Sergio Stagnaro. Risolto il fondamentale Enigma Biologico ignorato dalla Medicina accademica.  I° e 2° parte. sisbq.org;

http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/enigmadellamedicicna.pdf

 

Read Full Post »