Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 19 febbraio 2012

Il vernissage inaugurale della mostra: “La fine del mondo tra Apocalisse e Apocatàstasi, gli artisti? I nuovi profeti” a cura di Alberto D’Atanasio semiologo e storico dell’arte  si è tenuto a Venezia il 17 Febbraio 2012. L’esposizione, allestita nella Reale Società Canottieri  Bucintoro 1882 nei Magazzini del sale adiacenti a Punta della Dogana, terminerà il 4 Marzo.

La splendida location che ospita l’evento, fa da cornice alle opere, fra le quali trova un posto anche la mia, dal titolo”Intelligenze a confronto”(Daniela Biganzoli – Dab).

Nota storico artistica del Prof. Alberto D’Atanasio inerente l’opera e la mia arte (pubblicata sul catalogo della mostra):

Daniela Biganzoli  rappresenta quel genere del fare arte che a mio parere appartiene all’ineffabile. Daniela Biganzoli fa un’operazione simile agli artisti simbolisti che operarono a cavallo del diciannovesimo e ventesimo secolo, ma va a cercare negli antri fisici dove la cellula diviene pulsione organica di un moto che chiamiamo emozione, sensazione, sentimento. E’ un ‘artista con una grande capacità tecnica e un evidente  talento nel far divenire le figure protagoniste e allo stesso tempo armoniche nello spazio illusorio del quadro. Le sue immagini rivelano una modernità che invece di essere fredda e avulsa dalla passionalità propria di chi usa colori e forme per esprimersi diviene leggibile, facile ed evidente nell’armonia che Daniela riesce a creare in una tridimensionalità che è sintesi tecnica e poetica insieme. Poche artiste danno nel vivere reale la stessa essenza che poi creano con la pittura, lei ci riesce e in questa rarità la scienza, il numero, la formula matematica, divengono racconto, immagine, poesia”.

“Sono stati selezionati cinquanta artisti provenienti da ogni parte d’Italia e anche dall’estero. Una selezione non facile ammette il curatore .

Le opere sono di un fascino coinvolgente e la mostra è stata divisa in tre sezioni distinte e complementari. La più numerosa dice D’Atanasio è quella : OPERE PITTORICHE, gli artisti espositori sono: Piergiorgio Baroldi, Fabrizio Berti, Daniela Biganzoli,  Mario Boldrini, Luisa Caeroni, Donadella – Lella Casolari, Giovanni Casamassima, Gabriele Cavagna, Ubalda Committeri, Dadagaben (Grazia Marino), Luca Dall’Olio, Luigi De Cicco, Gabriella Fabbri, Matteo Fiorucci, Max Gasparini, Claudio Guadagna, Li Jin, Michela Lupattelli, Monica Maffei, Elvio Marchionni,Vincenzo Martini,  Antonietta Meneghini, Ciro Palumbo, Annalisa Picchioni, Luigi Piccioni,  Alfio Presotto, Elisabetta Sabbati, Laura Scaringi, Francesca Sirianni, Stefano Solimani, Massimiliano Studioso, Alessandro Testa, Loreta Teodorova, Rodolfo Tonin.

Poi la sezione in cui espongono gli artisti che hanno prodotto SCULTURA E ISTALLAZIONI  questi i nomi degli artisti: Toni Bellucci,  Roberto Denti, Gabriella Fabbri, Pamela Lafragòla, Alberto Lazzaretti Elisa Lorenzelli, Ruggero Marrani, Paolo Monizzi, Pier Giuseppe Pesce, Paolo Rinaldi, Laura Scaringi,  Marilena Scavizzi.

Infine la sezione in cui sono esposte le opere di chi ha creato OPERE MULTIMEDIALI E FOTOGRAFICHE, questi gli artisti:  Nicola Bertagni, Roberto Denti, Matteo Fiorucci, Maty Galafate, Remo Giombini,  Paolo Lazzaroli, mostre come queste continua D’Atanasio permettono delle scoperte davvero sensazionali che emozionano e arricchiscono il patrimonio culturale artistico italiano.

È un evento, conclude D’Atanasio che prosegue le intenzioni che hanno fatto da perno alla esposizione del padiglione italiano della Biennale 2011 curata da Vittorio Sgarbi ed esprime la mia personale convinzione che se l’Italia  può salvarsi lo potrà fare meglio e prima se si riparte dal valorizzare il patrimonio storico – artistico, antico,  moderno e contemporaneo.

Il catalogo sarà edito e distribuito da “Futura Edizioni Perugia” sotto la direzione di Fabio Versiglioni, conterrà  il  testo filosofico  che sarà scritto da  Valentina Orlando, mentre  quello  storico artistico è dello stesso  D’Atanasio.  La mostra è patrocinata dalla Provincia di Perugia, dall’Assessorato alla Cultura e si avvale della supervisione artistica della Fuxin Gallery Contemporary Art  di Shangai e la galleria La Falpa di Bergamo.  Il reportage della manifestazione sarà pubblicato sui siti dedicati all’evento e reso pubblico sui media a livello nazionale.

Gli orari della mostra sono dalle 10, 30 alle 12 ,30

e dalle 15,30 alle 17 ,30″.(Clelia Moscariello)

 IMG_7962_01_mailIMG_7949_mail

Annunci

Read Full Post »